Ascea, il 27 dicembre si inaugura l’ampliamento della Mostra di Palazzo De Dominicis – Ricci

image-26-12-18-06-01

Alla luce dell’ottima risposta del pubblico verso la mostra “Velia … una città tra Essere e benessere”, inaugurata a dicembre dello scorso anno, il Comune di Ascea ha voluto regalare ai propri cittadini ed ai numerosi turisti, stranieri e non, che frequentano la cittadina cilentana, un ampliamento e miglioramento della predetta mostra. Grazie all’impegno della 3D Research e di studiosi, è stata realizzata una proposta innovativa della storia dell’area archeologica, sotto forma di film/guida in fumettistica narrativa, per le fasce giovani ed in special modo per gli studenti. Attraverso i vari livelli di approfondimento e del racconto si spiega la vita, la filosofia e il pensiero di Parmenide, aiutando a fissare nella memoria nozioni di non facile comprensione e divulgazione. Le migliorie, invece, riguardano il nuovo sistema di consultazione dei pannelli divulgativi di tutto il percorso della mostra, su entrambi i piani tematici del Palazzo. L’applicazione in italiano ed inglese, alla quale a fine gennaio sarà aggiunta anche quella in tedesco, sarà gratuita e consultabile da parte di tutti. Un livello avanzato di conoscenza viene garantito dal codice QR applicato a tutto il sistema pannellistico ed ai reperti esposti, a cui si aggiungono gli approfondimenti sull’area archeologica.

Il 27 dicembre, alle ore 17,30, si inaugurerà l’ampliamento della mostra presso lo storico e centrale Palazzo De Dominicis – Ricci, in un percorso integrato tra musica (omaggio a Fabrizio de André) ed enogastronomia.

Sono molto contento –afferma il sindaco di Ascea Pietro D’Angiolillo- di questo ulteriore passo avanti nel raccontare Velia ai turisti ed alle nuove generazioni e sono fermamente convinto che la collaborazione tra il comune di Ascea, la Soprintendenza Archeologica, il Polo Museale e gli altri enti ed istituzioni, favorirà il rifiorire del nostro sito archeologico e la crescita culturale, economica ed occupazionale del nostro territorio”.

Questo nuovo traguardo è la dimostrazione dell’impegno costante del Comune di Ascea verso l’area archeologica, la cultura e la conoscenza delle nuova generazione dei valori tramandati dalla storia e che contribuiscono a guardare il futuro con una maggiore consapevolezza di un grande passato.

C.S.

Annunci