Cilento, Via Silente: siglato protocollo d’intesa con il Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni

VS2

Importante traguardo di fine anno per l’ Associazione “La Via Silente”. È stato infatti approvato nell’ultimo consiglio direttivo del Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni il protocollo di intesa per incrementare, perfezionare ed arricchire ulteriormente il percorso cicloturistico La Via Silente. Soddisfazione da parte di Simona Ridolfi, presidente dell’Associazione La Via Silente. « È un risultato di particolare importanza per la Via Silente che ci consente di proiettarci nel futuro con il grande sostegno istituzionale dell’Ente Parco. Il nostro accordo si basa sul principio che il cicloturismo rappresenti oggi un ambito territoriale un’opportunità straordinaria per lo sviluppo della Green Economy. La  combinazione tra cicloturismo ed escursionismo, entrambi in crescita grazie ad associazioni come CAI, FIE, VIA SILENTE o ad agenzie private che operano in questo settore, rappresenta senza alcun dubbio il futuro per il nostro territorio». La Via Silente prevede un percorso circolare di 600 km suddiviso in 15 tappe attraverso il territorio dell’area protetta.  «Valorizzare il contesto locale ed i suoi fattori di eccellenza, nel rispetto dei limiti posti dalla conservazione degli ecosistemi- conclude Simona Ridolfi- è l’obiettivo comune di ciascuno di noi; il mezzo bicicletta, sia esso tradizionale o di ultima generazione, diventa lo strumento utilizzato per il perseguimento di tali obiettivi»Per questa grande opportunità di collaborazione l’associazione Via Silente ringrazia il presidente Tommaso Pellegrino e tutti i membri del consiglio direttivo dell’Ente Parco.

C.S.

Annunci