Agropoli, commozione e partecipazione all’iniziativa indetta dalla Cgil per ricordare Umberto Domini


Sono stati davvero numerosi coloro che hanno risposto all’appello della Cgil per incontrarsi e ricordare la figura di Umberto Domini, a poco più di un mese dalla scomparsa del dirigente sindacale.In una sala stracolma di persone, che si sono ammassate in piedi fin quasi sulle scale, sono state ripercorse praticamente tutte le battaglie collettive che il territorio ha vissuto nell’ultimo mezzo secolo. La proiezione delle fotografie che hanno ricostruito i momenti più salienti della sua esperienza politica è stata intervallata dagli interventi di coloro che lo hanno conosciuto e affiancato nelle sue numerose battaglie in favore dei lavoratori. Rivoluzione studentesca, alleanza tra studenti e operai, rivendicazioni sindacali e affermazione dei diritti attraverso le lotte collettive. I temi si sono seguiti in rapida successione, in un intrecciarsi di ricordi personali che ciascuno ha condiviso con gli altri per la costruzione di una memoria comune che il movimento dei lavoratori di Agropoli si è impegnato a custodire gelosamente. Soddisfazione viene espressa dalla segreteria dello Spi-Cgil di Agropoli e del Cilento nella persona di Ornella Milano la quale ribadisce che «il modo migliore per ricordare Umberto Domini è quello di continuare a mobilitarci per i diritti dei lavoratori, dei pensionati e dei cittadini e far sì che la Cgil continui ad essere il luogo della partecipazione, dell’impegno, della mobilitazione e della lotta per la difesa dei diritti e delle libertà».

C.S.

Annunci