CASTELLABATE, MAURANO:” INCURIA E MENEFREGHIMO AL CENTRO STORICO”

Il 26 Dicembre scorso mi fu segnalata una perdita di acqua in Via Mons. Arsenio Peccatiello a Castellabate Capoluogo. Il 28 Dicembre andai personalmente a verificare.
Nel muro inferiore di Piazza X Ottobre 1123 c’era una grande macchia di acqua che si estendeva fino alle scale . Poco più in là, poi, notai che alcune pietre si erano staccate dal muretto della Piazza . A segalare lo stato dei luoghi nel centro storico di Castellabate  è il consigliere di opposizione Luigi Maurano con una richiesta protocollata all’ente comunale .

Potete immaginare, allora, – spiega Maurano nella richiesta protocollata – il pericolo che hanno corso e che corrono ogni giorno gli abitanti e i visitatori del centro storico nel passare per quella strada.

Salii in piazza alquanto arrabbiato per delle situazioni che erano conosciute da molto tempo da componenti della maggioranza e che ancora non erano state risolte.
Ma i disservizi nel centro storico non erano mica finiti!
In via Sant’Eustachio c’era un’altra perdita. Un vero e proprio rivolo di materiale liquido (non sono certo sia acqua) scendeva dalle scale.
Sono tornato dopo 15 giorni con la speranza che chi di dovere avesse provveduto a risolvere tali problemi. Ma NIENTE. Sono ancora lì, anzi peggiorati.
E allora la richiesta è mirata a svegliare da questo torpore l’Amministrazione al fine di riparare le perdite segnalate. In più contiene anche il sollecito per la messa in sicurezza del muretto in Piazza X Ottobre 1123.
Bisogna capire, però, – conclude Maurano- che queste richieste di intervento nascono per l’inadeguatezza, l’incuria e il menefreghismo che ormai dilaga nell’azione amministrativa.
Più che un centro storico potremmo chiamarlo un centro STOICO, preparato a suo tempo per resistere agli attacchi dei saraceni ma oggi sempre più mal gestito dai moderni Lanzichenecchi.

COMUNICATO STAMPA 

Annunci