PIANO DI ZONA SA8, I SERVIZI NON PARTONO, LE COOPERATIVE SOCIALI ANNEGANO NEI DEBITI. SITUAZIONE CATASTROFICA

pianosociales8
Il Piano di Zona SA8 è un organizzazione territoriale che si occupa dell’erogazione di tutti i servizi sociali di un territorio che abbraccia 37 comuni del Cilento per un totale di circa 100 mila residenti. Dal 2003 fornisce servizi alle persone con disabilità, ai poveri, agli immigrati, anziani, minori, donne in difficoltà, famiglie, detenuti, persone con disagi psicologici e dipendenze. E’ finanziato in parte dalla regione Campania e in parte (in compartecipazione) dai 37 comuni d’ambito che lo finanziano con una quota annuale di 10,00 Euro ad abitante. Dopo 15 anni di attività, il funzionamento del Piano di Zona SA8 è in una situazione catastrofica creando non poche difficoltà ai cittadini meno fortunati. I servizi che attualmente dovevano essere attivi sono: l’Integrazione scolastica per gli alunni con disabilità, il Centro Antiviolenza, l’Assistenza domiciliare sociale anziani e disabili, l’Assistenza domiciliare integrata anziani e disabili. Nulla è partito! Servizi totalmente assenti! Alcune cooperative sociali che hanno erogato i servizi per il Piano di Zona, non hanno ancora percepito i fondi impegnati in passato, subendo notevoli danni economici, qualcuna ha già chiuso per questo. Inoltre il servizio sociale professionale è contrattualizzato solo per 5 ore settimanali sul progetto REI e non può svolgere le attività di normale amministrazione rendendo critica la situazione. E’ auspicabile un immediato intervento degli organi preposti, onde evitare seri problemi a chi ha assolutamente bisogno di tali servizi.

Gianni Petrizzo

Annunci