CASTELLABATE, RICHIESTA INSTALLAZIONE DI PENSILINE PER LA MESSA IN SICUREZZA DEGLI INGRESSI DEL PLESSO DI S.MARIA

 


“Facendo seguito alle numerose sollecitazioni pervenute e da un riscontro diretto ho potuto appurare le difficoltà oggetive che si riscontrano agli ingressi delle scuole elementari e materne del plesso di S.Maria di Castellabate- inizia così in una nota la consigliera comunale di Castellabate Caterina Di Biasi-nel dettaglio all’I.C. di Castellabate, plesso di S.Maria, vi sono due entrate/uscite in entrambi i casi non c’è nessun tipo di riparo-sottolinea la consigliera- quotidianamente tantissimi genitori in attesa dell’entrata e dell’uscita dei ragazzi si radunano agli ingressi e, quando vi sono condizioni meteo avverse, non essendoci alcun tipo di protezione dalle piogge, si genera un disagio per gli alunni, per i genitori, per il personale della scuola”. Per queste ragioni la consigliera comunale Caterina Di Biasi sostiene che una soluzione potrebbe essere rappresentata dall’installazione di pensiline in plexiglass. A tal proposito la Di Biasi chiede un sopralluogo tecnico dei funzionari del comune di Castellabate per verificare la fattibilità dell’intervento, la tipologia del materiale da utilizzare, le dimensioni che dovranno avere le pensiline ed i relativi costi. Inoltre la consigliera mette in evidenza anche lo stato di abbandono della scalinata d’ingresso e delle aiuole presenti nell’area. Intanto non mancano le polemiche da parte di qualche genitore:”le pensiline sicuramente ma ci vorrebbe una totale ristrutturazione delle scuole nel nostro comune-si legge in un post- versano in condizioni pietose e tragiche! Edifici che sembrano terremotati. A San Marco di Castellabate porte che non si chiudono, aule con banchi vecchissimi e sedie, alla medie, che sono adatte a bambini della scuola materna, bagni che non funzionano! Scrivanie,mobili, tutto in stato di degrado!Io credo che le scuole siano luoghi importantissimi quindi, dovrebbero essere sempre in cima alla lista per un comune che si preoccupa del benessere dei cittadini” questo è quanto segnalato da uno dei genitori.

REDAZIONE

Annunci