MILLE EURO PER NON DIVULGARE VIDEO HARD: ARRESTATO DAI CARABINIERI

carabinieri2

Un richiedente asilo di origini pakistane classe ‘93, ospite del centro CARA di Palinuro di Centola, è stato posto in stato di fermo dai carabinieri di Marina di Camerota e Palinuro con l’accusa di estorsione. Aveva filmato di nascosto i suoi incontri intimi con un uomo di Camerota e poi aveva chiesto ed ottenuto dall’uomo mille euro per non diffondere il video online. Alla seconda richiesta estorsiva di cinquecento euro la vittima non ce l’ha fatta più e lo ha denunciato ai carabinieri.Così, i militari della Stazione di Marina di Camerota, hanno seguito l’incontro con la complicità della vittima. Ma al momento opportuno, mentre i due si scambiavano il denaro, sono intervenuti cogliendo il pakistano in flagranza di reato per estorsione. Dopo un rocambolesco inseguimento, il ragazzo ha fatto perdere le proprie tracce nella macchia. I Carabinieri non si sono dati per vinti e dopo ricerche andate avanti tutta la notte, hanno sorpreso il reo nei pressi del CARA di Palinuro. Il ragazzo posto in stato di fermo, si trova ora ristretto presso la casa circondariale di Vallo della Lucania in attesa di giudizio.

C.S.

Annunci