CASTELLABATE, RIMOZIONE DEI CAVI VOLANTI E A PARETE DI TUTTI I FABBRICATI SU CORSO MATARAZZO: LA RICHIESTA DELLA CONSIGLIERA DI BIASI 

 

CASTELLABATE CORSO MATARAZZO
Da pochi giorni sono iniziati i lavori su Corso Matarazzo a Santa Maria di Castellabate per la posa dei tubi del gas e della fibra ottica. A tal proposito la consigliera del comune di Castellabate Caterina Di Biasi ha inviato una lettera al sindaco Costabile Spinelli e al dirigente dell’area lavori pubblici chiedendo la rimozione dei cavi volanti e a parete di tutti i fabbricati su corso Matarazzo di modo da consentire il minor disagio possibile ai cittadini e alle attività presenti. “Nel sollecitare il massimo impegno per ottenere in tempi brevi l’ultimazione dei lavori-ha spiegato la consigliera Di Biasi-così da consentire alle attività presenti come ai cittadini il minor disagio possibile, suggerisco all’Amministrazione Comunale di contattare l’Enel e la Telecom e chiedere la rimozione e la constestuale posa interrata dei cavi volanti e a parete di tutti i fabbricati presenti nel Corso-e aggiunge-così da creare una rete di sottoservizi unica e funzionale”. La rete a banda ultra larga di Open Fiber, consentirà di portare la fibra ottica direttamente nelle case dei cittadini, nelle aziende e nelle sedi della Pubblica Amministrazione. Il piano di cablaggio prevede la copertura di circa 8200 unità immobiliari con un investimento di oltre 1 milione di euro. Verranno così stesi 77 chilometri di fibra ottica e realizzato un punto di accesso alla rete dedicato in maniera esclusiva a Castellabate. Il progetto si è reso possibile grazie alla convenzione firmata tra il Ministero per lo Sviluppo Economico, la Regione Campania, i Comuni interessati e Infratel Italia, società “in house” del MISE.

REDAZIONE

Annunci