PROGETTO “PLASTIC FREE” SEGUITO SOLO DAL COMUNE DI POLLICA

cut1263556413722.jpg--.jpg

“Dopo aver dichiarato il Parco “ Plastic free”, il Consiglio direttivo del Parco nazionale Cilento, Vallo di Diano e Alburni ha deciso di finanziare e concedere il proprio patrocinio e i contributi soltanto per le iniziative che si dichiareranno “ Plastic free” ( liberi dalla plastica). Una lodevole iniziativa purtroppo seguita soltanto dal Comune di Pollica che con un’ordinanza ha previsto che le attività ristoratrici e ricettive non potranno più utilizzare materiali plastici non compostabili”. A mettere in risalto in una nota stampa la problematica è il presidente  di Legambiente Agropoli Mario Salsano .

“Eppure- continua Salsano- oramai è noto da tempo che l’inquinamento causato dalla plastica ( che ha tempi di decomposizione di circa 100 anni ) causa danni rilevanti all’ambiente: alle falde acquifere, alla flora, alla fauna, al mare, ai fiumi, influenzando negativamente le forniture alimentari umane. Negli ultimi tempi i media ci fanno vedere spesso l’isola di plastica del Pacifico grande tre volte la Francia. Rimaniamo turbati, ma tutto sommato pensiamo che il problema non ci riguarda. Invece riguarda anche noi: nelle frequenti iniziative svolte dal circolo Legambiente Stella Maris di Agropoli di pulizia dei sentieri e della costa da Trentova a Santa Maria di Castellabate, delle spiagge di San Marco, del porto e di Trentova, abbiamo raccolto quintali di rifiuti in gran parte plastica. Le istituzioni hanno un ruolo fondamentale per la riduzione della plastica ma non è sufficiente perché occorrono anche azioni socio-educative nelle scuole ( che Legambiente Agropoli svolge da tempo ), cambiamenti nelle abitudini dei consumatori che devono fare scelte consapevoli, dei pescatori che non devono buttare a mare il polistirolo, delle attività commerciali che possono limitare l’uso della plastica . E’ scandaloso – denuncia Salsano- che nei supermercati di Agropoli è quasi impossibile trovare l’acqua minerale in bottiglia di vetro con vuoto a rendere e le stoviglie biodegradabili”. L’appello dunque a tutti i Comuni del Cilento da parte di Legambiente Agropoli affinchè aderiscano all’iniziativa “ Plastic free” , a partire dalla città di Agropoli, perché è possibile liberarci dalla plastica , per tutelare l’ambiente e la salute”.

Redazione

Annunci