AGROPOLI, “LICEO..PLASTIC FREE”: UN PROGETTO PER GLI STUDENTI DEL LICEO “GATTO”

liceo_gatto

Ieri 28 Febbraio gli studenti del liceo scientifico A. Gatto di Agropoli hanno ricevuto le bottiglie in alluminio donate dal Presidente CONSAC gestioni idriche S.p.A. Avv. Gennaro Maione nell’ambito del progetto “Liceo…. plastic free”, che vede il circolo Legambiente Stella Maris di Agropoli come partner della scuola suddetta. Il progetto vuole porre all’attenzione degli studenti alcune criticità della società attuale: l’impiego massiccio e incontrollato della plastica ( la quale ha tempi di decomposizione di circa 100 anni con danni irreversibili per la salute del Pianeta e dell’uomo) e l’utilizzo smisurato dell’acqua in bottiglia ( ritenuta erroneamente più affidabile di quella del rubinetto). Il progetto “Liceo…plastic free”, raccogliendo l’invito del Ministro Costa e del Presidente del Parco nazionale del Cilento Vallo di Diano e Alburni Dott. Tommaso Pellegrino, prevede: un percorso di rispetto per l’ambiente e un consumo più consapevole di acqua imbottigliata; una fase di monitoraggio e registrazione sul consumo di bottiglie di plastica in orario scolastico per ciascun alunno ( già effettuata); informazione e ricerca sui danni ambientali causati da comportamenti irrispettosi; simulazioni di politiche per arginare il fenomeno; un dibattito sull’economia circolare; una visita degli studenti al Polo museale del Parco nazionale del Cilento Vallo di Diano e Alburni realizzato presso il centro studi e ricerche sulla biodiversità di Vallo della Lucania, che assisteranno poi al Consiglio direttivo del Parco ospiti del Presidente; un’escursione di educazione ambientale, di pulizia sentiero e monitoraggio da Trentova di Agropoli al Sàuco ( S. Maria di Castellabate); pubblicizzazione dei risultati del progetto. Si concretizza un primo importante risultato che ha visto protagonisti, oltre agli studenti, il dirigente scolastico Prof. Fortunato Ricco e i professori Tiziana Aliberti, Daniela Cuono, Marco Miracolo, Mauro Inverso e Marina Manfredonia. Occorre, però, che questa lodevole iniziativa non rimanga isolata, ma sia l’inizio di un percorso che porti tutte le Amministrazioni Comunali del Parco NCVDA ad aderire al progetto “ Plastic Free”, perché è possibile liberarci dalla plastica per evitare i rilevanti danni all’ambiente.

C.S.

Annunci