ROSCIGNO, CONTRO LO SPOPOLAMENTO E LA PRESSIONE FISCALE IL SINDACO PALMIERI INVITA A TRASFERIRSI E AVIVERE NEL BORGO CILENTANO


“Secondo le ultime indagini ISTAT, le condizioni sociali ed economiche degli anziani in Italia sono peggiorate sensibilmente e si stanno aggravando sempre più. Colpa della pressione fiscale e dell’insufficiente adeguamento delle pensioni al costo della vita, soprattutto nelle grandi città. Molti anziani, dopo aver lavorato una vita, sono costretti a mettere da parte l’orgoglio e rivolgersi alla Caritas per ottenere alimenti e aiuti economici. Altri, pur di non rinunciare allo status di un tempo, fanno le valigie e si trasferiscono all’estero”.

E’ questa l’analisi del primo cittadino di Roscigno, Pino Palmieri, riguardo allo spopolamento che sta avvenendo nei borghi antichi nell”entroterra cilentano. Il sindaco di Roscigno crede nella sua iniziativa e sul social network Facebook lancia una provocazione :

“Venite a Roscigno, un ridente paesino immerso nella natura in cui è ancora possibile vivere bene e con poco. Aria pulita, paesaggi da sogno, cordialità, disponibilità e calore umano sono solo alcune delle straordinarie caratteristiche di questo luogo incantato. A Roscigno non vi sentirete mai soli e potrete ritrovare la dignità e la serenità di godervi la vostra pensione. E non è finita qui. Oltre al 7% di tassazione prevista dallo Stato nei confronti di chi rientra dall'”estero.

Palmieri si rivolge sopratutto ai pensionati : ” vi offriamo un appartamento in affitto a partire da 100 € al mese, un appezzamento di terra di 50 mq da adibire ad orto, un’assistenza sanitaria efficiente con screening mensile e cure termali gratuite e la possibilità di imparare arti e mestieri del posto (lavorazione dell’olio, del vino, del pane e tanto altro.) Inoltre, – conclude nel suo post- nel caso in cui necessitiate di cure particolari, ascolteremo i vostri bisogni e faremo del nostro meglio per soddisfarli”.

REDAZIONE 

Annunci