CASTELLABATE, LA SPIAGGIA LA GROTTA E IL SENTIERO RIPA NELL’INCURIA E NELL’ABBANDONO. LA DENUNCIA DEL CONSIGLIERE LO SCHIAVO : ” PESSIMO BIGLIETTO DA VISITA”


La spiaggia la Grotta e il sentiero naturalistico della Ripa presentano delle vistose criticità. Un solo cestino per la raccolta rifiuti sulla spiaggia e nessuno lungo il sentiero. Materiali spiaggiati, alghe ed erbacce accompagnano i residenti come i turisti al mare, gli accessi che portano allo scoglio del coccodrillo sono ostacolati da una folta vegetazione e sono privi di staccionate protettive. L’ingresso alla spiaggia andrebbe valorizzato con un abbellimento floreale, evitando a macchine e motorini di stazionare nell’area d’ingresso.

Con una lettera indirizzata al primo cittadino di Castellabate Costabile Spinelli il capogruppo di opposizione Alessandro Lo schivo mette in evidenza alcune criticità riscontrate in località San Marco.

“In qualità di consigliere comunale, con la presente denuncio, in seguito a numerose segnalazioni di turisti e residenti, la situazione di incuria della Spiaggia La Grotta e dell’ingiustificato ritardo negli interventi di pulizia.
La stagione balenare è finalmente iniziata, il maltempo è alle spalle, la spiaggia continua ad essere per nulla accogliente: piena di alghe in putrefazione, di materiali di ogni natura, dotata di un solo e piccolo cestino per la raccolta differenziata dei rifiuti e, come ogni anno, senza passerella per disabili. Inoltre, segnalo- sottolinea Lo Schiavo- anche lo stato di abbandono dell’ingresso alla spiaggia e del sentiero naturalistico.
Dagli atti risulta che la gara per l’affidamento dei lavori per la pulizia degli arenili è stata indetta nella prima metà di Aprile, i lavori sono in corso da oltre un mese e mezzo ed hanno interessato Lago, S. Maria e Pozzillo, mentre per un piccolo tratto di spiaggia che doveva già essere pronto all’attività balneare, ancora siamo in attesa.
Restano due fatti che in questo momento sono incontrovertibili: un pessimo biglietto da visita che presentiamo ai pochi turisti di questo periodo e la mancanza di sicurezza della spiaggia.
Perciò,- conclude il consigliere – invito formalmente l’Amministrazione Comunale a predisporre, con urgenza, tutte le attività per porre fine a tale situazione, facendo pulire le spiagge con una pianificazione programmata e puntuale”.

REDAZIONE

Annunci