La città di Agropoli scende in campo per Chicco

Chicco è un bambino di 4 anni, che vive con i genitori a Stella Cilento. Ha un tumore maligno, anche molto aggressivo. I genitori vorrebbero provare una cura sperimentale all’estero ma i costi da affrontare sono notevoli. Da qui la volontà di voler dare loro un sostegno e questo potrà essere esperito da tutta la Comunità agropolese, attraverso la partecipazione a tre eventi che si svolgeranno nei prossimi giorni. Il sindaco Adamo Coppola si è fatto promotore presso le società sportive U.S. Agropoli e New Basket Agropoli, oltre che con l’Associazione culturale “Il sipario” di Umberto Anaclerico (in collaborazione con l’Associazione Camelot) per devolvere alla nobile causa, una parte o tutto il contributo derivanti dal pagamento dei ticket di ingresso alle prossime gare sportive in programma e ad uno spettacolo teatrale organizzato ad hoc.
Gli eventi previsti sono i seguenti:
– domenica 29 settembre, alle ore 15.00, presso lo stadio “Guariglia” in occasione della gara Unione Sportiva Agropoli 1921 – Gladiator.
– domenica 6 ottobre, alle ore 18.30, presso il Pala “Di Concilio” in occasione della gara di esordio stagionale tra New Basket Agropoli e New Caserta Basket.
– giovedì 10 ottobre alle ore 20.45 presso il Cineteatro “E. De Filippo”. Sarà portato in scena dall’Associazione “Il sipario” lo spettacolo “I casi sono due” di Armando Curcio. Costo del biglietto: 5.00 euro, che sarà interamente devoluto per Chicco. Verranno distribuite in sala anche delle buste per coloro che volessero fare un’offerta.
«Gli agropolesi hanno sempre dimostrato – afferma il sindaco Adamo Coppola – di avere un cuore grande ed hanno sempre risposto presenti, quanto a solidarietà e beneficenza. Quando mi è stato riferito della storia di Chicco, non ho esitato un attimo a chiedere la disponibilità a società sportive e ad Umberto Anaclerico di sposare la causa. E dall’altra parte ho ricevuto pieno ed ampio sostegno. Lo spettacolo di Anaclerico sarà dedicato a Chicco e l’intero ricavato della serata andrà per lui; le società sportive mi hanno dato invece piena disponibilità a devolvere metà del ricavato delle prossime due gare in programma, nei rispettivi campionati di riferimento, a Chicco, diventato il figlio di tutti noi. Ringrazio per questo il presidente onorario Walter Taccone e il presidente Natale Passaro. Chiedo ai miei concittadini – conclude – di partecipare numerosi a tutti e tre gli eventi in programma, in modo da poter raccogliere una bella cifra da poter destinare ai genitori del piccolo, da utilizzare per una cura sperimentale in Australia».

c.s.

Annunci