PARCO NAZIONALE, LE MACELLERIE POTRANNO VENDERE LA CARNE DEI CINGHIALI ABBATTUTI

bancone-macelleria-frittelli-1

Il Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni è alla ricerca di macellerie interessate alla vendita di carne di cinghiale.

In seguito alle iniziative svolte per risolvere il problema dei cinghiali, il Parco si è posto come obbiettivo di individuare degli esercizi dove commercializzare la carne proveniente dalle attività di prelievo selettivo.

Le attività per limitare la presenza di ungulati erano state avviate nel Giugno dello scorso anno con l’installazione di 235 selecontrollori in tutto il Parco Nazionale, che abbattono questi animali seguendo delle regole ben precise.

Ora, l’Ente Parco, per espandere la Filiera della Carne di Cinghiale, apre questo bando, a cui potranno partecipare tutte le attività interessate tramite l’autorizzazione dell’Asl di Salerno, presentando un’istanza allo Sportello Unico delle Attività Produttive.

Pasquale D’agostino