AGROPOLI, LUNGOMARE SAN MARCO INVASO DAI RIFIUTI: INTERVENGONO CITTADINI VOLONTARI

 


Sul Lungomare San Marco, in seguito alle mareggiate e alle forti piogge che si sono abbattute su Agropoli e sul Cilento negli scorsi giorni, si è spiaggiata una considerevole quantità di piante marine, ma soprattutto di rifiuti, che sono ritornati sulla costa dopo essere stati gettati in mare. La spiaggia agropolese è piena di rifiuti di ogni genere.

La plastica non è arrivata solo sul lungomare di Agropoli, ma anche lungo le spiagge limitrofe a Capaccio-Paestum, precisamente alla foce del fiume Solofrone, anch’essa invasa da svariati rifiuti.

Lo scenario che ci si ritrova davanti è preoccupante, infatti da questa mattina alcuni cittadini hanno deciso di intervenire volontariamente, al fine di salvaguardare il litorale San Marco, ripulendo la spiaggia dall’immondizia.

L’impegno dei cittadini è onorevole e si invita a prendere parte alle operazioni di pulizia della spiaggia del Lungomare, anche se servirebbe un rapido intervento dell’amministrazione, al fine di tutelare una delle zone più belle e frequentate di Agropoli.

Intanto da palazzo di città fanno sapere  che domani e domenica è in programma la pulizia dell’intero litorale di Agropoli dalla plastica. Il sindaco Adamo Coppola, in accordo con la Sarim, società che gestisce il servizio igiene urbana sul territorio comunale, ha disposto una operazione di pulizia dell’intero litorale. «Le mareggiate di questi giorni – afferma il sindaco Coppola – ha portato sulle spiagge della nostra città, tanta plastica e non solo. Per questo motivo nei prossimi due giorni ho disposto la loro pulizia, per restituire dignità agli arenili e al fine di impedire che tali rifiuti possano tornare nel mare in caso di una nuova ondata di maltempo. Ho avuto modo di sentire che già questa mattina, alcuni volontari avrebbero avviato l’operazione di raccolta della plastica. Tali azioni non possono che rallegrarmi, perché fanno comprendere l’attaccamento dei miei concittadini alla propria città».

Pasquale D’agostino