AGROPOLI, COMMERCIO IN CITTA’ IN CALO. SINDACO COPPOLA: “MANCANO PROPOSTE”

 

86729471_499686734077234_2518430919564460032_n

E’ da qualche anno che il commercio per i negozi sia diventato sempre più difficile. I commercianti si sono trovati in poco tempo a perdere clientela in favore di grandi centri commerciali che sono sorti nella provincia, ma anche in favore dell’e-commerce, dove i prezzi degli articoli sono per la maggior parte delle volte più economici. Gli esercizi commerciali fanno fatica, e di conseguenza ne risente anche l’economia della città.

Agropoli non è stata risparmiata da questa evoluzione del commercio, e i commercianti agropolesi oramai risentono particolarmente questa situazione, in cui, quotidianamente fioccano lamentele nei confronti di chi amministra questa città, additando magari le difficoltà che incontra il commercio del centro alla ZTL, ai varchi elettronici o all’isola pedonale nella centralissima piazza Vittorio Veneto.

Ma il Sindaco Adamo Coppola ha una visione differente della situazione. Per il primo cittadino agropolese il vero problema del commercio in città è la quasi totale mancanza di proposte da parte dei commercianti per migliorare la situazione di difficoltà che stanno vivendo. “Il nostro compito è quello di portare la gente ad Agropoli, quello del commerciante è di incuriosire la persona (…) Non mi pare di aver visto nella Notte Blu o nelle scorse edizioni del Carnevale sconti e idee particolari”.

Così parla il Sindaco Adamo Coppola ai nostri microfoni, che si è mostrato totalmente disponibile nel poter valutare le proposte dei commercianti. “ C’è bisogno di sinergia – conclude il primo cittadino- . Se dobbiamo reagire  a 5 centri commerciali importanti, dobbiamo farlo insieme con politiche di collaborazione sul commercio. Ma se non ho l’interlocutore, con chi ne discuto?”.

REDAZIONE