Agropoli, denunciati due giovani presenti in strada senza giustificato motivo

gianni

Denunciate due persone, ad Agropoli, per il mancato rispetto delle prescrizioni previste dal DPCM dell’8 marzo 2020 e dell’ordinanza regionale n. 15 del 13 marzo 2020 del presidente della Giunta della Regione Campania. Nell’ambito di un servizio mirato a cura della Polizia municipale di Agropoli, diretta dal maggiore Carmine Di Biasi, teso al rispetto dei provvedimenti su menzionati, nella serata di ieri, 15 marzo 2020, sono stati fermati e identificati due soggetti che circolavano a piedi senza motivo in via Granatelle. Il controllo è stato effettuato ad opera del vice comandante, Sergio Cauceglia, coadiuvato da altro personale. Gli operanti hanno proceduto dapprima ad identificare i due soggetti, entrambi ventenni di Agropoli e successivamente, non avendo ricevuto motivi giustificativi in merito alla loro presenza in strada, anche in riferimento all’orario dell’accertamento, hanno redatto nei loro confronti, verbale di identificazione, dichiarazione o elezioni di domicilio. Questi sono stati inoltre informati del diritto di difesa e nomina del difensore di fiducia per il contestuale deferimento all’Autorità giudiziaria competente, per la violazione dell’art. 650 del Codice penale, in relazione ai provvedimenti dell’Autorità violati. Gli stessi, in osservanza alla disposizione di cui all’ordinanza n. 15 del 13.03.2020 del presidente della Giunta della Regione Campania, saranno avviati a cura dell’U.O.P.C. dell’ASL Salerno alla misura dell’isolamento domiciliare fiduciario. Il sindaco di Agropoli, Adamo Coppola, nell’ambito delle attività di controllo per il fine precauzionale di contenimento del rischio di contagio da Covid-19, ha dato direttiva al Comando di Polizia Municipale di disporre opportuni servizi di controllo, anche in orari notturni, a mezzo di personale con servizio in borghese evidenziando che, attesa la grave condizione epidemiologica, non saranno tollerate violazioni alle disposizioni statali e regionali.