CORONAVIRUS, ENNESIMO CASO AD AGROPOLI, SINDACO COPPOLA CHIUDE LA CITTA’

Cresce ancora il numero dei casi di Coronavirus ad Agropoli. Registrato un nuovo caso nella giornata di ieri, ad annunciarlo il Sindaco Adamo Coppola nel tardo pomeriggio. Il nuovo caso è sempre appartenente al nucleo familiare del ferroviere 53enne, e va ad aggiungersi ai 6 registrati due giorni fa nella stessa famiglia. Al momento, il totale ad Agropoli è di 12 contagi, di questi, uno risulta guarito. Si attendono ulteriori risultati da altri 8 tamponi facenti parte dei 26 prelevati in città negli scorsi giorni, mentre, con ogni probabilità, ne verranno effettuati altri su chi è venuto a contatto con i nuovi positivi.

La situazione critica vede la risposta a pugno duro dell’Amministrazione. Per fronteggiare l’emergenza epidemica in città arrivano duri e decisi provvedimenti, annunciati da Coppola nella giornata di ieri tramite la sua pagina istituzionale. Accessi secondari alla città totalmente bloccati con barriere per limitare arrivi esterni e massimo due uscite alla settimana per nucleo familiare, al fine di approvvigionare la famiglia. Inoltre, per evidenziare eventuali trasgressori delle nuove norme, in ogni supermercato, e probabilmente farmacie e tabacchi, verrà effettuata la scansione della tessera sanitaria tramite un software, che farà confluire i dati del cittadino in un database del Comune.

Gli accessi alla città verranno limitati solo alle vie principali, quindi rimarranno circa 6 strade su 17 possibili accessi ad Agropoli, per permettere alle Forze dell’Ordine controlli precisi e costanti.

Le nuove restrizioni, per la mole degli interventi da attuare, non sono già attive e verranno applicate nei prossimi giorni.

PASQUALE D’AGOSTINO