CORONAVIRUS, COMUNE DI CICERALE FIRMA PROTOCOLLO CON PAOLO ASCIERTO PER RICERCA SUL COVID-19

antelmo-sindaco-cicerale00000000161123928-5cabe3ae-043c-4239-9d09-e6fb2eeb9be6-780x470

Importantissima notizia annunciata dal Sindaco di Cicerale, Gerardo Antelmo, in anteprima e in diretta sulla nostra emittente riguardo alla ricerca sul Covid-19. Infatti, il Comune di Cicerale, questa mattina, ha firmato un protocollo d’intesa con il Dottor Paolo Ascierto, oncologo e ricercatore, ma soprattutto, ideatore della prima cura sperimentale italiana contro il Coronavirus, quella del farmaco anti-artrite Tocilizumab, e con la sua fondazione, la Melanoma Onlus, al fine di incentivare la ricerca sul vaccino per il Covid-19.

L’accordo firmato con il Comune di Cicerale è il primo accordo fatto dalla Melanoma Onlus con un comune italiano, e prevede oltre ad un incentivo economico dato dall’Amministrazione ciceralese alla fondazione per la ricerca sul vaccino italiano del virus, che è già in fase avanzata, anche la tipizzazione della popolazione del comune cilentano. La tipizzazione prevede, tramite un prelievo di sangue, il tracciamento del profilo genetico della persona, ed in questo particolare caso dei recettori ACE2, recettori ai quale si “attacca” il Coronavirus.

Tramite questo studio, si darà un grandissimo contributo alla ricerca sul Covid-19, e sarà possibile evidenziare chi ha una maggiore quantità di recettori ACE2, e quindi chi è più esposto al contagio da Coronavirus. Ci sarà la possibilità di individuare la percentuale delle persone più a rischio e di dividere la popolazione in fasce, dando un’ulteriore protezione dal contagio.

Cicerale, nella figura del Sindaco Antelmo, ha deciso di collaborare alla battaglia contro il virus, tramite questi studi, che una volta completati saranno anche presentati. Parte così la collaborazione del Cilento con il più importante studioso italiano del Coronavirus.

PASQUALE D’AGOSTINO