Agropoli: Campionati italiani under 23 : Ancora una trasferta di prestigio

Attualità Campionati italiani under 23 : Ancora una trasferta di prestigio
  Condividi:  
1092 14/06/2021

 

 

Grosseto, sogni e sport. Con questi tre ingredienti sono andati in scena i Campionati Italiani Juniores Promesse di Grosseto. L’Atletica Agropoli c’è e schiera i migliori che hanno strappato il pass per la partecipazione.

Si comincia Venerdì, subito col botto: Chiara Tarani entra nella top ten del triplo promesse, per lei nono posto generale e nuovo personale con 12.16mt. Triplo che, con le promesse uomini, regalerà ancora emozioni. La giornata prosegue con la bella gara di Claudia Bertucci sugli 800 promesse (2:14.61), 12esimo posto generale. La prima giornata si conclude con Gerardina Spinelli che eguaglia il suo personale nell’alto (1.65).

Il tempo di recuperare le energie e Sabato mattina si è di nuovo in pista con lo show di Matteo Romano che rompe la barriera dei 15 metri (15.01) del suo triplo e chiude addirittura settimo tra le promesse. “Finalmente i 15 metri! – Scrive Matteo sui social – ringrazio chiunque mi sia stato vicino e, sopratutto, un grazie al mio coach Alessandro Canneva”. Dopo Romano ecco che a scendere sulla pista di Grosseto è Michela Piermatteo sui 3000 siepi Juniores. La sua gara, conclusasi con il tempo di 12:40.07, viene caratterizzata da una brutta caduta durante il primo giro. Incidente di percorso che non le ha impedito di rimettersi in piedi, riprendere la corsa e portare a termine i suoi campionati.

Ed arriva Domenica, con ancora 3 atlete in gara ed una staffetta da onorare. Personale per Simona Senatore, 25.30 sui 200 Juniores. La classe ’03 prosegue il recupero dal fastidioso infortunio delle settimane scorse e mette in cascina esperienza in vista dei prossimi impegni. Personale anche per Chiara Tarani, stavolta nei 100hs Promesse, 15.21 il suo crono e 14esimo posto generale. Uno scalino più in basso di Tarani arriva Claudia Bertucci, stavolta nei 1500 Promesse, con il tempo che si ferma su 4:46.43.

La più classica delle ciliegine sulle torte arriva dalla staffetta 4×400 Promesse. A dare il via Chiara Tarani (dall’ottava corsia), seguita da Alessandra Del Pezzo, Gerardina Spinelli e Claudia Bertucci.  Per loro uno storico 4:01.98, oltre 6 secondi in meno rispetto al tempo di accredito e nono posto generale a pochi secondi dalle zone più alte di classifica.

“Oggi voglio far parlare i numeri – inizia così il suo intervento il DT Agostino Scebi – Quasi tutti hanno portato a casa un personale e chi non l’ha fatto lo ha mancato di poco. Il risultato poi delle Ragazze nella 4×400 è davvero importante, migliorarsi così tanto ed arrivare nella top dieci è tanta roba. Torneremo l’anno prossimo per qualcosa di più importante in quanto, le ragazze della staffetta, sono tutte del primo o secondo anno Promesse. Come già detto da Matteo Romano, siamo contenti che finalmente abbia rotto la barriera psicologica dei 15 metri nel triplo – continua il DT che ha raggiunto la squadra in quel di Grosseto – così come la conferma di Tarani, sempre sul triplo. Peccato per la caduta di Piermatteo e di Spinelli – Per l’atleta Agropolese una caduta durante i 100hs – ma il bilancio rimane molto, ma molto positivo”

Per la società Cilentana il prossimo impegno tricolore sarà a Rovereto, con i Campionati Italiani Assoluti.