Castellabate: Cantieri e lavori pubblici in città. Ne parliamo con l’assessore Costabile Nicoletti

Attualità Cantieri e lavori pubblici in città. Ne parliamo con l’assessore Costabile Nicoletti
  Condividi:  
114 02/03/2021

A tenerci compagnia nell’intervista odierna è l’ Assessore del Comune di Castellabate, con delega ai Lavori Pubblici, Costabile Nicoletti.

Assessore, è di qualche qualche giorno fa una sua dichiarazione circa il via alla messa in sicurezza della strada “Vallone Alto Licosa”. Potrebbe meglio spiegare l’importanza di tale intervento e i tempi previsti per l’ultimazione dell’opera?

“Abbiamo messo in atto già da tempo una progettazione su questa dorsale.Da pochi giorni abbiamo avuto il riscontro dell’esito dell’approvazione del finanziamento. Il prossimo step sarà quello di appaltare l’intervento ed andare in esecuzione. Ci siamo soffermati molto su questa progettazione, in quanto dovevamo coniugare due esigenze :una prima che è la vivibilità e la funzionalità della strada, e una seconda che invece consiste nel salvaguardare la natura e la bellezza straordinaria di questo sito. In quest’ ultimo scorcio invernale abbiamo avuto problematiche su questa strada, per l’intensità delle piogge e qualche frana. Il progetto mira a garantire un benessere alle persone che si recano in questo sito”.

Potrebbe dirci a che punto sono i lavori del plesso scolastico a Castellabate?

“Questo si è rivelato un altro bell’ impegno. Noi oggi siamo speditamente in corsa con la realizzazione di questo polo scolastico. In termini percentuali ci troviamo quasi al 50% dell’intervento:abbiamo realizzato tutte le infrastrutture portanti e adesso stiamo passando alla fase di completamento di queste ultime. Abbiamo due infrastrutture :la scuola e l’altro plesso che è il polo sportivo. Si conta in un anno di arrivare a termine di questo meraviglioso intervento”.

E quali sono i lavori in cantiere per la città di Castellabate?

“Nonostante il delicato momento che stiamo vivendo, siamo in cantiere con diversi interventi. È notizia di pochi giorni fa un ultimo decreto per l’ammodernamento delle reti idriche e fognarie del territorio, per un importo di 6 milioni e mezzo. Voglio marcare l’importo per far comprendere la complessità dell’intervento. Andremo a sostituire alcuni impianti ammalorati in particolare in alcune zone. Tutti questi progetti mirano alla salvaguardia dell’ambiente, perché quando parliamo di reti fognarie, intendiamo infrastrutture che mirano proprio alla riqualificazione dell’ambiente. Per le altre opere pubbliche siamo in cantiere con la messa in sicurezza del porto di San Marco:il progetto sarà quello di salvaguardare le mura del porto. A proposito di quest’ultimo abbiamo due interessi, che sono quelli dei pescatori e del turismo”.