Agropoli: Città blindata per le festività Pasquali. Negativi 12 tamponi

Attualità Città blindata per le festività Pasquali. Negativi 12 tamponi
  Condividi:  
150 08/04/2020

Dopo la buona notizia annunciata dal Sindaco Coppola nella serata di ieri, riguardo la negatività di 12 tamponi effettuati sui contatti dei familiari della donna 49enne risultata positiva qualche giorno fa, la cittadinanza agropolese può tirare un sospiro di sollievo, anche se si attendono i risultati di 5 tamponi legati all’infermiera di Agropoli del San Luca di Vallo della Lucania, dove attualmente è ricoverata.

In vista delle festività pasquali, però c’è rischio di arrivi in città, che potrebbero minare il lavoro fatto finora dall’Amministrazione nel limitare totalmente gli accessi da altri paesi. A tale scopo, con dei provvedimenti ad hoc, il Sindaco Adamo Coppola, ha annunciato duri e decisi interventi per questo periodo festivo.

Blindiamo la città. Ci sarà un week-end in cui non si possono consentire arrivi in città. Abbiamo concordato con il Questore un’operazione su tutto il litorale del Cilento, che riguarda la necessità di limitare flussi verso il nostro territorio. In questi giorni saranno attivi i Vigili urbani, ma da venerdì sarà chiuso l’accesso da Licinella e Agropoli nord, all’accesso di Agropoli sud ci saranno Polizia e Guardia di Finanza, mentre gli altri accessi saranno vigilati da Carabinieri e Vigili urbani, così non avremo arrivi indesiderati.”

Le altre ordinanze firmate dal primo cittadino agropolese riguardano attività commerciali e chi viene trovato in strada a girare senza un motivo effettivo:Locali commerciali in sicurezza. Verrà fatta la sanificazione costante tutte le sere, e il front office dovrà essere separato dai clienti. Ci vuole divisione che impedisca il contatto fra operatore e clienti. A Pasqua e Pasquetta tutte le attività saranno chiuse, per dare fiato ai dipendenti, e per far capire che la città non è disposta ad accogliere nessuno. Quarantena senza scuse. Significa che se dovessimo trovare da domani qualcuno che è senza motivo per strada, a piedi o in auto provvederemo a sottoporre il soggetto alla quarantena obbligatoria per 14 giorni e verificheremo che avvenga, e verrà verificata anche l’attività effettuata nel caso venga permesso di circolare.”

Per quanto riguarda i dati di ieri, invece, 286 controlli su persone, 13 su attività commerciali e 2148 accessi ai supermercati.