Montecorice : Covid e probabile zona rossa, sindaco Piccirilli:” Attendiamo le decisioni del governatore.

Attualità Covid e probabile zona rossa, sindaco Piccirilli:” Attendiamo le decisioni del governatore.
  Condividi:  
1200 24/02/2021

Nell’intervista odierna ha parlato, sempre in merito alla situazione COVID-19, il Sindaco del Comune di Montecorice, Pierpaolo Piccirilli, tracciando anche un bilancio sul momento attuale del piccolo paese cilentano.

Sindaco qual è la situazione attuale nel comune di Montecorice riguardo il numero di contagiati da Covid 19?

In questo momento constatiamo 3 contagiati, di cui uno è più preoccupante. Gli altri due invece sono rispettivamente un dipendente comunale, a casa fermo da un mese, e un bambino, i cui genitori precedentemente lo avevano contratto. La situazione non è, tutto sommato, preoccupante, anche se l’apprensione e la paura non mancano, soprattutto nelle scuole.

La campagna vaccini sta procedendo in maniera regolare anche nel comune di Montecorice ? E a quali fasci di popolazione  si sta dando la precedenza?

Personalmente, insieme agli altri comuni del comprensorio, abbiamo fatto una nota al direttore generale dell’ASL affinché gli ottantenni di questa zona si rechino all’ ospedale di Agropoli, in quanto è il più vicino e risulta maggiormente agevole per una persona anziana arrivarci. Siamo tutti in attesa per avere più tranquillità è serenità.

Sempre con riferimento all’emergenza sanitaria in atto, quanto ritiene utile  l’uso dei social e delle piattaforme web nelle comunicazioni ai cittadini?

Oggi i social sono uno strumento importantissimo, e credo debbano essere utilizzati con calma. L’uso di cui personalmente ne faccio consiste nel comunicare notizie essenziali, cercando di essere preciso e dire la verità con riscontro oggettivo e documentale. Bisogna saper usare questi aggeggi. Quando apprendo una notizia di un caso positivo di COVID mi fermo, rifletto e poi parlo attuando le mie deduzioni.

Sindaco, condivide i timori del presidente De Luca riguardo un possibile ritorno in zona rossa?

La preoccupazione indubbiamente c’è. I casi aumentano e condivido col presidente questa preoccupazione e in un certo senso la faccio mia,in quanto fatta con cognizione di causa su tutta la regione Campania. Qualora dovesse scattare, e ci auspichiamo di no, la zona rossa, ne trarremo le conseguenze. Attendiamo le decisioni del governatore.

Articolo di   Raffele Pio Marrone