Ads-Elysium-lunga

Capaccio Paestum: Ericard, una tessera della biblioteca per ogni bambino che nasce

Attualità Ericard, una tessera della biblioteca per ogni bambino che nasce
  Condividi:  
181 01/03/2021

In attesa dell’apertura della biblioteca comunale di piazza Santini, è in arrivo una card per ogni nato.

 

Una tessera della biblioteca per ogni bimbo che nasce. Così Capaccio Paestum, aspettando l’ormai prossima apertura della Biblioteca Erica a piazza Santini, si prepara ad accogliere i nuovi nati della Città. Ogni tessera, denominata EriCard, sarà consegnata ai genitori nel momento in cui si recheranno all’ufficio anagrafe per registrare il figlio appena nato. Insieme a un libretto su cui annotare, crescendo, i libri letti.

«La cultura è fondamentale per il pieno sviluppo di una Comunità – spiega il sindaco Alfieri – Per questo le stiamo conferendo un ruolo centrale nella nostra azione amministrativa. Accogliere ogni neonato donandogli una tessera della biblioteca comunale è un gesto simbolico. Il messaggio che, insieme alla card, vogliamo consegnare è chiaro: la lettura, l’educazione, l’istruzione e, più in generale, la cultura sono gli strumenti che, più di ogni altra cosa, offrono a ogni individuo l’opportunità di una vita più consapevole e di un futuro migliore. A Capaccio Paestum vogliamo seminare cultura».

«Consegnare ai neo genitori la tessera della Biblioteca Erica per il figlio appena nato è un modo per prendersi cura di ogni nostro nuovo concittadino – dichiara Maria Antonietta Di Filippo, vicesindaca e assessore alla Cultura – Per crescere bella e rigogliosa ogni rosa, non a caso simbolo del nostro Piano Cultura, va innaffiata e curata. Così ogni bambino. È per questo che come amministrazione vogliamo accompagnare i più piccoli nel percorso di crescita ed educazione mettendo a disposizione di ogni bimbo e delle loro famiglie gli strumenti necessari, incluso uno spazio destinato ai bambini all’interno della biblioteca».