Laureana Cilento: “Fermenti in Comune”, anche il comune di Laureana partecipa al bando

Attualità “Fermenti in Comune”, anche il comune di Laureana partecipa al bando
  Condividi:  
261 02/02/2021

 

Diversi Comuni cilentani hanno partecipano al bando “Fermenti in Comune”; l’invio delle proposte progettuali sono terminate il 29 gennaio 2021. I Comuni hanno presentato la loro proposta in partenariato con associazioni, in particolare quelle giovanili, e/o enti privati e/o con altri partner pubblici, il cui direttivo è costituito per la maggioranza da giovani under 35. L’avviso, attivato dal Dipartimento per le politiche giovanili e il servizio civile universale della presidenza del Consiglio dei Ministri e l’ANCI, ha come obiettivo quello di promuovere l’avvio o il rafforzamento di azioni positive messe in campo dai giovani per affrontare le sfide sociali ritenute prioritarie per le proprie comunità tenendo conto della pandemia in corso. Il bando offre sostegno tecnico e finanziario ad iniziative come: uguaglianza per tutti i generi; inclusione e partecipazione; formazione e cultura; spazi, ambiente e territorio; autonomia, welfare, benessere e salute.
Il Comune di Castellabate ha partecipato al bando in partenariato con l’associazione O’Cilento attraverso il progetto “WEB SOCIAL MKTG Strumento Vincente di Promozione Sociale Giovanile”, orientato alla formazione di figure innovative operanti in ambito web social marketing. Il progetto intende, connettere col futuro i micro imprenditori locali attraverso un marketing innovativo e multifunzionale, così da avviare la rappresentazione di un nuovo modello di futuro positivo sul territorio. Anche il Comune di Laureana partecipa al bando con un progetto incentrato sull’ambiente. È prevista una forte sinergia tra il Comune e l’associazione O’Cilento che si occupa della formazione attraverso corsi specifici rivolti ai Neet, di cui Olga Yegorova è la presidente.

Olga, come è nata la collaborazione con Laureana?
”Sono molto felice, che l’amministrazione di Laureana Cilento abbia trovato interessante il progetto strutturato dalla nostra associazione per il bando Fermenti in Comune. Considerando le politiche ambientali attuate negli ultimi anni dal comune, abbiamo trovato dei punti di intersezione tra i temi dell’ambiente, il marketing sostenibile ed i canali per comunicare la sostenibilità.”
Quale sarà lo scopo della formazione?
”La formazione avvierà i beneficiari verso la carriera dei Social Media Manager in una nicchia di mercato, che andrà a favorire la così detta ‘sustainable behavior’. I giovani verranno introdotti agli studi di strategic management con una concezione della responsabilità sociale dell’impresa volta all’adozione di comportamenti socialmente responsabili, che rispettino le aspettative economiche, ambientali, sociali di tutti i portatori locali di interesse.”