Agropoli: Formidabile successo per l’Agropoli International Film Festival 

Attualità Formidabile successo per l’Agropoli International Film Festival 
  Condividi:  
750 08/02/2021

“Used and Borrowed Time” diretto da Sophia Romma e “Bottle Monster” diretto da Marjorie DeHey sono i due film che si portano a casa Il delfino d’oro della città di Agropoli in occasione della cerimonia di premiazione dell’AIFF Agropoli International Film Festival, svoltasi on line il 6 febbraio scorso. Entrambi statunitensi, i lungometraggi hanno ricevuto rispettivamente il titolo di miglior film e miglior regia. Un successo oltre i confini quello dell’AIFF diretto dal produttore e regista Gianni Petrizzo supportato dallo starordinario team composto da Raffaella Giaccio, Agnese Mandetta, Andrè Giaccio, Adrià Pinol e Jerry Giaccio. Anche il sindaco di Agropoli Adamo Coppola e il delegato alla cultura Francesco Crispino hanno elogiato l’iniziativa che arricchisce l’offerta turistica e culturale della città. Il sindaco Coppola ha invitato gli artisti internazionali a ritirare il premio ad Agropoli, una volta terminata l’emergenza Covid-19. Invito accolto con entusismo e promesse sincere da parte di tutti e 14 i premiati. Per la sezione Shorts Films il premio di testa è stato assegnato al film “La Spada di Gomma” di Luigi Russo mentre la miglior regia è andata all’inglese Mat Braddy con il suo “Deus Otiosus”. Premio prestigioso anche per gli attori Henrik Norman il protagonista del film svedese “Stroke of Midnight” che vince come miglior attore, e la francese Jennifer Wesse, che con “LastCall”, viene incoronata miglior attrice. Orgoglio agropolese per l’attore Domenico Avenia che nel film “Io Resto a Casa” di Enrico Giuliano, vince come miglior attore italiano. Dall’Islanda invece, il film “Ran” del regista Fjolnir Baldursson si e’ distinto per la miglior fotografia, mentre lo spagnolo Fernando Garcia ha ricevuto il premio come miglior soggetto per il suo “The Road of Success”. Riconoscimento eccellente anche ai documentari statunitensi “Alaska Long Hunters” Diretto da Mark Rose e “Stalkin Chernobyl ” Diretto da Iara Lee, mentre nella sezione Videoclip il canadese Michael Stover ha vinto con Ed Roman “Red Omen”, nella sezione trailer, l’italiana Alex Guarino esulta con “Tango X” e lo statunitense compositore  Stephen Pope, con “Secrets,Dreams, Faith and Wonder”, stravince nella sezione sperimentali.