Agropoli : Il mistero delle nomine al comune agropolese

Attualità Il mistero delle nomine al comune agropolese
  Condividi:  
453 03/12/2022

Si infittisce il mistero sul perché l’ente comunale agropolese, guidato dal sindaco Roberto Mutalipassi, non abbia reso pubblico sull’Albo Pretorio il documento che mostra i nomi del Tavolo di Concertazione per lo sviluppo, i nomi di chi fa parte dell’ Osservatorio per la cultura, scuola e formazione e dell’Osservatorio per le Politiche Sociali.

Nell’ultima seduta di Consiglio Comunale, avvenuta lo scorso 30 novembre,  il Consigliere comunale di minoranza Raffaele Pesce, con una interrogazione al sindaco e all’assessore Cianciola ha sollevato il problema, chiedeva infatti  delucidazioni sul cosiddetto “Tavolo di concertazione” interrogazione però  che non ha avuto risposta dal primo cittadino, ne’ dall’assessore ai PNRR Cianciola.

“Ho finalmente capito perché Sindaco ed assessore al PNRR, nel corso dell’ultima seduta del  consiglio comunale, non “ricordassero” i nomi dei componenti del “Tavolo di concertazione per lo sviluppo  D.G.C. 205 del 29.07.2022,  benché tutti nominati con Decreti Sindacali del 3 agosto 2022. – Scrive Pesce su Facebook-

Ebbene, sono stati nominati 8 membri di cui 6 candidati nelle liste Mutalipassi e non eletti.

Non vi è accenno alcuno ai curricula dei nominati.

D’altra  parte la stessa cosa è  avvenuta per  l’ “osservatorio per la cultura,  scuola e formazione” D.G.C. 204 del 29.07.2022, nel quale, in data 3 agosto 2022, sono stati nominati tre membri, tutti candidati nelle liste Mutalipassi e non eletti.

Nell'”osservatorio per le Politiche Sociali” D.G.C. del 203 del 29.07.2022, due  nomine ovviamente  candidate nelle liste di maggioranza.

Probabilmente la vergogna nel relazionare in merito, nel corso del Consiglio  comunale,  era troppa”.

I Decreti di nomina, benché protocollati, non sono stai pubblicati sull’albo  pretorio né  sul sito dell’ente.

I nomi invece ci sono e il Consigliere Pesce ne è in possesso, ma il mistero della non pubblicazione sul sito istituzionale dell’ente comunale resta da sciogliere.

Intanto, questi i nomi di chi fa parte del Tavolo di Concertazione per lo Sviluppo: Luigi Framondino, Gianluigi Verrone, Antonio Volpe, Biagio Sciscio, Francesco Voso, Biagio Motta, Gerardo Feniello.

Per l’Osservatorio alle Politiche Sociali invece ne fanno parte: Di Matteo Barbara e Astone Alessia

Per l’Osservatorio alla cultura, scuola e formazione ne fanno parte: Coccaro Giuseppe,Vertucci Milena,Francesca del Mercato