Agropoli: Insolita crescita di piante di camomilla, origano e pomodori sulla spiaggia della Marina

Attualità Insolita crescita di piante di camomilla, origano e pomodori  sulla spiaggia della Marina
  Condividi:  
3913 03/07/2020

 

Sono iniziati da pochi giorni i lavori di pulizia della spiaggia della Marina presso il Porto di Agropoli, spiaggia tanto apprezzata dai cittadini agropolesi, ma  tanto penalizzata dalla montagna di posidonia spiaggiata. Anche per quest’anno, a quanto pare, l’intervento per rimuovere le montagne di alghe nell’area è rimandato, e ciò la rende pressoché inutilizzabile.

Ma intanto, la natura non smette di stupirci. Proprio in mezzo alla distesa di posidonia oceanica spiaggiata, sono comparse delle piante insolite per la locazione balneare della zona. Il cittadino Gerardo Scotti, noto per il suo attacamento e salvaguardia dell’ambiente, ha mostrato la presenza sulla spiaggia della Marina di piante come camomilla, origano e addirittura pomodori.

Scotti, nel video in cui mostra le condizioni della spiaggia, ha elogiato gli effetti del compost formato dalla posidonia, ed ha attaccato chi sostiene la rimozione delle alghe con interventi dal costo milionario, dato quel che ne resta della spiaggia, ovvero poca sabbia nera e fangosa, quando i “rifiuti” marini potrebbero essere tranquillamente rigettati a mare perché non contaminanti.

Le condizioni della spiaggia della Marina, così amata dagli agropolesi e anche dai turisti, sono davvero critiche, con le quantità di sabbia restanti davvero limitate e anche per gli scarsi accorgimenti fatti per salvaguardare l’area. Solo un serio intervento di ripascimento può salvarla. Tante sono state le idee nel corso delgi anni per la riqualificazione e la rimozione delle alghe sulla spiaggetta, ma ad oggi non vi è ancora una soluzione definitiva che possa dare la giusta attenzione ad un luogo incantevole e suggestivo come la storica spiggia della marina.

  FOTO JERRY GIACCIO