Agropoli: L’Allarme: “Occorrono maggiori controlli sulla spiaggia del Lungomare San Marco di Agropoli  “

Attualità L’Allarme: “Occorrono maggiori controlli sulla spiaggia del Lungomare San Marco di Agropoli  “
  Condividi:  
1130 10/06/2021

 

Ancora una volta si è registrato uno spiacevole episodio sulla spiaggia del lungomare di Agropoli:

“Spiaggia di San Marco. Fate schifo, potevate andare in tantissimi altri posti dove adulti e bambini non rischiavano niente e invece avete preferito mettere in pericolo anche gli altri, oltre voi stessi”. Sono parole piene di rabbia e preoccupazione quelle che emergono  sulla pagina facebook AmAgropoli da parte di un cittadino. 

Uno sfogo condiviso da tanti cittadini del Comune cilentano e non solo davanti ad immagini del genere: un tubicino pieno di sangue con il beccuccio della siringa e probabilmente anche l’ago . Non è la prima volta che si trovano “residui” di questo tipo; diverse le siringhe lasciate incustodite lungo le spiagge da tossicodipendenti, probabilmente la sera precedente. “Si tratta di un problema serio che si ripresenta ogni stagione estiva  e a cui ancora non è stata trovata una soluzione concreta”- sottolinea una cittadina-. Troppi gli episodi , negli anni precedenti, di chi è stato punto ad un piede da siringhe nascoste tra la sabbia e tutto ciò può ripetersi e capitare a bambini, adulti e anziani. I rischi possono essere gravi e bisogna necessariamente sottoporsi a controlli e analisi. L’appello è quello di mantenere le spiagge assolutamente pulite e di aumentare i controlli da parte delle forze dell’ordine durante le ore serali.  La spiaggia e il mare rappresentano l’estate, il relax e il divertimento ma tutto ciò può diventare pericoloso e preoccupante; può trasformarsi da una piacevole pausa in un momento di panico e paura.