Ads-Elysium-lunga

Mondragone: Mondragone, è caos: rivolta dei cittadini. De Luca: “Sono andati verso la Piana del Sele”

Attualità Mondragone, è caos: rivolta dei cittadini. De Luca: “Sono andati verso la Piana del Sele”
  Condividi:  
1310 26/06/2020

 

Sono 49 i contagi nella comunità bulgara di Mondragone, situata nell’area ex Cirio della città casertana e diventata zona rossa dalla Regione Campania dopo l’inizio del focolaio.

Dopo la fuga dalla zona di alcuni dei cittadini risultati positivi al Covid, la situazione è diventata ancora più complicata con la rivolta di ieri pomeriggio. A Mondragone ci sono stati momenti di caos, quando alcuni cittadini italiani hanno tentato di entrare nella zona rossa, però fermati dalla Polizia, e dai palazzi zona rossa è partita una sedia verso i manifestanti. I risvolti non sono stati positivi, con pietre lanciate e auto bulgare andate distrutte.

Dal Ministero dell’Interno, intanto, sono arrivati 50 militari dell’Esercito Italiano per rafforzare la vigilanza nell’area interessata dalla rivolta.

Una vicenda non facile da gestire che ha visto l’intervento deciso del Governatore Vincenzo De Luca, che ha parlato di zona rossa per l’intera Mondragone in caso del raggiungimento di 100 contagi nell’operazione di screening che sta attuando l’ente regionale, ed ha invitato a mantenere alta l’attenzione per gli immigrati fuoriusciti dall’area sottoposta a chiusura: “4-5 bulgari sono scappati verso la Piana del Sele, occhi aperti tutti”.