Agropoli: Nomina in regione Campania, intervista al consigliere Franco Di Biasi

Attualità Nomina in regione Campania, intervista al consigliere Franco Di Biasi
  Condividi:  
343 27/02/2021

 

Il consigliere comunale di Agropoli, Franco Di Biasi, nei giorni scorsi, ha ricevuto la nomina a supporto dell’Ufficio legislativo sulle tematiche relative alla programmazione e allo sviluppo della fascia costiera Cilentana. Ad annunciarlo è stato il consigliere regionale, Andrea Volpe, affermando: considerata la particolare e spiccata competenza ed esperienza maturata sulle tematiche relative alla programmazione e allo sviluppo della fascia costiera Cilentana, ho il piacere di nominarti, a titolo meramente gratuito e senza alcun vincolo di subordinazione, a supporto dell’ufficio legislativo del mio Ufficio di diretta collaborazione.

Ringrazio enormemente per la fiducia il Consigliere Regionale Andrea Volpe” – ha commentato Franco di Biasi sulla sua pagina facebook il lavoro onesto, i sacrifici, la dedizione al territorio e l’amore per esso, vengono ripagati con la possibilità di farmi da portavoce delle problematiche e relative soluzioni del Cilento, in Regione Campania. Il mio, sarà un impegno concreto nell’affrontare il tema che sta a cuore a tutti noi: lo sviluppo della fascia costiera Cilentana.

Cosa rappresenta per lei questa nomina?

Questa nomina a titolo meramente gratuito è un’opportunità, che non viene data a chiunque. Dunque, è la testimonianza di un trascorso fatto di risultati apprezzati, di una visione condivisa da chi oggi ci governa alla regione.

Oltre alla valorizzazione della fascia costiera cilentana, ha altri progetti in cantiere?

L’ipotesi di uno sviluppo strategico della costiera Cilentana presuppone, in simbiosi, una crescita dell’entroterra. Quindi la mia risposta è sì! Si cercherà di presentare progetti innovativi integrati di sviluppo del territorio cilentano, con l’obbiettivo di valorizzare anche il patrimonio rurale e le risorse ambientali. Abbiamo bisogno di progetti inclusivi economicamente e socialmente, ovvero che puntassero alla creazione di occupazione locale”.

Porterà sul tavolo della Regione anche l’argomento “giovani e disoccupazione”, molto forte e sentito nel Cilento?

L’emergenza sanitaria, insieme al fallimento di alcune misure messe in campo dal Governo, hanno portato al 30% il tasso di disoccupazione giovanile in Italia. Dato molto allarmante, che genera preoccupazione e disorientamento. Sicuramente il mio impegno maggiore sarà volto a creare possibilità di occupazione (e non solo per i giovani), nel nostro territorio. Questo è ovvio. Intanto mi sento di dire, che io vivo tra la gente. Io, i giovani dei nostri territori li conosco, e conosco bene le loro potenzialità. In un momento storico così difficile, il mio consiglio è quello di non scoraggiarsi! Come ci insegna la storia, proprio nei momenti di difficoltà, bisogna tirare fuori il meglio e farsi strada. Per quanto mi riguarda sono sempre disponibile al dialogo, a proposte innovative e idee originali”.

Ha ringraziato il consigliere regionale Andrea Volpe per la fiducia. C’è una forte intesa tra di voi? Viaggiate sulla stessa lunghezza d’onda?

Magari! Se c’è o meno una forte intesa tra me e il consigliere Volpe lo vedremo strada facendo. Indubbiamente c’è una datata amicizia basata sulla stima reciproca e rispetto. Ma l’amministrazione della vita pubblica va aldilà di questo: il senso di responsabilità verso il bene comune mi costringe ad avere una visione pragmatica e critica delle relazioni. Abbiamo bisogno di amministratori risolutivi, Andrea Volpe è sicuramente un giovane consigliere dalle tante virtù. Si, ci auguro di viaggiare sempre sulla stessa lunghezza d’onda.”.