Provincia : Ripartenza delle scuole, le richieste dei pediatri: “Vaccinazione antinfluenzale e la possibilità di effettuare tamponi”

Ripartenza delle scuole, le richieste dei pediatri: “Vaccinazione antinfluenzale e la possibilità di effettuare tamponi”
  Condividi:  
291 30/05/2020

Il dottor Luigi Morcaldi, segretario provinciale della Federazione Italiana Medici Pediatri, è intervenuto in diretta su Cilento Channel, per parlare delle richieste fatte nell’incontro col Governatore De Luca per la sicurezza dei bambini nella riapertura delle scuole a Settembre.

In previsione, le richieste fatte al Governatore sono due – afferma il dottor Morcaldi – noi abbiamo chiesto la vaccinazione antinfluenzale per i bambini dai 6 mesi ai 6 anni e la possibilità di poter prescrivere noi stessi il tampone naso faringeo.

Queste le richieste dal punto di vista dei pediatri salernitani, delle quali il dottor Morcaldi ne spiega anche le motivazioni:

Riguardo la vaccinazione, i sintomi dell’influenza e del Coronavirus sono simili, e non ci dobbiamo confondere con le due patologie. Poi è stato dimostrato che se è presente un infezione influenzale, il virus ci va a nozze. La vaccinazione antinfluenzale deve essere fatta il più possibile e il Governatore De Luca è d’accordo. Per il tampone, se il pediatra ha un sospetto che il bambino possa avere il virus, noi dobbiamo poter intervenire subito facendo fare il tampone e mettendo in isolamento il bambino. Il tampone è l’arma più valida che abbiamo quando c’è un sospetto e De Luca ce lo ha concesso” conclude il dottore.

Inoltre, il segretario provinciale della FIMP ha dato anche degli importanti dati sui contagi nella provincia di Salerno riguardanti i bambini. In provincia di Salerno, dai 0 ai 14 anni ci sono stati 33 casi di Covid-19, e si sono infettati tutti in famiglia. Sono tutti guariti, tranne 6 che attendono i due tamponi negativi, e solo uno è stato ricoverato ma per pochissimo tempo, come afferma Luigi Morcaldi.