Agropoli, “Una manovra per la vita”, 26 Gennaio lezione informativa sulle manovre salvavita

50220998_469609206906228_835929055323750400_n

Sabato 26 Gennaio dalle 15.30 alle 17.30 presso la palestra “Karate club Agropoli” in via Caruccio ad Agropoli, si terrà una lezione informativa sulle manovre salvavita di disostruzione e massaggio cardiaco. “Una manovra per la vita” è così chiamata l’iniziativa organizzata dalla Croce Rossa Italiana Comitato Agropoli e del Cilento per apprendere le giuste manovre contro il soffocamento da corpi estranei inalati dai bambini.

REDAZIONE

Annunci

AGROPOLI, PER GLI OPERATORI TURISTICI IL NATALE GENTILE E’ STATO UN FLOP: LE RICHIESTE DELL’ AOTA

 

natale

Riceviamo e pubblichiamo quanto segue dall’ Associazione Operatori Turistici Agropoli:”il “Natale gentile” o “Natale delle Meraviglie” si è chiuso da poche settimane e siamo in una fase di
programmazione delle prossime attività. L’AOTA si chiede su quali obiettivi programmatici
l’amministrazione intenda muoversi.
Da una valutazione sommaria del “Natale gentile” emergono, a nostro avviso, le seguenti valutazioni. Se
l’obiettivo era creare un generico clima natalizio con presenze “mordi e fuggi” da piccoli centri viciniori,
probabilmente tale obiettivo è stato raggiunto. Se l’obiettivo era costituire un elemento di richiamo per
presenze provenienti da distanze che richiedessero pernottamenti, allora tale obiettivo è stato
completamente mancato. Si desume che, dall’ottica degli operatori turistici, il “Natale gentile” è stato un flop:
pernottamenti legati a tale evento prossimi allo zero.
In un contesto in cui, la scorsa stagione ha visto un calo del trenta per cento delle presenze turistiche nel
Cilento, l’AOTA chiede con urgenza un allineamento degli obiettivi programmatici
dell’amministrazione a quello che è un settore trainante del turismo ad Agropoli: la ricettività
alberghiera ed extra alberghiera e pone tale richiesta in termini propositivi.
In primo luogo chiede di valorizzare le peculiarità del territorio ovvero un centro storico che costituisce un
importante attrattore territoriale, in passato interessato dall’evento “presepe vivente” che costituiva un
richiamo peculiare di Agropoli. Si veda il flusso di presenze che una città come Matera è riuscita a creare con
la valorizzazione del proprio centro storico. E’ sulla nostra offerta che bisogna puntare affidando la gestione a
dei professionisti altamente qualificati, degli “event manager” che abbiano degli interlocutori qualificati
nell’amministrazione ovvero un assessore al turismo ed un ufficio turismo.
Le risorse finanziarie utilizzate vanno inserite in tale logica. Elargire “a pioggia” fondi a tante piccole
associazioni, asseconda una logica clientelare che nulla ha a che vedere con un reale sviluppo del territorio.
Una reale logica progettuale finalizzerebbe al meglio le risorse economiche utilizzate e consentirebbe un
accesso più ragionato agli stanziamenti che enti come la Regione Campania mettono a disposizione per tali
attività.
E qui affermiamo quello che può apparire un paradosso: che Agropoli scelga i suoi target di flussi turistici
come se luglio e agosto non esistessero, per quei mesi basta la movida organizzata dai commercianti, e basta
tenere la città pulita e sicura con una reale presenza e reperibilità della polizia municipale h24.
Programmiamo gli altri mesi: che rinasca il carnevale agropolese con una serie di eventi di richiamo che
possano indurre i visitatori a rimanere in città più giorni. Che gli eventi sportivi che si tengono ad Agropoli
vedano pernottare e “consumare” gli atleti e gli accompagnatori ad Agropoli; che si valorizzi seriamente
l’offerta escursionistica con sentieri puliti e mappati, che si rendano fruibili le spiagge tutto l’anno, quindi
pulite e attrezzate; che si crei un evento fuori stagione capace d’intercettare, ad esempio, un target
enogastronomico; che si ridia dignità alle aree di Agropoli con un forte appeal turistico come il porto, il
lungomare e Trentova.
Ovvero si mettano “a sistema” le ricchezze, i saperi, le nostre eccellenze.
Abbiamo un microclima e un territorio che fungono da attrattori nonostante le carenze determinate
dall’assenza di programmazione. L’AOTA si propone come un soggetto propositivo e qualificato e
chiede di collaborare con l’amministrazione e con tutte le forze del territorio seriamente interessate
a creare un volano di sviluppo e di crescita economica per l’intera cittadinanza. Abbiamo chiesto, di
recente, più volte d’incontrare l’amministrazione per discutere di questi aspetti e della destinazione degli
introiti provenienti dalla tassa di soggiorno, aspettiamo un appuntamento. Gli associati AOTA hanno le idee
molto chiare rispetto al da farsi e chiedono a tutti coloro che intendono muoversi nella logica sopra esposta
di contattarci. Senza alcuna polemica segnala che non agire o agire sciattamente equivale a creare un
danno concreto al territorio e a chi investe nelle potenzialità di crescita della nostra terra.
Il tempo per programmare e programmare bene è adesso”.

C.S.

Agropoli, al “De Filippo” arriva Stefano Accorsi, con il suo “Giocando con Orlando”

locandina (8)

Con il nuovo anno, tornano gli appuntamenti al teatro “De Filippo” di Agropoli. Il nuovo appuntamento, il quarto della quarta stagione teatrale, è fissato per giovedì 17 gennaio, alle ore 20.45. Sarà rappresentato “Giocando con Orlando”, con Stefano Accorsi. Attore, regista e drammaturgo, Marco Baliani ha trasformato i 38.746 versi dell’Orlando Furioso e le donne i cavalier, l’arme, gli amori nel nuovo spettacolo Giocando con Orlando, un’inedita ballata in ariostesche rime e una singolar tenzone per il palcoscenico. Coincidenze, occasioni e imprevisti hanno generato questa nuova avventura, che parte dal successo dell’edizione di Furioso Orlando, e raccoglie la necessità e la rinnovata sfida di provare a esplorare il testo in una direzione ancor più radicale. Stefano Accorsi sarà il paladino Orlando, ma anche il cantore che aggancia i vari episodi nel flusso della storia. Lo spettacolo parte dalle due storie d’amore principali: il paladino Orlando che insegue la bella Angelica e la guerriera cristiana Bradamante innamorata di Ruggiero, cavaliere saraceno destinato alla conversione, per poi moltiplicare i personaggi, creandone altri intorno, mostri compresi, per condurli a giocare sulla corrispondenza delle rime infilate in un ritmo galoppante, con molta improvvisazione verbale, con rime difficili da trovare, con gesti difficili da compiere.

C.S.

AGROPOLI, DIRIGENTE VASSALLO:”LA NOSTRA SCUOLA E’ BELLA, PULITA E ACCOGLIENTE”

In merito alla segnalazione della consigliera comunale Gisella Botticchio, ad intervenire è anche la dirigente scolastica del I Circolo Didattico Anna Vassallo:”Mi sono recata questa mattina presso la scuola materna ed ho appurato che i riscaldamenti sono accesi dalle 7.30 alle 12.00 e dalle 13.00 alle 15.15. Inoltre il personale dichiara che le aule sono adeguatamente riscaldate e i bambini non hanno alcun disagio legato a eventuali basse temperature. D’altra parte-sottolinea- se così fosse stato avremmo avuto le lamentele dirette dei genitori. Pertanto anche l’ente locale su richiesta, ha provveduto a far aumentare i tempi di riscaldamento in tutti i plessi scolastici del primo circolo. Per quanto riguarda invece la segnalazione riguardo il bagno del personale didattico e non dei bambini, questa mattina lo scaldino era regolarmente funzionante con una minima perdita d’acqua come si vede dalla foto. Tutti in regola per quanto riguarda i bagni dei bambini e il refettorio che è stato completamente riqualificato durante il periodo estivo. Insomma la nostra scuola-conclude la Vassallo- è bella, pulita e accogliente, puntualizzando che ha provveduto ad inviare invito formale al consigliere Botticchio per far visita a tutti i plessi del primo circolo in occasione dell’open day che si svolgerà giovedì 17 Gennaio per avere una visione completa ed esaustiva e non parziale degli ambienti scolastici”.

 

REDAZIONE

AGROPOLI, FREDDO E BAGNI ROTTI ALLA SCUOLA MATERNA DI PIAZZA DELLA REPUBBLICA, BOTTICCHIO:”CHE VERGOGNA!”


Dopo lo sciopero indetto dagli studenti del liceo “Alfonso Gatto” di Agropoli per protestare in merito ai riscaldamenti inadeguati all’interno delle aule,stesso problema si presenta all’interno della scuola dell’infanzia Santa Maria delle Grazie situata nel pieno centro cittadino agropolese. A mettere in risalto la situazione attraverso un post è stata la neo consigliera comunale Gisella Botticchio che ha fatto visita presso la scuola materna in Piazza della Repubblica. “I riscaldamenti si chiudono alle 11.00 e il bagno delle insegnanti perde acqua- spiega la consigliera mettendo in risalto i problemi presenti all’interno della struttura e con tono sarcastico aggiunge- tutto tace, giustamente bisogna risparmiare.  Agropoli la città di Parentopoli famosa in tutta la Campania- spiega la Bottichio mettendo in risalto come “tutto grava sui cittadini”. Infine la consigliera comunale aggiunge con una certa nota di sdegno:”mi domando e dico: per questa gente quando va a dormire la sera, la loro “coscienza” che dice? che vergogna!” conclude così la consigliera comunale Gisella Botticchio.

REDAZIONE

AGROPOLI, LA NEVE IMBIANCA I SENTIERI DEL MONTE TRESINO 

I sentieri del Monte Tresino ad Agropoli questa mattina si sono risvegliati di un bianco candore. A immortalare questo spettacolo della natura è stato un cittadino agropolese Pietro Faniglione. Come si può vedere dalle immagini, il bianco della neve spicca sullo splendido colore blu del mare della baia di Trentova, dove risalta anche lo scoglio del sale. Tra i sentieri innevati anche dei cavallucci immersi tra la vegetazione. Innevati anche i monti circostanti dove in questi giorni la neve è caduta sulle località più interne del comprensorio cilentano e valdianese, regalando paesaggi innevati anche lungo le località costiere. Chissà che in questi giorni, con il persistere delle basse temperature, la natura non ci regali ancora una volta questi splendidi scenari anche in città, proprio come accadde nel mese di Febbraio dello scorso anno quando gli abitanti della cittadina hanno potuto ammirare una Agropoli completamente ricoperta dalla neve. Si trattò di un caso eccezionale reso possibile dalle basse temperature di quel periodo e grazie alle abbondanti precipitazioni nevose che interessarono non solo la città di Agropoli ma un pò tutto il Cilento.

REDAZIONE

Agropoli, i rilievi dell’ARPAC promuovono il mare di Agropoli. Soddisfazione del sindaco Coppola e dell’assessore Benevento

agropoli-trentova

Il mare di Agropoli è “eccellente”. Lo certifica la Regione Campania, con una nota pubblicata sul BURC numero 101/2018. Nella stessa, a classificazione della qualità delle acque di balneazione per l’anno 2018, effettuata dall’ARPAC, le acque del mare di Agropoli sono catalogate della migliore qualità possibile. «Ancora un riconoscimento per il nostro mare – affermano all’unisono il sindaco Adamo Coppola e assessore al Porto e Demanio, Eugenio Benevento. Dai riscontri dei rilievi svolti dall’ARPAC, apprendiamo che per l’intero litorale agropolese, compresa l’area della spiaggia della Marina, la classificazione è eccellente. Rimanendo sempre attenti e sensibili alle problematiche del nostro territorio, abbiamo la consapevolezza che il mare rimane la risorsa vitale per la nostra città».

C.S.