Agropoli, un voucher per incentivare i turisti a fare acquisti in città

agropoli commercio

 

E’ in programma oggi pomeriggio alle ore 16.00 presso l’aula consiliare del comune di Agropoli il terzo incontro tra il sindaco Adamo Coppola e i commercianti della cittadina agropolese per discutere dei prossimi eventi estivi. Tra le importanti novità il voucher da spendere presso le attività commerciali per di incentivare i turisti a fare acquisti. Nel corso dell’incontro verranno ascoltate diverse proposte. Il sindaco Adamo Coppola punta sulla collaborazione tra esercenti, associazioni di categoria e cittadini per arricchire insieme il cartellone degli eventi estivi  e renderli più attrattivi per turisti e visitatori che decidono di visitare o soggiornare per un pò di tempo nella città di Agropoli.

REDAZIONE

Agropoli, ancora vandali al Pala Impastato: squarciata la tendo-struttura 


Preso di mira ancora una volta il Pala Impastato di Agropoli, il palazzetto dello sport sito nella frazione Moio della cittadina agropolese. Infatti dei vandali nella notte tra Sabato e Domenica hanno lacerato la tendo-struttura provocando uno squarcio di quasi un metro. A segnalare quanto accaduto sulla sua pagina Facebook un cittadino agropolese:“L’atto più vile, più infame-si legge nel post- un taglio di quasi un metro sulla parte esterna. Non possiamo lasciare Agropoli in mano a questi infami- continua – scusate lo sfogo, non é da me, ma abbiamo toccato il fondo- e conclude- una cosa schifosa quanto è stato fatto dai vandali,incivili nella città di Agropoli.Ci sono sempre stati gli atti di vandalismo ma violentare una struttura pubblica è uno squallore esagerato.Questa è l’ennesima vergogna”. Già nei mesi scorsi l’impianto sportivo era stato preso più volte di mira. L’ultimo episodio risale a pochi mesi fa quando dei vandali entrarono all’interno del palazzetto e con gli estintori presenti all’interno rovinarono il parquet spargendo l’agente estinguente su tutta la superfice del pavimento. Già allora le associazioni sportive che lo frequentano fecero richiesta di mettere in sicurezza la struttura, magari attraverso un impianto di video sorveglianza che consentirebbe di ridurre tali fenomeni. Ma al momento ancora nulla è stato fatto.

REDAZIONE

La Città di Agropoli insignita dell’importante riconoscimento della Bandiera Verde 2018

 

Le spiagge di Trentova e del lungomare San Marco, ad Agropoli, sono a misura di bambino. Lo ha deciso un comitato tecnico-scientifico composto da 2.380 pediatri italiani, che ha assegnato alla Città di Agropoli la Bandiera Verde 2018. La scelta dei pediatri viene compiuta valutando una serie di fattori: tra questi la presenza di sabbia piuttosto che sassi e rocce, un po’ di spazio fra gli ombrelloni per giocare, acqua che non diventi subito alta in modo che ci si possa immergere in sicurezza. Sono privilegiate le spiagge attrezzate, con presenza degli assistenti di spiaggia, indispensabili per intervenire in caso di emergenza, e per la garanzia di pulizia. Utile la presenza anche di un bar che possa rispondere alle varie esigenze dei bambini, per esempio per lo spuntino di metà mattinata, la merenda, oppure anche per scaldare latte o altri pasti per i più piccini. «Apprendo con soddisfazione – afferma il Sindaco Adamo Coppola – del riconoscimento della Bandiera Verde 2018. Questo testimonia che le nostre spiagge, oltre alla pulizia, all’acqua limpida e trasparente del nostro mare, sono anche a misura dei più piccoli. Da sempre mare, per i nostri figli è sinonimo di gioco e divertimento. Ma per far sì che tutto ciò sia possibile, è importante avere arenili che vengano puliti quotidianamente ed acqua del mare bassa, per permettere ai bambini di giocare, fermo restando la tranquillità dei genitori. E questo da noi è possibile. Non a caso sono sempre di più le famiglie che scelgono la nostra località quale meta per trascorrere le loro vacanze. Questo ci spinge a fare sempre di più e meglio in termini di servizi efficienti ed efficaci». «E’ per noi motivo di soddisfazione – dichiara l’Assessore al Porto e Demanio, Eugenio Benevento – fregiarci della Bandiera Verde. Certifica ancora di più la salubrità delle nostre spiagge. Un motivo in più per scegliere Agropoli, che offre servizi anche dedicati ai bambini. Il riconoscimento, che viene assegnato dai pediatri italiani – conclude – ci onora perché non sono tantissime le località italiane che possono goderne».

C.S.

Agropoli, il mare di Agropoli è eccellente secondo le analisi Arpac


Le analisi Arpac hanno certificato che la qualità dell’acqua del mare di Agropoli è eccellente. Tale risultato è stato ottenuto per tutti e cinque i punti di prelievo: dal litorale di San Marco passando per la spiaggetta del porto e proseguendo verso Trentova. Soddisfazione è stata espressa dal Sindaco Adamo Coppola: “siamo felici di poter constatare che l’impegno profuso in termini di depurazione e attenzione alla salubrità del nostro mare viene premiata. C’è ancora tanto da fare e da migliorare, ma ce la stiamo mettendo tutta. Intanto – conclude – colgo l’occasione per invitare i turisti a scegliere Agropoli per trascorrere le loro vacanze: la Città dove l’accoglienza è di casa”.

C.S.

Agropoli, il prossimo 22 Maggio la XVIII ed. della “Festa dello Sport”

 

img_0033
Si terrà in data 22 maggio la diciottesima edizione della “Festa dello Sport” presso lo stadio “Guariglia” di Agropoli in località “Marrota”, promosso dal progetto MIUR “Le nostre origini, i giovani, le emozioni… costruiamo il futuro!”. Unici protagonisti i ragazzi che, per la 18° EDIZIONE , non saranno solo attori, atleti, ballerini e musicisti, ma anche esperti “ project manager” della gestione e organizzazione della manifestazione. È attesa, nel corso della manifestazione, la presenza di stand allestiti da associazioni sportive locali e manifestazioni culturali, espressioni della tradizione tipica locale, già presenti nelle passate edizioni. Tema di questa giornata, e tema conduttore dell’intera manifestazione, è la lotta al bullismo e al cyberbullismo, fenomeno sempre più in crescita e diffuso soprattutto negli ambiti scolastici e sportivi. Questa tematica verrà anche approfondita con un apposito convegno e illustrata in un’intera giornata con uno spettacolo di danza. Come d’altronde affermato dagli alunni: “Il bullismo non può essere accettato, siamo tutti diversamente uguali, per tanto la gioventù deve trovare nello sport e non solo in esso, un’armonia, un punto di riferimento, un ambito dove maturare e crescere non solo dal punto di vista fisico ma civile e culturale”.
Le associazioni sportive locali e i gruppi folkloristici che sono interessati a partecipare possono rivolgersi ai seguenti contatti:
Prof.ssa Solimeo : 3295464493/ liliana.solimeo@libero.it
Prof.ssaSantarsiero:3388438397/mariarosaria.santarsiero@gmail.com

C.S.

Agropoli, il 24 Aprile al via il primo Festival del Libro di Licosia

casatello

Si terrà ad Agropoli il prossimo 24 aprile alle ore 18, presso la splendida Sala dei Francesi del Castello angioino-aragonese, il primo Festival del Libro di Licosia, la casa editrice cilentana che prende il nome dall’isola di Licosa, il luogo dove, secondo la leggenda, Ulisse ascoltò il canto delle sirene.
Ospite di questo primo appuntamento sarà il matematico e saggista Piergiorgio Odifreddi, che dopo i saluti istituzionali del Sindaco della città di Agropoli, Adamo Coppola, e del presidente della Commissione Cultura, Beni Culturali, Pubblica Istruzione, Francesco Crispino, dialogherà con il prof. Nunziante Mastrolia, editore di Licosia, e il prof. avv. Arnaldo Miglino intorno al tema “La democrazia degli antichi e dei moderni”.
Licosia, nata nel luglio del 2015, pubblica prevalentemente opere scientifiche e saggi accademici, sia in italiano che in inglese. Ogni opera è ospitata all’interno di collane editoriali dirette generalmente da professori universitari con comitati scientifici internazionali. Licosia pone una particolare attenzione sullo studio delle future evoluzioni in ambito politico, economico, tecnologico e sociale. In tale ottica il lancio a breve, in partnership con alcune università italiane e straniere di Shaping the Future Lab, un laboratorio dove elaborare per conto di enti pubblici e imprese private futuri possibili.
In questo senso anche le collane editoriali “Futura” diretta dal prof. Bartolozzi dell’Università degli Studi di Trieste; “Il lavoro che cambia. Cambiamo il lavoro” diretta dal prof. avv. Francesco Rotondi, fondatore di uno dei maggiori Studi legali di diritto del lavoro italiani LawLab; “Terzo Luogo”, diretta dal prof. arch. Christian Gasparini, del Politecnico di Milano.

Tra le più recenti collane attivate si segnala:
1. “Sociologia & Filosofia” diretta dal prof. Giampietro Berti e prof. Luciano Pellicani.
2. “Culture Aperte” diretta dalla prof.ssa Ornella Urpis, dell’Università degli Studi di Trieste; Gloria de La Fuente dell’Universidad Central del Cile; Mateja Sedmak, Università Primoska della Slovenia. Membri del Comitato Scientifico sono Giorgio Porcelli, Università di Trieste; Giovanni Delli Zotti, Università di Trieste; Giovanni Carrosio, Università di Trieste; Zorana Medarič, University of Primorska della Svovenia; María Luisa Méndez Layera, Universidad Diego Portales, Chile, Directora de la Escuela de Sociología; Luis Fernando Ayala, già ambasciatore del Cile in Italia;
3. “Spazi Mediterranei” diretta dalla prof.ssa Franca Pirolo dell’Università degli Studi di Catania. Membri del Comitato Scientifico: Maria Sirago del Laboratorio di Storia Marittima e Navale di Genova; Yukimura Sakon, Associate Professor, Center for Transdisciplinary Research, Faculty of Economics, Niigata University; Gabriel Guarino, Lecturer in Early Modern History, School of English and History, Ulster University; Erminio Fonzo, ricercatore di Storia Contemporanea, Università degli Studi di Salerno; Lucia Picarella, Ph.D. In Theory and History of Comparative Political, Institutions, Universidad Católica de Colombia; Stefano Magagnoli, Prof. Associato di Storia Economica all’Università di Parma; Ida Mauro, Prof. Associato del Departamento de Historia y Arqueología la Universitat de Barcelona;
4. “Alamire” collana di studi Musicologici diretta da Francesco Rosso Rossi, dell’Università degli Studi di Pavia. Membri del Comitato Scientifico sono Gioia Filocamo, dell’Università degli Studi di Pavia; Andrea Garavaglia dell’Université de Fribourg; Donatella Melini, Università degli Studi di Pavia.
5. “Cabiria”, la collana dedicata alle scienze psicosociali diretta da Alessandro Amadori, vice presidente di Istituto Piepoli. Insegna presso l’università di Padova e alla Cattolica di Milano, è stato uno dei primi studiosi in Italia ad applicare l’analisi semiotica e la psicologia del profondo alla comprensione delle dinamiche politico-elettorali.
6. “Vexilla” la collana di geopolitica e geoeconomia diretta dal prof. Alfonso Giordano. Membri del Comitato Scientifico sono Teresa Amodio, Università di Salerno; Bernardo Cardinale, Università di Teramo; Gregory Alegi, della Luiss Guido Carli, Danica Santic dell’Università di Belgrado, Andrea Teti dell’Università di Aberdeen. Lihong Zhang, dell’East China University, e Michel Korinman dell’Università Sorbona.

Tra le ultime opere edite si segnala Il diavolo è (anche) donna di Alessandro Amadori, Il primato del politico di Luciano Pellicani, Custodians di Vincent McMahon, The great history of mozzarella di David e Sandra Thurmond, tradotto in italiano da Maria Teresa Sanna col titolo La grande storia della mozzarella e Il melograno dell’antica Paestum di Fernando La Greca.

C.S.

Agropoli, ospedale di Agropoli, Malandrino:”tutto tace”

 

download

Riceviamo e pubblichiamo quanto segue dal dott. Emilio Malandrino Commissario Cittadino:”Vincenzo De Luca, Presidente della Regione Campania, inaugura un nuovo PRONTO SOCCORSO a Roccadaspide;
intanto ad Agropoli …..tutto tace, si continua a soffrire e, talvolta, si muore.

GRAZIE Sig. PRESIDENTE!!!!!!!!!

Eravamo rimasti al teatrino della “falsa” riapertura dell’Ospedale di Agropoli inscenato lo scorso Maggio 2017, a pochi giorni dall’appuntamento elettorale quando, in pompa magna, l’allora candidato Sindaco oggi Sindaco di Agropoli ( ADAMO COPPOLA ) ed il suo “Padrino politico” ( FRANCO ALFIERI ) diedero vita , insieme al “fiabesco” GOVERNATORE della Regione, a quella “sceneggiata” che tutti ricorderanno della cerimonia di riapertura del nostro Ospedale arricchita da variopinti ” codazzi” di fedelissimi ed autorevoli politici al seguito.
Bene , ieri, con nostro immenso piacere per quelle Comunità, si inaugurava un nuovo Pronto Soccorso a Roccadaspide, mentre per Agropoli, e per l’intero comprensorio limitrofo che lo abbraccia ( circa 700/800.000 persone nel periodo estivo ) continua ad operare una pseudo “guardia medica allargata” che nulla ha di reale per la salvaguardia vera dell’emergenza e per la tutela della salute pubblica.
Il buon Presidente della Regione Campania , per chi lo avesse ascoltato, ha letteralmente certificato, con la sua presenza a Roccadaspide, questa realtà.
“Riapre oggi ( ha detto testualmente ) un VERO Pronto Soccorso, un VERO Ospedale con tutti i requisiti essenziali e con ogni servizio degno di tale nome”.
Tutto ciò sembra assolutamente chiarire, finalmente, che ad Agropoli si trattava, allora, di una vera e propria beffa, di una farsa autentica e di un ulteriore schiaffo alle nostre popolazioni che, al pari della Valle del Calore ed Alburni, avevano ed hanno gli stessi diritti e le stesse reali necessità di assistenza e servizi di un Presidio Ospedaliero Vero e Funzionale.
I nostri attuali amministratori, ovviamente, ieri e come sempre, non erano presenti per ricordare al Presidente De Luca, che si vanta di aprire questo “nuovo” Ospedale di Roccadaspide ed altri svariati Pronto Soccorsi nella nostra regione , gli impegni presi dai palchi e durante la magnifica cerimonia di Agropoli.
Probabilmente la nostra è una Comunità di serie B, è un popolo che non merita rispetto.
La nostra gente non merita, forse, il riconoscimento del diritto alla salute.
I nostri Politici, nessuno escluso, rivolgono i propri interessi, le proprie attenzioni, il proprio impegno su questioni, a loro dire, più importanti e prioritarie rispetto a tutto ciò.
La SALUTE ad Agropoli non è questione importante, non è un’opera pubblica, non è un appuntamento culturale, non è una manifestazione turistica.
E’ Questo ciò che merita Agropoli?E’ questo è il riconoscimento di un recente consenso straripante?
A farne le spese, come sempre, i più deboli e chi soffre.”

 

Dott. Emilio Malandrino ( Commissario Cittadino )

La canoa polo torna nel Cilento: ad Agropoli il Campionato Italiano Serie “A Junior”

 

La Città di Agropoli torna ad ospitare la canoa polo. Nella splendida cornice del bacino portuale si svolgerà domenica 22 aprile 2018, a partire dalle ore 9.00, la prima giornata del Girone B di andata del Campionato Italiano Serie “A Junior” riservato agli Under 18.
La cabina di regia è del Circolo Canottieri Agropoli che ospiterà, come già accaduto in passato, una competizione nazionale di canoa polo, uno sport sicuramente meno conosciuto rispetto ad altri ma non per questo meno spettacolare.
Prenderanno parte alla competizione sportiva, che si svolge sotto l’egida della Federazione Italiana Canoa Kayak (FICK), le seguenti squadre: Canoa Polo Ortigia, Jomar Club Catania, Circolo Nautico Posillipo, Pol. Nautica Katana e Canoa Polo Palermo.
La giornata di gare si aprirà alle 9.00 con il match Canoa Polo Ortigia – Jomar Club Catania.
«C’è un legame molto forte tra il nostro Circolo e questo sport, a cui già mio padre era molto affezionato. – evidenzia il presidente del Circolo Canottieri Agropoli, Enzo Mazza – Siamo felici che Agropoli possa tornare ad ospitare un evento nazionale di canoa polo, seppure legato alle categorie giovanili. Diventa l’occasione per promuovere uno sport meno conosciuto, ma molto faticoso spettacolare, e per mettere in vetrina le bellezze territoriali, ospitando squadre provenienti da altre regioni».
«Siamo felici di ripartire proprio dal Cilento e insieme al Circolo Canottieri Agropoli, ch’è il Comitato Organizzatore, in quanto c’è stato sempre un grande interesse verso il mondo della canoa polo. – aggiunge il vicepresidente FICK e responsabile nazionale del settore Canoa Polo – C’è molto attenzione anche da parte nostra per l’appuntamento di domenica in quanto parliamo di uno dei campionato più importanti, quello riservato agli Under 18».

C.S.

Agropoli, al via il corso formativo per l’utilizzo della piattaforma MLOL

 

AGROPOLI RISCOSSIONE TRIBUTI COMUNE
Domani, giovedì 19 aprile, dalle ore 15.30 alle ore 17.30, si svolgerà presso l’aula consiliare del Comune di Agropoli un incontro formativo sull’utilizzo della Biblioteca digitale MLOL (Media Library On Line). L’incontro, aperto agli operatori bibliotecari ed a tutta la cittadinanza interessata, consentirà di apprendere le modalità di interazione con la piattaforma e guiderà i presenti all’utilizzo delle funzionalità previste (download degli e-book, accesso alla lettura di quotidiani e periodici, prestito digitale, app, audiolibri, musica). Tutti i partecipanti potranno anche immediatamente registrarsi alla piattaforma MLOL per poter accedere gratuitamente, anche da casa o ovunque si trovino, ai contenuti. MLOL è il nuovo servizio attivato presso la biblioteca del Comune di Agropoli. Un progetto innovativo per il quale la Città di Agropoli si vanta di avere il primato, in tutto il Cilento. Ai fini della crescita della biblioteca civica non si può dimenticare poi la convenzione stipulata tra il Comune di Agropoli e il liceo ‘Gatto’ per un progetto di condivisione di risorse documentarie digitali, tra Ente e scuola, insieme per promuovere la cultura e la lettura. Al termine dell’incontro, verrà rilasciato un attestato di partecipazione.

C.S.

Agropoli, oggi inaugurazione della mostra “Ricordi di gratitudine” al Palazzo Civico delle Arti

palazzo_civico_delle_arti_esterno_1
“Ricordi di gratitudine” si chiama così la mostra d’arte delle pittrici Rita Lepore e Maria Rosaria Verrone che sarà inaugurata oggi alle ore 18.00 presso il Palazzo Civico delle Arti in via Pisacane ad Agropoli. Dopo i saluti del sindaco Adamo Coppola e del Presidente Commissione Cultura Francesco Crispino, le due artisti attraverso il loro percorso artistico ricorderanno il compianto maestro Nicola Campanella. Sarà anche l’occasione per confrontarsi con esponenti della vita culturale del paese, amici, colleghi pittori, giornalisti su alcuni argomenti legati all’Arte, come le Tecniche pittoriche, il Ruolo dell’Arte nella società odierna e altro ancora.L’esposizione potrà essere visitata gratuitamente fino al 29 Aprile 2018 tutti i giorni escluso il Lunedì dalle ore 10.00 alle 12.00 e dalle 16.00 alle 20.00.

REDAZIONE