Camerota, sindaco pronto a tagliare il nastro, sul porto nasce il ‘Centro Pescatori Anziani Sacro Cuore di Gesù’

locandina comune di camerota
«E’ un’emozione incredibile poter donare a queste persone un luogo dove saranno libere di svolgere le proprie attività a due passi dal mare, quel mare che fa parte della loro vita da sempre». E’ quanto afferma il sindaco di Camerota, Mario Salvatore Scarpitta, alla vigilia dell’inaugurazione del ‘Centro Pescatori Anziani Sacro Cuore di Gesù Marina di Camerota’, che sorge sul porto turistico del borgo cilentano grazie all’impegno dell’Amministrazione, al contributo dell’assessore Esposito e alla rinuncia dello stipendio del primo cittadino, con il quale sono stati acquistati vari oggetti d’arredo. «Finalmente per uno scopo concreto si apre uno di quei locali rimasti chiusi ormai per troppo tempo – aggiunge Scarpitta – riportarli a casa loro, ovvero sul porto dove hanno vissuto per una vita facendo il loro lavoro, è una delle priorità che mi sono prefissato da quando li ho visti perdere la loro prima sede storica». Il taglio del nastro è previsto per venerdì 8 dicembre alle ore 16.00.«Il mio obiettivo è quello di trasformare pian piano questo circolo in un polo culturale che racconti la storia marinaresca della nostra terra e racchiuda le tracce del passato della Marina che fu – sottolinea l’assessore alla Cultura e al Porto Teresa Esposito -. Una testimonianza, una tecnica di pesca non più utilizzata oppure una fotografia: il circolo oltre ad essere un punto di ritrovo deve essere un punto di partenza per questo territorio, un contenitore pieno di emozioni e di storie che finora sono rimaste custodite in fondo al mare». Sulle pareti del locale sono state già affisse diverse foto storiche che raccontano, in parte, la storia dei pescatori di Marina di Camerota. Il centro, interamente realizzato senza toccare i fondi dalle casse dell’ente, conta già oltre 100 iscritti.«E’ doveroso ringraziare l’Amministrazione comunale di Camerota e il sindaco – sottolineano all’unisono i pescatori – per troppo tempo siamo stati sballottati da un locale all’altro. Per anni abbiamo passato i pomeriggi invernali al gelo, giocavamo le nostre partite a carte sotto un porticato. Ora la musica cambia e siamo felici di avere un posto tutto nostro, come avveniva qualche anno fa prima di essere cacciati via dalla nostra sede storica>>.

C.S.

Cannalonga, PSR 2014-2020: nel paese cilentano sorgerà una casa di riposo per anziani 

CANNALONGA CASA RIPOSO ANZIANI

Avrà sede a Cannalonga (SA), comune dell’entroterra cilentano, una struttura socio-assistenziale: una casa di riposo per anziani da realizzarsi nell’ambito del Programma di Sviluppo Rurale 2014-2020 della Regione Campania.

La tipologia d’intervento (7.4.1), attuata nel documento di programmazione regionale, si pone l’obiettivo di finanziare interventi di introduzione, miglioramento ed espansione dei servizi di base a livello locale per la popolazione rurale.
Tra gli obiettivi dell’investimento, particolare riguardo ai servizi socio-sanitari, socio-assistenziali e socio-culturali gestiti, in forma associata, da Comuni e/o Enti pubblici in zone rurali.

A favore della presentazione del progetto di realizzazione della casa di riposo per anziani si è adoperato l’impegno di tre Comuni cilentani: Cannalonga, Gioi Cilento e Casal Velino.
Lo schema di convenzione per la costituzione dell’Associazione è stato approvato durante il Consiglio Comunale riunitosi, nella Sala delle adunanze della Sede Municipale di Cannalonga (Comune capo convenzione), lo scorso 21 settembre 2017.

Creare e potenziare i servizi di base permettendo lo sviluppo di prestazioni innovative a vantaggio della popolazione rurale e migliorare l’assistenza socio assistenziale, questi gli obiettivi che i Comuni aderenti intendono perseguire.

La casa di riposo per anziani, ubicata a Cannalonga in via Cesare Battisti, sarà realizzata nell’edificio precedentemente adibito a Scuola dell’Infanzia.
L’immobile sarà sottoposto ad interventi di ristrutturazione e adeguamento funzionale alle nuove esigenze della struttura.

La Giunta Comunale di Cannalonga, sotto la presidenza del primo cittadino, il dr. Carmine Laurito, ha approvato il progetto esecutivo dei lavori di realizzazione della struttura socio-assistenziale (delibera n.72).

Il costo stimato per la realizzazione dell’opera è di poco inferiore a € 500.000,00.

Norma De Martino

Agropoli, truffa del pacco: nuovo caso ai danni di una signora del posto

truffa-del-pacco.jpg

Continuano le truffe ai danni degli anziani nella città di Agropoli da parte di alcuni malviventi che con la scusa di dover consegnare pacchi per figli o nipoti con pagamenti in contrassegno, convincono le loro vittime a farsi rilasciare denaro. Dopo diversi episodi verificatisi nelle località Madonna del Carmine e Fuonti, un nuovo episodio si è verificato in pieno centro cittadino dove stanno agendo da un pò di tempo i truffatori. Questa volta un nuovo episodio si è verificato ai danni di una signora del posto. Il malvivente spacciandosi per il nipote ha chiamato con la scusa che doveva arrivare un pacco e chiedendo 2.100 euro più oro per il “finto” pagamento. Due giovani giunti presso l’abitazione della signora con un furgoncino bianco si sono fatti consegnare il tutto lasciando due scatoloni uno contentente una tastiera e l’altro un pesa persone. Solo dopo la chiamata da parte della signora al nipote l’amara scoperta. Una truffa studiata nei minimi particolari. Si invita dunque a prestare la massima attenzione con particolare riferimento alle persone più anziane i soggetti più colpiti da questo tipo di imbrogli. Nel caso dovessero arrivare telefonate del genere chiamare immediatamente i carabinieri al numero 112.

REDAZIONE

SERVIZI E ATTIVITÀ PER L’INTEGRAZIONE SOCIALE DEGLI ANZIANI ANNO 2016

Il-porto-turistico1

L’Amministrazione Comunale, al fine di favorire il mantenimento ed il reinserimento delle persone ultrasessantenni, residenti nel comune di Agropoli, nella vita della comunità, intende rinnovare, anche per l’anno 2016, le attività di integrazione sociale degli anziani mediante i seguenti servizi:

1) SORVEGLIANZA PRESSO LE SCUOLE;
2) SORVEGLIANZA E PICCOLA MANUTENZIONE DEL PARCO PUBBLICO di Via Taverne;
3) SORVEGLIANZA PRESSO:
a) Municipio;
b) Centro Sociale Polivalente;
c) Castello;

L’Assegnazione della postazione di sorveglianza sarà fatta d’ufficio ed in presenza di rinuncia di tale assegnazione si procederà allo scorrimento della graduatoria.
Inoltre 26 volontari idonei saranno impiegati nelle attività già citate prima con una rotazione per 4 ore al giorno per 6 giorni alla settimana, esclusi i giorni festivi.
La domanda, in carta semplice, va presentata presso l’UFFICIO PROTOCOLLO del Comune entro il giorno 11 DICEMBRE 2015.
Il modello della domanda è disponibile presso l’UFFICIO DEI SERVIZI SOCIALI O PRESSO IL CENTRO SOCIALE POLIVALENTE.

Nello stesso nucleo familiare la domanda può essere presentata da un solo componente.

La graduatoria dei volontari sarà formata tenendo conto della situazione reddituale risultante dalla dichiarazione ISEE relativa all’anno 2014; IN CASO DI PARITÀ DI PUNTEGGIO SARÀ PRIVILEGIATO IL PIÙ ANZIANO DI ETÀ.

Alla domanda devono essere allegati i seguenti documenti:

1) certificato del proprio medico corrente attestando che il richiedente “si trovi in uno stato psico-fisico tale da essere ancora utile a se stesso alla società”.
2) Certificato di I.S.E.E. e Dichiarazione Sostitutiva Unica redditi anno 2014.
3) Copia di un documento di identità.

REDAZIONE

AGROPOLI / CAPACCIO – TAVOLA ROTONDA: “L’ETA’ GERIATRICA, UN MONDO COMPLESSO E INESPLORATO. ESPERIENZE DI PET THERAPY

b_p-3350-det_img-pettherapy108

Venerdì 4 luglio, alle ore 17, presso la casa albergo Villa Marina di Agropoli, si terrà la tavola rotonda: “L’età geriatrica, un mondo complesso e inesplorato. Esperienze di Pet-Therapy”. La tavola rotonda si avvale del patrocino del Comune di Capaccio Paestum. Interverranno per un saluto il sindaco di Capaccio Paestum Italo Voza e il sindaco di Agropoli Franco Alfieri.

Sono previsti i seguenti interventi:

Presentazione della tavola rotonda
Dott. Domenico Nese, direttore sanità pubblica veterinaria Asl Sa amb. Sud
Pet-Therapy: esperienza di un DSB
Dott.ssa Marilena Montefusco, dirigente medico, Asl Sa amb. Sud
Dall’indefinita pet therapy alla zoo terapia il modello della Federico II applicato nelle strutture del CRIUV
Prof.ssa Francesca De Filippo, psicoterapeuta dell’equipe
La stimolazione cognitiva nell’anziano aprendo la porta del cuore
Dott.ssa Giovanna Calzaretta, medico veterinario dell’equipe
Il cane come ponte di relazione: da isole a coro
Dott.ssa Ombretta Pinto, medico veterinario dell’equipe
Villa Marina: la struttura e il progetto
Dott. Gerardo Siano, medico chirurgo oncologo A.O.U. SA

Modererà l’incontro il dottor Vincenzo Caputo, direttore CRIUV.

CAPACCIO – PROBLEMATICHE DELLA TERZA ETA’: L’ASSESSORE ALLE POLITICHE SOCIALI INCONTRA GLI ANZIANI

anziani-2

Sono numerose e diverse le problematiche che riguardano gli appartenenti alla terza età. Per conoscerle e affrontarle l’assessorato alle Politiche Sociali ha organizzato un ciclo di incontri nelle parrocchie che prenderanno il via venerdì 2 maggio, alle 16.30, nella sala parrocchiale della Chiesa Santa Maria Assunta di Licinella dove l’assessore Rossana Barretta e alcuni volontari incontreranno gli anziani residenti a Licinella e Torre di Paestum. Gli incontri hanno lo scopo di dialogare con gli anziani per conoscere i loro disagi e fornire, attraverso enti ed istituzioni preposte, la soluzione più idonea. Gli incontri proseguiranno ogni 10 giorni in tutte le parrocchie del comune e verranno comunicati dai parroci oltre che mediante avvisi.
«Per attuare una vera politica sociale occorre partire dal basso ascoltando quelle che sono le problematiche e le esigenze dei cittadini. – afferma l’assessore alle Politiche sociali Rossana Barretta – Attraverso uno screening dei bisogni sarà possibile dare la soluzione più idonea».

AGROPOLI – SOGGIORNO TERMALE PER ANZIANI.

20140418_183234

Il comune di Agropoli organizza un soggiorno per cure termali per anziani autosufficienti, a Contursi, presso “Le Terme Tufao”, dal 9 al 21 giugno prossimi. Il viaggio di andata e ritorno e la visita medica prima di inizio cura sono gratuiti. I posti sono disponibili 50 posti. Possono partecipare donne di oltre 60 anni e uomini di oltre 65 anni, residenti nel Comune di Agropoli. Durante il soggiorno, sarà organizzata anche una visita gratuita al Santuario di San Gerardo a Maiella. Le domande di partecipazione, disponibili presso l’Ufficio Servizi Sociali del Comune di Agropoli, dovranno pervenire entro il 20 maggio

CAPACCIO PAESTUM – CORSO DI GINNASTICA DOLCE PER GLI ANZIANI DEL COMUNE

P6051023

Il Comune di Capaccio Paestum, attraverso l’ufficio Politiche sociali, organizza per i mesi di maggio e giugno un corso di ginnastica dolce per gli anziani di età compresa tra i 65 e i 75 anni. A proporre l’idea al sindaco Italo Voza e all’assessore alle Politiche sociali Rossana Barretta, sono stati i consiglieri comunali Marilena Montefusco e Franco Sica, delegati, rispettivamente, alla Salute e allo Sport.
La proposta nasce dal fatto che sul territorio comunale esistono numerosi anziani che necessitano di terapia fisica generica per la mobilizzazione delle articolazioni. Gli anziani, infatti, soffrono spesso di patologie osteoarticolari e una buona stimolazione con una ginnastica dolce, effettuata sotto la guida di terapisti, può comportare un concreto miglioramento delle loro condizioni di salute, oltre a rappresentare anche un’occasione di socializzazione.
Gli anziani ammessi al corso saranno un massimo di 50. Il progetto vede il coinvolgimento, a titolo gratuito, di una fisiatra, la dottoressa Adele Paolino, del consigliere Montefusco, in qualità di medico responsabile delle cure domiciliari Anziani, e di terapisti del territorio. Il corso si svolgerà a maggio e giugno, un’ora la settimana, nella palestra comunale in viale Padre Pio e sarà totalmente gratuito per gli anziani.
Gli anziani interessati possono presentare domanda compilando l’apposito modulo disponibile presso l’ufficio Politiche sociali, allegando un certificato medico di idoneità psicofisica a svolgere le attività di ginnastica correttiva e la fotocopia di un documento di riconoscimento in corso di validità.