CAPACCIO PAESTUM, “EMOZIONI CROMATICHE”: DAL 25 APRILE AL 1 MAGGIO 2018 COLLETTIVA D’ARTE A PALAZZO DE MARIA

 

municipiocapoluogonuovo

Una settimana all’insegna dell’arte nella Città di Capaccio Paestum con la mostra d’arte collettiva “Emozioni Cromatiche” degli artisti Patrizia Franco, Pinna Gesuino e Franco Angelo.

La collettiva d’arte, patrocinata dal Comune di Capaccio Paestum, sarà inaugurata mercoledì 25 aprile alle ore 19.00 presso il palazzo De Maria, in piazza Basilica, a Paestum. In una cornice di straordinaria bellezza, si potranno così ammirare le opere realizzate dai tre artisti.

La mostra sarà aperta tutti i giorni dalle 17 alle 23 fino al 1 maggio. L’ingresso è gratuito.

C.S.

CAPACCIO PAESTUM, PARTENARIATO COMUNE E LEGA NAVALE ITALIANA: CORSI DI VELA GRATUITI PER I PIU’ GIOVANI

Protocollo d’intesa tra il Comune di Capaccio Paestum e la Lega Navale Italiana – Sezione di Acciaroli finalizzato allo svolgimento di attività didattiche e di avvicinamento allo sport della vela attraverso il progetto “Una vela per crescere”.

Si comincia con i corsi gratuiti di vela, riservati ai giovani di età compresa tra i 7 e i 13 anni, che si svolgeranno nel lago della diga Alento e nello specchio d’acqua antistante il litorale di Capaccio Paestum. Saranno selezionati, tramite Bando Pubblico, venti giovani, che andranno a frequentare i corsi di avvicinamento alla vela per l’annualità 2018.
Il partenariato con la Lega Navale Italiana prevede, infatti, l’istituzione di una graduatoria di durata annuale, per dare così spazio a più giovani di accedere ai corsi, che si rinnoveranno nel triennio 2018/2020.
«Saranno sviluppate iniziative promozionali, culturali, naturalistiche, ambientalistiche, sportive e didattiche con il coinvolgimento degli istituti scolastici presenti sul territorio comunale di Capaccio Paestum. – evidenzia l’assessore allo Sport, Franco Sica – Sarà l’occasione per diffondere tra i nostri giovani lo spirito marinaro, l’amore e l’impegno per la tutela anche dell’ambiente marino, insegnando loro lo sport della vela».

La graduatoria sarà composta da un massimo di venti ragazzi, per cui in caso di numero superiore di domande sarà data priorità a chi, nell’ordine, soddisfi i seguenti requisiti:

1. essere residente a Capaccio Paestum
2. il reddito basso (farà fede l’attestazione ISEE)
3. data di presentazione della domanda

I candidati che desiderano partecipare al corso dovranno:
1. accettare il regolamento del corso;
2. saper nuotare;
3. non essere affetti da infermità e/o disabilità temporali o permanenti.

La partecipazione al corso è gratuita. Il frequentatore dovrà sostenere esclusivamente le spese di viaggio dal luogo di residenza al luogo dove è previsto lo svolgimento del corso.

Le domande di partecipazione dovranno pervenire entro e non oltre il 30 maggio 2018 all’Ufficio Protocollo del Comune di Capaccio Paestum. Il bando completo e il modulo da compilare sono scaricabili sul sito dell’Ente http://www.comune.capaccio.sa.it

C.S.

CAPACCIO PAESTUM, MESSA IN SICUREZZA DEGLI INCROCI STRADALI

 

L’Amministrazione Comunale, guidata dal Sindaco Franco Palumbo, ha dato corso alla messa in sicurezza di alcune intersezioni stradali che, per morfologia stradale, si presentano al alto livello di pericolosità poiché teatro di frequenti sinistri stradali che negli anni hanno fatto registrare incidenti stradali gravi, e talvolta con epiloghi mortali.La messa in sicurezza è stata effettuata mediante la posa in opera di  segnali di “Stop dotati di lanterne luminose a Led lampeggianti” autoalimentate con pannelli solari e accumulatore, installati sulle arterie stradali secondarie confluenti sulle arterie stradali principali delle seguenti intersezioni stradali:
1)      Incrocio stradale tra “Viale della Repubblica” e “Via Gueglia e Via E. De Nicola”;
2)      Incrocio stradale tra “Viale della Repubblica” e “Via Vasca di Colmata e Via G. Amendola.”;
3)      Incrocio stradale tra “Viale della Repubblica” e “Via Quistione I e Via Quistione II”;
4)      Incrocio stradale tra “Via Procuzzi” e “Terra delle Rose”;
5)      Incrocio stradale tra “Via Magna Grecia” e “Via Laghetto I e Via Laghetto II”;
La messa in sicurezza è stata effettuata dal “Servizio Manutenzioni” a seguito di determina del Responsabile dell’Area I, Antonio Rinaldi.

C.S.

Capaccio Paestum, nella città dei templi arrivano i nonni civici

 

nonni civici
A seguito dell’approvazione del bando relativo all’utilizzo di anziani di età compresa tra i 65 e gli 80 anni per svolgere compiti di integrazione sociale per l’anno 2018, l’Ufficio preposto del comune di Capaccio Paestum ha proceduto all’esame delle 5 richieste presentate finora e le ha trovate tutte conformi al bando poichè risultano complete della documentazione richiesta. Gli anziani, nel periodo compreso tra il 26 Aprile e il 31 Dicembre 2018, si occuperanno del servizio di vigilanza davanti ai plessi scolastici all’entrata e all’uscita dalla scuola e nei mesi estivi di chiusura delle scuole, gli stessi si occuperanno della sorveglianza presso gli spazi verdi cittadini. Inoltre ai nonnini verrà erogato un compenso giornaliero di 8 euro pro capite onnicomprensivo e la spesa complessiva per il periodo citato è pari a 8.280,00 euro. Si tratta dunque di un’iniziativa che ogni anno riscuote molto interesse. Da un lato, infatti, viene data la possibilità agli anziani di tenersi impegnati in attività di utilità sociale, dall’altra con il loro aiuto viene salvaguardato l’ ambiente e il patrimonio urbano.

REDAZIONE

CAPACCIO PAESTUM, CONVENZIONE PER L’UTILIZZO DELLA PISCINA DI GIUNGANO

 

LETTA CAPACCIO PAESTUM
Il Comune di Capaccio Paestum ha stipulato una convenzione con la società Agorà Sporting al fine di consentire l’utilizzo dell’impianto natatorio di Giungano agli iscritti alla piscina comunale “Poseidone” di Capaccio Paestum, a seguito della chiusura di quest’ultima per eseguire gli interventi di manutenzione necessari per riaprire l’impianto capaccese pestano.In questa fase, il Comune si impegna, quindi, a offrire agli iscritti della piscina “Poseidone” la possibilità di utilizzare l’impianto di Giungano a condizioni agevolate, grazie a un’apposita convenzione stipulata con l’Agorà Sporting, società che gestisce la piscina di Giungano.La convenzione prevede per gli iscritti alla piscina di Capaccio Paestum alla data del 30/03/2018 il pagamento solamente di 15€, costo di assicurazione obbligatoria, per due accessi settimanali. Per eventuali nuovi iscritti, invece, il costo agevolato dell’abbonamento sarà di 35€ mensili.Tutti, inoltre, potranno usufruire, di un servizio navetta (andata e ritorno) al costo di 15€ al mese.La convenzione partirà dal prossimo 23 aprile.Per ulteriori info è possibile contattare la segreteria del Comune, dal lunedì al venerdì (9-13), allo 0828100994671 oppure direttamente la piscina comunale di Giungano allo 08281994671.

C.S.

CAPACCIO PAESTUM, MASSIMA TRASPARENZA SUGLI APPALTI PUBBLICI

LETTA CAPACCIO PAESTUM

Verifica dei requisiti previsti dal Codice delle leggi antimafia e delle misure di prevenzione su tutti gli appalti, locazioni, concessioni, contratti attivi e passivi che intercorrono tra la Pubblica Amministrazioni e soggetti terzi. La Giunta comunale, con la delibera n.174 del 5 aprile 2018, ha fornito preciso atto di indirizzo a tutti i responsabili di Area affinché attivino tutte le procedure di controllo, così come previsto dal Decreto legislativo 6 settembre 2011, n. 159 (Codice delle leggi antimafia e delle misure di prevenzione, nonché nuove disposizioni in materia di documentazione antimafia, a norma degli articoli 1 e 2 della legge 13 agosto 2010, n. 136 e smi).

La decisione dell’Ente comunale fonda sulla consapevolezza che le attività connesse alla materia degli appalti e delle concessioni, come ha sempre evidenziato la stessa l’Autorità di vigilanza sui contratti pubblici, devono essere «suffragate da una selezione mutuata dalla normativa contrattualistica pubblicistica giacché sono  concreti i rischi di infiltrazione criminale nel tessuto socio economico locale, con riferimento anche ai rapporti concessori attivi e passivi che intercorrono tra la Pubblica Amministrazione e soggetti privati e, al preminente interesse pubblico che deve assicurare una maggiore vigilanza a tutela della legalità nei settori degli appalti pubblici e delle concessioni e locazioni».

Per tali motivazioni, i responsabili di Area comunicheranno ai soggetti interessati l’avvio del procedimento di verifica dei requisiti richiesti dal Codice delle leggi antimafia e delle misure di prevenzione in ordine agli appalti, locazioni, concessioni, contratti attivi e passivi attualmente in essere.
Inoltre, in merito alle concessioni demaniali, i controlli saranno estesi anche alla verifica della regolarità contributiva in materia di imposte e tasse comunali
«Legalità, etica e trasparenza sono principali fondamentali nella Pubblica Amministrazione, strumenti senza i quali diventa impossibile tutelare il Bene Comune. – commenta il Sindaco, Franco Palumbo – Sin dal primo giorno di Amministrazione, nonostante il contesto ambientale in cui abbiamo e stiamo operando, come emerso anche dalle cronache recenti, abbiamo intrapreso la strada del cambiamento, consapevoli che in mancanza di azioni tempestive da parte delle Istituzioni avremmo rischiato un arretramento complessivo della comunità sul piano della legalità. Chi amministra un Territorio e una Comunità deve essere il primo a dare l’esempio, per questo stiamo cambiando anche il modo di interagire nei rapporti con i cittadini, che devono comprendere di avere di fronte un “palazzo di vetro”, dove nulla è nascosto e dove tutto avviene nell’interesse della collettività»

C.S.

CAPACCIO PAESTUM, CORSO DI ABILITAZIONE ALL’ACQUISTO E UTILIZZO DI PRODOTTI FITOSANITARI

IMG_7090

Un corso per il rilascio del certificato di abilitazione all’acquisto e all’utilizzo dei prodotti fitosanitari. L’iniziativa, che partirà nel prossimo mese di maggio, è organizzata dal Comune di Capaccio Paestum in collaborazione con il Servizio Territoriale Provinciale di Salerno della Regione Campania, Direzione Generale della Salute e delle Risorse Naturali e con la Direzione Generale Politiche Agricole Alimentari e Forestali, nel rispetto della vigente normativa in materia, che prevede, per chiunque intenda svolgere attività di acquisto e/o utilizzo di prodotti fitosanitari, il possesso di uno specifico certificato di abilitazione.

Per aderire è necessario compilare e firmare un apposito modulo di iscrizione (corredato da 2 foto tessera e copia del documento di riconoscimento in corso di validità, e codice fiscale) e farlo pervenire al Protocollo del Comune di Capacccio Paestum entro e non oltre il giorno 20/04/2018 alle ore 12.00. Gli utenti interessati possono ritirare il modulo presso il Servizio Ecologia e Agricoltura del Comune di Capaccio Paestum o richiederlo via mail al seguente indirizzo: a.russo@comune.capaccio.sa.it. Per ulteriori info, inoltre, si può contattare telefonicamente il Servizio Ecologia e Agricoltura al numero verde 800647771 oppure allo 08281994675.

Il corso durerà cinque giorni (4 ore al giorno dal lunedì al venerdì), al quale seguirà poi il colloquio finale per il rilascio della certificato di abilitazione. Ogni partecipante, per poter essere ammesso al colloquio finale, deve aver maturato una presenza di almeno 16 ore complessive previste.

Il corso comincerà al raggiungimento di almeno trentacinque partecipanti e la data di inizio sarà comunicata successivamente.

C.S.

Capaccio Paestum,Sversamento di reflui zootecnici: sequestrata un’area di 500 mq e denunciati gli autori 

 

I militari della Stazione Carabinieri Forestale di Foce Sele nell’ambito di servizi di controllo del territorio mirati alla prevenzione e repressione di condotte in danno del patrimonio ambientale, hanno scoperto alla località “Cannito” di Capaccio Paestum lo sversamento di una significativa quantità di reflui zootecnici.Gli accertamenti condotti sui luoghi hanno consentito di verificare che i liquami provenivano da un allevamento bufalino del posto. Più precisamente, lo sversamento dei liquami avveniva attraverso un “lagone” realizzato abusivamente nel terreno di proprietà e nella disponibilità aziendale all’interno del quale venivano raccolti i reflui poi recapitati, per tramite di un canale, nel vicino vallone che si congiunge con il fiume Solofrone. I militari, dopo aver fatto chiudere il collegamento tra il “lagone” ed il vallone al fine di impedire il ruscellamento dei liquami nel corso d’acqua, hanno provveduto a sequestrare l’area di circa 500 mq su cui erano stati sversati i reflui zootecnici e denunciato i responsabili all’autorità giudiziaria. I Carabinieri Forestali riservano massima attenzione alle condotte che cagionano inquinamento dei corsi d’acqua principali e secondari e che determinano inevitabilmente deterioramento ed inquinamento del mare, corpo ricettore finale, bene particolarmente prezioso e vulnerabile nelle aree a vocazione turistico/balneare.

C.S.

CAPACCIO PAESTUM, APPROVATO PROGETTO PER IL POTENZIAMENTO DELLA RETE IDRICA AL CAPOLUOGO

 

LETTA CAPACCIO PAESTUM

Diminuzione delle perdite, aumento della capacità di stoccaggio dell’acqua e nuove risorse idriche (Pozzo Nocito). Sono le finalità dei tre progetti esecutivi, già approvati e candidati per l’ottenimento dei finanziamenti sulla piattaforma iTer della Regione Campania, che dovranno contribuire a risolvere le annose carenze idriche che hanno interessato Capaccio capoluogo.L’ultimo progetto, redatto dall’Area III sui “Progetti Strategici” guidata dal Responsabile Rodolfo Sabelli, riguarderà nello specifico i lavori di ristrutturazione della rete idrica di distribuzione interna servita dal serbatoio “Colle”. L’intervento, che consentirà di raggiungere anche i punti più lontani dal centro abitato così da avere una distribuzione quanto più omogenea possibile lungo tutta la rete, prevede la sostituzione delle tubazioni esistenti e la modifica (ove necessario) del tracciato al fine di utilizzare esclusivamente le strade comunali. La rete, alimentata dal serbatoio “Colle”, è stata progettata con tubi in PEAD PN16 (16 bar) posti per l’intero sviluppo al di sotto delle strade esistenti. Infine, il progetto è stato eseguito su cartografia numerica georeferenziata in GIS (Geographic Information System) e risulta integrabile con un sistema di monitoraggio elettro­nico dell’intera rete, in modo da acquisire informazioni dettagliate e aggiornate sui parametri fon­damentali della rete, come l’esatta posizione geografica, le portate, le pressioni, lo stato di funzio­namento delle valvole.
“Questo intervento risponde a una reale esigenza del territorio, ossia quella di risolvere le note problematiche della rete idrica di Capaccio Capoluogo. – evidenzia il Sindaco Franco Palumbo – I nostri cittadini hanno bisogno di una rete idrica efficiente e poi, nel momento in cui puntiamo moltissimo sullo sviluppo turistico e sull’ospitalità diffusa nei nostri borghi, non possiamo permetterci di avere servizi non adeguati”.

C.S.

CAPACCIO PAESTUM, OK AL PROGETTO SULLA VIDEOSORVEGLIANZA

 

videosorveglianza

Aumentare i livelli di sicurezza su tutto il territorio comunale attraverso la realizzazione di un sistema integrato di videosorveglianza. È l’obiettivo del progetto esecutivo, denominato “Capaccio Paestum Sicura”, approvato dalla Giunta comunale retta dal Sindaco Franco Palumbo.Il progetto, redatto dall’ingegnere Gianvito Bello, prevede il potenziamento dell’impianto di videosorveglianza esistente attraverso attività di manutenzione e di sostituzione delle trentacinque telecamere già presenti nonché l’implementazione mediante l’installazione di altre settantuno telecamere per un totale di centosei “occhi” che garantiranno un adeguato controllo su tutto il territorio comunale, così da aumentare i livelli di sicurezza e di decoro urbano.Il progetto esecutivo, per un importo di circa 1,1 milione di euro, prevede la distribuzione delle nuove telecamere nei punti di maggiore interesse, – concordati tra Amministrazione comunale, Polizia Municipale e Consulta Comunale per la Sicurezza Urbana -, selezionati sulla base della «particolare rilevanza negli aspetti della sicurezza, del decoro urbano e/o del rischio ambientale, dovuti ai comportamenti illeciti».Nello specifico, l’intervento riguarderà l’installazione di telecamere fisse, telecamere speed dome, telecamere OCR, la realizzazione di interventi per l’energizzazione delle postazioni, la rete wifi/fibra ottica, l’illuminazione supplementare, le strutture di sostegno e l’attività di ripristino di quelle già esistenti.«Alla luce degli ultimi episodi criminosi, che possono minare la sicurezza e la tranquillità dei nostri cittadini, – commenta il Sindaco di Capaccio Paaestum, Franco Palumbo – abbiamo deciso di realizzare un sistema integrato di videosorveglianza più efficace per il controllo del territorio, che prevede la riaccensione degli “occhi” che abbiamo trovato già spenti e il potenziamento mediante l’installazione di altre telecamere, che potranno così costituire un deterrente per tutti i malintenzionati e migliorare le condizioni di vivibilità nella nostra Città».

C.S.