Cilento, Tutti in sella! Al via il progetto di riabilitazione equestre promosso dal Piano Sociale di zona S8

foto Comunicato stampa Prog RE    Piano di zona s8.jpg

Prenderà il via martedì 19 settembre il progetto di riabilitazione equestre al quale possono partecipare tutte le persone con disabilità residenti in uno dei Comuni che rientrano nel Piano Sociale di zona S8. Un’area molto vasta che va da Agropoli a San Mauro La Bruca coinvolgendo ben 37 Comuni. Proprio la vastità della zona ha fatto sì che l’Associazione “Parco del Cilento”- Centro Studi “Maria Franciulli Battagliese” di Ascea che organizza, coordina e realizza le attività, decidesse di appoggiarsi in due centri ippici diversi. Gli incontri di riabilitazione equestre, infatti, si svolgeranno presso il centro di turismo equestre Battagliese ad Ascea Marina e presso il centro ippico il mio west a Capaccio. Già più di 30 le persone che si sono iscritte e seguiranno questo percorso che durerà circa tre mesi e che sarà per loro gratuito.
Il progetto, fortemente voluto e sostenuto da Lara Giulio, consigliera del Comune capofila del Piano Sociale di zona S8, Vallo della Lucania, è stato ritenuto valido dal Sindaco Antonio Aloia, da tutta l’Amministrazione Comunale e dal Coordinatore dell’ufficio di piano Mario Ogliaruso, che lo hanno sostenuto fin dal primo momento.
Mariarosaria Battagliese, psicologa clinica specializzata tramite un Master biennale universitario in riabilitazione equestre, vice Presidente dell’Associazione “Parco del Cilento” di Ascea coordinerà e realizzerà le attività in campo insieme agli altri esperti dell’Associazione. La Dott.ssa Battagliese specifica: “Il termine riabilitazione equestre fa riferimento a quella tecnica riabilitativa che, attraverso il rapporto tra utente, cavallo e operatore, favorisce un aumento del benessere psicofisico del soggetto migliorandone l’autonomia e la qualità della vita. Attraverso questo intervento con il cavallo, la persona viene stimolata dal punto di vista motorio, psichico, intellettivo e sociale.
Lucia Conforto, psicoterapeuta specializzata in riabilitazione equestre e socia dell’Associazione “Parco del Cilento”, uno degli altri componente dell’Equipe che realizzerà il progetto, conclude: “E’ fondamentale che i progetti inerenti gli interventi assistiti con gli animali (IAA) vengano realizzati da Associazioni e Enti che posseggano i requisiti indicati dalle linee guida nazionali sugli IAA emanate dal Ministero della Salute nel 2015. Gli operatori devono necessariamente essere qualificati e gli animali opportunamente educati per il tipo di intervento. Infine, ma non per importanza, il benessere degli animali deve essere costantemente valutato e monitorato.”

C.S.

Capaccio Paestum, “Il Percorso dei Miti”: una passeggiata con cavalli e carrozze

 

passeggiate_e_trekking1.jpg
L’Associazione Terra di Briganti con sede in Baronissi ha intenzione di organizzare con il patrocino del comune di Capaccio Paestum la manifestazione “Il Percorso dei Miti” con raduno cavalli e carrozze in programma il prossimo 7 Maggio 2017. Il Presidente della medesima Associazione sig. Alfonso Galluzzi assicura, per mezzo di una relazione, che i cavalli saranno condotti da cavalieri esperti e che gli stessi saranno imbrigliati a regola d’arte. Si parte alle ore 10.00 dall’Azienda Agricola il Tempio in via Magna Grecia. Dopodichè si proseguirà per quest’ultima fino a Via Nettuno. A seguire è previsto l’ingresso in spiaggia presso il Lido Cinzia fino al Camping l’Oasi dei Tramonti. Si conclude con il percorso di ritorno dal camping l’oasi dei Tramonti in pineta e spiaggia e il rientro in strada nei pressi del lido Il Brigantino fino a giungere presso l’azienda agricola Il Tempio per fine manifestazione. L’evento rappresenta l’occasione per promuovere la cultura e le tradizioni del territorio in questo caso attraverso il contatto con animali meravigliosi quali i cavalli. Inoltre ciò contribuirà ad incrementare il flusso turistico nella zona a vantaggio delle strutture ricettive e delle attività commerciali locali.

ANNA LAURITO

AGROPOLI: HA RISCOSSO MOLTO SUCCESSO IL “RODEO SHOW” DI LANCELLOTTI RANCH

RODEO

Grande successo per il Rodeo Show organizzato dal Lancellotti Ranch nelle serate del 5.6.7 agosto. Come ogni anno ormai da quasi un decennio nel mese di agosto Giampiero Lancellotti titolare del ranch cura la realizzazione d uno spettacolo equestre con l’intento di far rivivere al suo pubblico l’atmosfera del vecchio west. Ci sono state tante novità in questa edizione 2016, il più piccolo della famiglia Lancellotti, Giuseppe si è esibito con un nuovo numero in sella al suo cavallo bianco e vestito da principe con la complicità di Giorgia la sua principessa e la collaborazione del fratello maggiore Giovanni. Tra le personalità più importanti ricordiamo Andrea Andreuzzi, famoso in tutto il mondo con i suoi cavalli, che si è esibito più volte durante la serata proponendo vari numeri tra cui lo spettacolo di pariglia e volteggi. Più volte si è esibito anche il maestro d’arte Giovanni Cascone, in arte l’ Ispanico, in sella al suo frisone Ispanico e in seguito con Lolita, cavalla di pura razza spagnola di allevamento andaluso, che è stata condotta da Cascone a redini lunghe tra piroette e riverenze. Originale l’intervento di Malawi, detto anche “Zebrallo”, razza ibrida risultato dell’unione tra zebra e cavallo, addestrato da Giampiero Lancellotti, si è esibito in alcuni esercizi in piena sintonia con il suo maestro. Giampiero si è esibito nuovamente durante la serata, questa volta in sella a Chico, cavallo di razza argentina di sua proprietà, di alta scuola spagnola. Ricordiamo che Giampiero ha ereditato la passione per l’equitazione dal padre e dal nonno, unico in Italia a domare una zebra, è considerato l’addestratore più quotato della zona. Ha partecipato a molti campionati, sia a livello nazionale che internazionale, ed è stato ospite di numerose trasmissioni televisive, come Studio Aperto, Festa Italiana e altre. Grazie al Lancellotti Ranch siamo riusciti a rivivere l’emozione di un’atmosfera country, grazie alla preparazione dei ragazzi che vestiti da cowboys in sella ai cavalli, con la loro loro abilità li hanno guidati e alle ragazze che si sono cimentate in una coreografia incorniciando il tutto. Lo spettacolo ha coinvolto il pubblico fin dall’inizio, quando Giampiero ha portato in scena due caprette, Melissa e Taissa, dando il via a una gara, che prevedeva la mungitura degli animali. La serata si è conclusa con lo spettacolo di fuoco dei Righeira e al termine con i fuochi pirotecnici. Chi non è potuto recarsi al Ranch per l’evento ha potuto godere ugualmente di questo spettacolo grazie alla diretta di Cilento Channel, le telecamere della redazione televisiva hanno seguito la manifestazione rendendo possibile la visione in diretta degli spettatori della tv e del web. Levento sarà trasmesso nuovamente dall’emittente televisiva Cilento Channel il giorno 10 agosto alle ore 21:00 .

DEBORA SCOTELLARO