AGROPOLI, I CARABINIERI intensificano i controlli per le festività

carabinieri2

Ulteriori significativi risultati dei Carabinieri della Compagnia di Agropoli che per le festività di fine hanno amplificato gli sforzi al fine di prevenire la recrudescenza dei reati in genere.

I Carabinieri di Capaccio Scalo, in ottemperanza all’ordinanza di aggravamento della misura cautelare in carcere emessa lo stesso giorno dalla Corte d’Appello del Tribunale di Salerno, hanno infatti tratto in arresto un 38enne di Capaccio Paestum responsabile del reato di evasione. Lo stesso, già agli arresti domiciliari per reati di stupefacenti a seguito di precedente attività investigativa, veniva infatti sorpreso più volte da quel personale nell’atto di non ottemperanza di alcune prescrizioni imposte dalla precedente misura. La stessa veniva quindi conseguentemente inasprita dall’Autorità Giudiziaria che disponeva l’accompagnamento del prevenuto presso la casa circondariale di Salerno.

Nella giornata del 1° gennaio, al termine degli accertamenti del caso, i Carabinieri della Stazione CC di Agropoli hanno invece deferito alla competente A.G. altra persona del napoletano che, non ottemperando all’ordinanza sindacale di divieto di accensione di fuochi pirotecnici, provocava un principio d’incendio in un terreno attiguo all’abitazione, che richiedeva l’intervento del personale dei Vigili del Fuoco.

Proseguono intanto i controlli da parte dei Carabinieri della Compagnia cilentana per contrastare i reati predatori lungo la fascia costiera e nell’entroterra.

C.S.

Agropoli, “Prenditi cura di te”: i prossimi appuntamenti per un controllo gratuito del diabete

 

locandina croce rossa
La Croce Rossa Italiana Comitato Agropoli e del Cilento in collaborazione con la Federfarma di Salerno ha organizzato con la partecipazione delle farmacie dei cinque comuni di Agropoli, Castellabate, Ascea, Acciaroli-Pioppi e Vallo della Lucania una giornata dal titolo “Prenditi Cura di te”. Per l’occasione i volontari e gli infermieri della Cri effettueranno, in forma assolutamente gratuita, le misurazioni della glicemia, pressione e saturazione, rilasciando ad ognuno, in forma anonima, i dati ottenuti. L’iniziativa è nata dal riscontro positivo ottenuto presso la farmacia Barlotti di Agropoli presso la quele sono giunti numerosi utenti e da lì poi si è deciso di proseguire con altri incontri non solo nella città di Agropoli ma anche in alcune delle località limitrofi. In particolare, i prossimi appuntamenti previsti nella cittadina agropolese sono per il 24 Settembre presso la farmacia Cantalupo e il 15 Ottobre per la farmacia Voza. Tutto ciò con l’obiettivo di realizzare un’azione di prevenzione, uno dei temi maggiormente avvertiti dalla comunità sanitaria. Infatti il rapido aumento dei casi di diabete e la sua comparsa in età sempre più precoce, sta acquisendo le dimensioni di una vera e propria emergenza epidemiologica e sociale di portata mondiale, anche in ragione delle pesanti ripercussioni che la malattia ha sia sulla dimensione individuale sia su quella collettiva. La Cri ringrazia la squisita collaborazione della Federfarma di Salerno nella persona del Dott. Pandolfi Dario per la sua disponibilità, gli iscritti della stessa federazione per la piena adesione all’iniziativa e la ditta Ascensia per aver fornito in maniera completamente gratuita tutto il materiale.

REDAZIONE

AGROPOLI, CONTROLLI DEI CARABINIERI: ARRESTATO PREGIUDICATO PER GUIDA SENZA PATENTE

carabinieri-650x366

I Carabinieri della Compagnia di Agropoli, diretta dal Capitano Francesco Manna nell’ambito dei controlli di prevenzione e repressione dei reati, posta in essere soprattutto nel particolare periodo, al fine di garantire maggiore sicurezza e serenità alla cittadinanza, hanno rintracciato ed arrestato nel primo pomeriggio del 26 giugno 2018, ad Agropoli, un pregiudicato 34enne del luogo. Ad eseguire il provvedimento restrittivo, emesso dalla Procura Generale della Repubblica presso la Corte d’Appello di Salerno, sono stati i militari della locale Stazione. L’uomo dovrà espiare la pena definitiva di mesi 6 di reclusione, poiché condannato per il reato di guida senza patente commesso nell’anno 2010 in Agropoli. I militari dopo le formalità di rito hanno condotto l’arrestato presso il proprio domicilio, ove dovrà espiare la pena detentiva in regime di detenzione domiciliare.

Continuano intanto i controlli da parte dei Carabinieri della Compagnia di Agropoli per contrastare ogni tipo di illegalità sul territorio.

C.S.

CAPACCIO PAESTUM, CONTROLLO DEL TERRITORIO: DUE DASPO E UNA DENUNCIA NEL WEEKEND DA PARTE DELLA POLIZIA LOCALE  

Si prostituiva nella pineta in località Varolato, lungo la fascia costiera. Una donna, di origini cinese, è stata così fermata dal Nucleo di Polizia Giudiziaria della Polizia Locale di Capaccio Paestum, fortemente voluto dall’Amministrazione comunale, che ha applicato nei confronti della donna un daspo, con consequenziale allontanamento dal territorio comunale per attività contraria alla pubblica decenza.  Il provvedimento di allontanamento dal territorio comunale è stato applicato anche nei confronti del cliente della prostituta. Nei confronti dei due sono stati elevati verbali per circa 7mila euro. L’attività investigativa, protratta per giorni con appostamenti e pedinamenti, anche a seguito di numerose segnalazioni, hanno acconsentito di accertare come la donna, dopo aver adescato i clienti, praticasse sesso all’interno della pineta.

Sempre nel weekend, gli agenti del Nucleo di Polizia Giudiziaria hanno proceduto al fermodi un cittadino extracomunitario, denunciato con l’accusa di tentato furto aggravato e per immigrazione clandestina. L’uomo è stato sorpreso nei pressi della stazione ferroviaria di Paestum mentre era intento a trafugare una bicicletta. Aveva, inoltre, uno zainetto all’interno del quale gli agenti hanno rinvenuto diversi attrezzi atti allo scasso, prontamente sequestrati.

Le due attività nascono a seguito delle disposizioni dell’Amministrazione comunale e della Consulta per la Sicurezza Urbana al fine di intensificare controlli lungo la fascia costiera e reprimere i micro reati.

C.S.

POLICASTRO, CONTROLLI STRAORDINARI DEI CARABINIERI: DUE ARRESTI E 3 DENUNCIATI 

 carabinieri-650x366

I Carabinieri della Compagnia Carabinieri di Sapri  hanno condotto nel corso del week end un servizio a largo raggio teso al contrasto dei reati di larga diffusione soprattutto nei pressi di alcune zone della movida cilentana. I controlli da parte degli uomini dell’Arma hanno interessato le zone litoranee di Sapri, Policastro B. e Palinuro. L’attività, che vedrà impegnati oltre 30 uomini nel corso del lungo fine settimana, ha portato all’arresto di due persone. Nella serata di ieri nel corso di un controllo nel centro di Palinuro, tale D. C. classe 68 originario di Ripabottoni, aggrediva due agenti della polizia locale del Comune di Centola, l’immediato intervento degli uomini della Stazione di Centola-Palinuro, comandati dal Mar. Magg. SANZONE Giuseppe, ha consentito di fermare il soggetto che tentava di aggredire gli stessi operanti. Condotto in caserma l’uomo è stato dichiarato in stato di arresto per il reato di violenza e resistenza a PU e collocato agli arresti domiciliari su disposizione dell’AG. Contestualmente, nei pressi della Stazione di Sapri, gli uomini della Stazione di Sapri, guidati dal Mar.Magg. MARINO Pietro, traevano in arresto un giovane gambiano, C.I. classe 92, trovato in possesso di 10 dosi di marijuana per un complessivo di circa 30 grammi; la successiva perquisizione all’interno del centro di accoglienza “Villa Eboli”, dove lo stesso risulta essere richiedente asilo, consentiva di rinvenire anche materiale utile al confezionamento. A seguito dell’arresto lo stesso è strato sottoposto ai domiciliari a disposizio0ne dell’A.G.

Il controllo a largo raggio ha permesso di deferire due persone controllate alla guida in stato di ebrezza e denunciare due giovani di origine polacca, poiché fermati in possesso di coltelli con chiusura a scatto. Complessivamente sono stati segnalati per uso personale 15 persone, trovate con modiche quantità di marijuana e hashish,, e di sequestrare diverse autovetture sprovviste di copertura assicurativa.

C.S.

Camerota, nuove regole per l’estate. Scarpitta: «Controlli a tappeto per garantire sicurezza e pulizia»

 

spiaggia calanca

 

E’ stata pubblicata l’ordinanza balneare in cui il Sindaco di Camerota, Mario Salvatore Scarpitta, detta le linee da seguire in vista della stagione turistica per garantire sicurezza e pulizia sulle spiagge e lungo tutto il litorale del Comune di Camerota. «E’ necessario disciplinare l’esercizio delle attività balneari e l’uso del demanio marittimo e delle zone di mare territoriale nell’ambito del litorale marittimo comprendente il territorio costiero del Comune di Camerata» si legge nell’ordinanza numero 5 affissa in albo pretorio.

L’ordinanza comprende dieci articoli che disciplinano le attività e l’uso del demanio marittimo. Nel primo articoli le ‘disposizioni generali’ che delineano l’inizio e la fine della stagione turistica: 1 aprile – 31 ottobre. L’ordinanza continua elencando le zone dove la balneazione è vietata.

Sulle spiagge e nelle acque riservate alla balneazione del Comune di Camerota che si estendono dalla foce del Fiume Mingardo fino alla foce del Vallone di Marcellino, invece, è vietato lasciare in sosta natanti qualora ciò comporti intralcio al sicuro svolgimento delle attività balneare; lasciare sulle spiagge libere, oltre il tramonto del sole, ombrelloni, sedie, sdraio, tende o altre attrezzature comunque denominate; occupare con ombrelloni, sedie, sdraio e/o altre attrezzature mobili di qualsiasi tipologia la fascia di spiaggia (battigia), ampia non meno di metri 5; campeggiare, con tende, roulottes, campers, nonchè pernottare, transitare e/o sostare con qualsiasi veicolo. Inoltre è vietato praticare qualsivoglia tipo di sport; tenere il volume della radio o di apparecchiature a diffusione sonora in genere a volume tale da costituire disturbo per la quiete pubblica; esercitare attività di natura sportiva-ricreativa quale surf, vela e simili, senza le prescritte autorizzazione vigenti in materia.

Per la tutela dell’ambiente e prevenire l’abbandono di rifiuti «è fatto obbligo al concessionario comunicare agli uffici comunali: la data inizio dei lavori di montaggio» e «la data smontaggio della struttura balneare e richiesta di sopralluogo per la verifica del ripristino dello stato dei luoghi da inoltrare al Comando dei Vigili Urbani del Comune di Camerota, che previo sopralluogo rilascerà nulla osta. Il nulla osta rilasciato sarà propedeutico al montaggio dell’anno successivo».

C.S.

Vallo di Diano, controlli ambientali dei carabinieri: 4 denunciati

 

LETTA VALLO DI DIANO ARRESTI
I Carabinieri della Compagnia di Sala Consilina, diretti dal Capitano Davide Acquaviva, nell’ambito di una campagna di controlli ambientali effettuati in diversi Comuni del Vallo di Diano, hanno denunciato a piede libero 4 uomini – due cittadini italiani e due rumeni – per attività di gestione non autorizzata e deposito incontrollato di rifiuti, per violazioni penali al Testo Unico dell’ambiente.
I militari di Montesano sulla Marcellana, invece, sorprendevano un cittadino rumeno alla guida di un autocarro carico di rifiuti speciali pericolosi.
L’uomo veniva controllato alla guida dell’autocarro, risultato non idoneo al trasporto dei rifiuti e sprovvisto di qualsivoglia autorizzazione per la gestione dei rifiuti.
Gli accertamenti condotti permettevano di risalire alla provenienza dei rifiuti (bidoni di olii minerali, elettrodomestici, bombole di gas ed azoto, pneumatici, pezzi di carrozzeria ed autoricambi), caricati in Basilicata e diretti nell’hinterland vesuviano.
A Sassano, i Carabinieri, unitamente a personale NOE di Salerno, hanno denunciato un titolare di un’autofficina per aver depositato al suolo scarti della lavorazione meccanica, batterie ed accumulatori elettrici e filtri vari, da considerarsi rifiuti speciali pericolosi.
I Carabinieri di Padula denunciavano due uomini – ivi residenti – per aver accumulato, in un terreno agricolo, sito in località San Leonardo, rifiuti speciali, anche pericolosi (materiale ferroso, rottami di autovetture, lattine, oli minerali esausti), sottoponendo a sequestro l’area di circa un ettaro.
Nel corso dei controlli sono state elevate sanzioni amministrative per circa 10.000 euro.

C.S.

AGROPOLI, I CARABINIERI INCREMENTANO I CONTROLLI NOTTURNI

 

carabinieri
Continua l’incessante opera di prevenzione e repressione dei reati in genere posta in essere dai Carabinieri della Compagnia di Agropoli che, nottetempo, moltiplicano gli sforzi al fine di garantire maggiore sicurezza e serenità alla cittadinanza.
Negli scorsi giorni, sono stati infatti eseguiti svariati controlli nel corso della movida cilentana che, oltre a portare risultati in termini di sanzioni al C.d.S., hanno assicurato proficui risultati in termini di prevenzione alla circolazione stradale.
E’ il caso di un 24enne della Valle del Calore, sorpreso nel cuore della notte alla guida della propria autovettura con un tasso alcolemico superiore ai 2 g/l, evitando così peggiori conseguenze proprio in ragione dello specifico dilagante e preoccupante fenomeno.
Gli stessi controlli hanno inoltre consentito di segnalare alla Prefettura di Salerno un altro 30enne del posto, poiché sorpreso in possesso di 0,3 grammi di marijuana. La sostanza stupefacente, dopo le operazioni di repertamento è stata inviata presso il Laboratorio Analisi Sostanze Stupefacenti del Comando Provinciale CC di Salerno per gli esami quantitativi e qualitativi.
Continuano i mirati servizi tesi a contrastare lo specifico fenomeno.

C.S.