Pioggia di Medaglie alla Dirty Dancing di Agropoli ai campionati italiani di danza sportiva

 

dirty.jpg
Pioggia di medaglie per la Dirty Dancing Agropoli ai campionati Italiani di danza sportiva di Rimini che, iniziati il 3 luglio, si concluderanno domenica 10. Nonostante gli oltre 20 mila ballerini partecipanti, gli atleti della scuola agropolese hanno già vinto oltre 20 venti medaglie di cui 3 medaglie d’oro, e 7 d’argento conquistando il podio in tutte le discipline in cui hanno gareggiato sia con i Team che nelle individualità. Gli oltre 50 atleti cilentani hanno superato concorrenti agguerriti e preparati provenienti da tutta la penisola.. «Quest’anno nessun atleta della Dirty Dancing torna a casa a mani vuote» ha commentato orgoglioso il presidente dell’associazione sportiva agropolese –“ I vincitori ancora una volta rappresenteranno l’Italia a livello internazionale, ai Campionati del Mondo”.
Grande soddisfazione è stata espressa dai due tecnici Agnese e Antonio Di Biasi «Meglio di così non poteva andare – hanno dichiarato – è dal 2002 che partecipiamo ininterrottamente a questa competizione e ogni anno abbiamo vinto il titolo Italiano».

C.S.

Paestum :“Maratona D’Estate – Festival della danza città di Paestum”

Ancora una volta Capaccio Paestum diventa teatro della danza internazionale. Dal 25 al 30 luglio prossimi il maestro e coreografo Stefano Forti, già primo ballerino Rai e Mediaset, organizza “Maratona D’Estate – Festival della danza città di Paestum”. Durante il suo svolgimento consentirà anche l’inserimento di giovani talenti, qualora superassero le audizioni, in importanti compagnie di danza oltre a molteplici eventi legati al mondo coreutico: in primis gli stage per approfondire lo studio di tutti gli stili di danza, indirizzati ad allievi di ogni età e provenienti da qualsiasi parte del mondo, i quali verranno affidati ad un parterre docenti di elevata esperienza tra cui Raffaele Paganini ed Alessandra Celentano. Giunto alla quarta edizione, il festival per porre in atto l’intera programmazione, si avvarrà di splendide location; riconfermato il centro accademico Danzarte, Maratona D’Estate approderà pure all’hotel Meridiana Paestum, dove immersi in un’atmosfera di comfort e relax gli ospiti beneficeranno appieno di questa vacanza-studio, abbandonandosi poi al fascino del palcoscenico degli spettacoli in notturna, datati 28, 29 e 30 luglio con inizio ore 21, da realizzare nella magnifica valle dei templi di Paestum. Millenni di storia abbracceranno la preziosa kermesse ideata e diretta da Stefano Forti, sempre attento ad arricchirla di novità. A tal proposito registra l’aggiunta di ulteriori materie di studio quali: musical, passo a due di repertorio e riequilibrio posturale per danzatori; per di più ci sarà un corso sull’uso del defibrillatore, rivolto a docenti e a direttrici di scuole di danza, tenuto da personale sanitario qualificato, al termine del quale verrà rilasciato un diploma specifico. Tante progettazioni raggruppate in un unico evento, tutte nel segno di Tersicore. Difatti è attesa una sfilata di abiti ed accessori per la danza, griffati Triunfo, indossati dagli stessi stagisti, appositamente selezionati dallo staff di Maratona D’Estate che per l’edizione 2016 ha in serbo una perla di programma alternandolo a momenti di svago da trascorrere in piscina o magari, all’imbrunire, passeggiare sulla spiaggia, di fronte alle strutture ricettive convenzionate, per osservare il sole che si tuffa nel mare. Ma tornando al discorso opportunità per i partecipanti, le occasioni sono davvero da sogno: borse di studio prestigiose tra cui, anche quest’anno, quelle di valore ministeriale; audizioni per Equilibri Danzanti di Stefano Forti, Etmotion di Fabrizio Esposito, Daf di Mauro Astolfi e Adc di Alex Atzewi; esibizioni sull’imponente palco della arena dei templi. Qui infatti il sipario si aprirà su spettacoli di spicco e ciliegina sulla torta il gala del 29 luglio che si dividerà in due parti: nella prima vedremo danzare giovani allievi insieme a due primi ballerini del Teatro dell’Opera di Roma, i quali eseguiranno una suite del balletto Don Chisciotte, mentre la seconda presenterà “Bentornati italiani”, ovvero esibizioni di danzatori d’élite, originari del Bel Paese ma che al momento sono impegnati professionalmente all’estero. Queste autentiche stelle della danza, per una sera, sul palco di Maratona D’Estate daranno vita ad una rimpatriata eccezionale mettendo in scena uno spettacolo unico, creato solo per il festival di patron Forti. Ciò per quanto concerne il gala, la sera precedente e cioè il 28 è prevista la rassegna “Alessio Giglio” con ospite d’onore Alessio La Padula, ballerino di “Amici 15”, infine il 30 si svolgerà il concorso “Magna Graecia” – selezioni di Danzasì. Orbene non resta che viverla Maratona D’Estate. Start 25 luglio, data in cui è programmato pure un cocktail di benvenuto in hotel. Gli interessati a partecipare possono inviare una mail a: barbyrarita@libero.it o collegarsi su www.maratonadestate.it.

I docenti: Raffaele Paganini (ospite speciale); Edmondo Tucci, Alessandra Celentano, Christophe Ferrari, Emilie Cantagrel, Silvia Ajello, Fliaminia Lupoli, Maria Vittoria Maglione (classico); Bill Goodson, Roberta Fontana, Denis Bragatto, Amalia Salzano, Manola Russo, Filippo Caterino, Massimo Tiberio (moderno); Mauro Astolfi, Jasmine Cammarota, Alex Atzewi, Ciro Venosa, Maria Gianquitto, Luca Facente, Antonietta Paraggio (contemporaneo). La sezione delle danze urbane, affidata ai direttori artistici Gaetano Porto e Pako Capuano, prevede dal  25 al 26 luglio l’Urban Dance agli ordini di Enrico Andreozzi, Morris e Mario Acanfora mentre dal 27 al 29 Italian Camp con i coach Peter Valentin, Lady Cun Faya, Teddy Wigga, Federica Palazzi, Mattia Iuzzolino, Moreno Mostarda, Desirèe Di Giuseppe, Giovanni Mauriello.

Ufficio stampa: Marita Miano – Tel: 347 384 3638 – mail: mar.info@libero.it 

C.S.

 

Ca’pacciàmm Street Festival: sabato 14 maggio protagonista il centro storico di Capaccio Capoluogo

 

Ca' pacciàmm Street Festival.jpg

Sabato 14 maggio prossimo, alle ore 20.30, lungo il centro storico di Capaccio Capoluogo prenderà forma l’evento speciale “Ca’pacciàmm Street Festival” (Festival internazionale di Teatro di Strada e delle Arti Performative – Artisti di Strada, Teatro, Musica, Danza, Gastronomia e Artigianato).

La manifestazione è l’appuntamento principale del progetto #31salvitutti!, ideato e promosso dal CRASC (Centro di Ricerca sull’Attore e Sperimentazione Culturale) e finanziato dal Piano di Azione e Coesione III della Regione Campania in collaborazione con Baracca dei Buffoni, Associazione Amici del Convento e il Comune di Capaccio attraverso gli assessorati alle Attività Produttive e alla Cultura.

Ringraziamo innanzitutto la cooperativa CRASC – dichiara Crescenzio Franco, Assessore alle Attività Produttive del Comune di Capaccio – per aver scelto il nostro territorio per l’evento di punta di un progetto regionale di ampio respiro. Sarà una serata all’insegna del divertimento ma anche della cultura e della tradizione popolare. Abbiamo scelto il centro storico di Capaccio Capoluogo poiché riteniamo che sia il luogo ideale per fare da scenario a questo tipo di manifestazione. A tal proposito un grande plauso va fatto all’Associazione Amici del Convento che si è impegnata molto per l’organizzazione dell’evento”.

Di seguito il programma completo dell’evento, la cui direzione artistica è curata da Beatrice Baino e Orazio De Rosa.

  • ABBRACCIAMI sei a Ca’pacciàmm!!!
    Performance di accoglienza: non si entra senza un abbraccio!!!;

  • Baracca dei Buffoni
    TRANUVOLE
    Spettacolo poetico itinerante
    Omaggio al clown bianco, a Fellini e alle nuvole
    Carillon vivente;

  • Quebradeira Indipendente
    MUSICA ITINERANTE
    I ritmi tipici di Rio de Janeiro e di Salvador de Bahia
    Batucada e Samba-reggae;

  • Il grande Lebuski
    SPETTACOLO COMICO di teatro di strada 
    giocoleria, equilibrismo, acrobatica;

  • Cira Sorrentino
    LIBRARE
    Performance di mimo statuario in sospensione;

  • LUFAkIRù
    FACHIRO NIRNAME
    Mangiafuoco e fachirismo d’ispirazione indiana;

  • Teatro Caccabak
    UOMO ORCHESTRA PARTENOPEO
    Performace musicale di grande impatto;

  • Compagnia Girovaghi
    IN MOTION AIR Danza aerea
    Danza aerea, giocoleria e trapezio;

  • Tamambulanti ensamble/Itinerarte
    SONA SO’
    Viaggio musicale tra canti inediti e popolari del meridione d’Italia;

  • Diana di Paolo e Giosi Cincotti 
    NAPOLI – NEW YORK, andata e ritorno
    La canzone classica napoletana rivisitata
    Con la partecipazione di Orchestra Mousikè e Pomigliano Danza.

  • C.S.

Chiusura in grande stile della Roland’s School di Agropoli ai Campionati Italiani di Danza Sportiva di Rimini

RIMINI ROLANDS

Si sono svolti agli inizi di luglio a Rimini i campionati italiani di Danza Sportiva che hanno confermato, ancora una volta, la grande crescita degli atleti della Roland’s School di Agropoli. Dopo la grande performance del mese di novembre 2014 ai campionati del mondo, culminata con la vittoria nel duo “Synchro – Dancing” e le affermazioni ai campionati provinciali e regionale 2015, gli atleti della Roland’s School si sono ripetuti, ottenendo numerosi piazzamenti di rilievo. Nella giornata di lunedì 6 luglio hanno riconfermato il titolo di campione d’Italia nella disciplina “Italian Latin Show – classe “A” con lo show “X-MEN”, a seguire numerosi piazzamenti e la ciliegina finale è arrivata nelle giornate di sabato e domenica, dove ben due medaglie d’oro si sono andate ad aggiungere al già ricco medagliere della Roland’s School: infatti a salire sul podio più alto, per ben due volte, è stata la coppia Jonathan Coppola e Rossella Mango nella “Combinata Caraibica 19/34 – classe A/1” e nel “Carribean Show”.
Un successo che corona una splendida annata per gli atleti della Roland’s School Agropoli, prima Associazione di Danza FIDS nata ad Agropoli , diretta dai Maestri Laura e Bruno Manna e dai trainers di spicco Vito Coppola e Bruno Manna Junior.

LA REDAZIONE

A Policastro “Piccole grandi stelle del balletto” con la Maestra Maria Valeria Moldovan

POLICASTRU

Nella suggestiva location del porto di Policastro Bussentino il saggio della Maestra Maria Valeria Moldovan ha incantato gli spettatori. L’insegnante e coreografa della scuola Dance Art Dance, è stata prima ballerina dell’opera nazionale di Bucarest, e, dopo una straordinaria carriera, ha deciso di dedicarsi agli appassionati della danza. Una splendida cornice di costumi, coreografie e musiche ha accompagnato la bravura delle allieve, e la bellezza e l’originalità dei balletti classici e moderni. Ospiti d’eccezione il ballerino dell’opera nazionale di Bucarest Vlad Toader, Marina Gazpar, neo diplomata, ed i ballerini dell’opera nazionale di Timisoara, Alina Mihai e Alin Radu .
Lo spettacolo, intitolato “Piccole grandi stelle del balletto”, è diviso in tre tempi e comprende molti generi. “Il lago dei cigni” con coreografie classiche curate dalla Maestra Moldovan. Nella seconda parte il tango su musiche di Astor Piazzolla. Dulcis in fundo “La Carmen” e danza moderna che “abbraccia” Funky, jazz, cabaret e contemporanea, su coreografie di Cristina Ribecco, presente alla manifestazione, ed altri insegnanti.

BIAGINA GRIPPO

AGROPOLI : SUCCESSO DI PUBBLICO PER IL 19ESIMO SAGGIO SPETTACOLO DELLA “DIRTY DANCING SCHOOL “

dirty

2500 spettatori, 47 balli coreografici, 4 ore di esibizioni: è questo il bilancio positivo del saggio spettacolo della Dirty Dancing School di Agropoli dei maestri Antonio e Agnese Di Biasi, andato in scena lo scorso 20 luglio presso la splendida cornice dei templi di Paestum. Come ogni anno la Dirty dancing si distingue per i suoi spettacoli caratterizzati da musical, balli coreografici e momenti di cabaret con i simpatici comici agropolesi Umberto Anaclerico e Pierpaolo Iorio, il tutto condito dalla simpatia dello showman Enzo Costanza, dalla splendida voce di Fabio Bacco e dala presenza della giornalista di Cilento Channel Raffella Giaccio. Un mix di personalità che hanno presenziato allo spettacolo della Dirty Dancing rendendolo unico nel suo genere. Momento clou della serata è stato il musical dedicato alla Divina Commedia di Dante Alighieri, un suggestivo momento contraddistinto da giochi di luci e colori in uno scenario surreale, sulle note di una musica travolgente. Presente alla manifestazione anche la consigliera nazionale della FIDS Giovanna Ancora, soddisfatta dell’impegno profuso dai ballerini e dai maestri per la realizzazione dei loro spettacoli. Soddisfazione è stata espressa anche dall’assessore allo sport del comune di Capaccio Paestum Franco Sica e dal sindaco di Laureana Cilento Angelo Serra, che hanno portato i loro saluti ed esaltato il lavoro dei vice campioni del mondo.
RAFFAELLA GIACCIO

ASCEA – AL VELIA TEATRO “METAMORFOSI”: LA DANZA INTERPRETA IL MITO DEL CAMBIAMENTO

Le Metamorfosi - La trasformazione del conflitto (1)

Le «Metamorfosi» di Ovidio fonte di ispirazione di un’opera di teatro-danza che vuole interpretare l’attuale mito del cambiamento continuo. Ecco «Le Metamorfosi. La trasformazione del conflitto», lo spettacolo elaborato dalle compagnie di danza «Borderline» e «Arabesque Dance Company» e portato in scena a VeliaTeatro, martedì 5 agosto (ore 21), nel secondo appuntamento dell’edizione 2014 della rassegna organizzata sull’acropoli del Parco Archeologico di Elea-Velia. Il capolavoro di letteratura epico-mitologica completato dall’autore latino all’inizio del I secolo d.C. diventa un termine di confronto con la nostra epoca preoccupata dall’ideale del mutamento perenne. Continua a leggere