Sacco, “Donna, cuore e anima del mondo”: una mostra in programma dal 31 Marzo al 2 Aprile 

SACCO MOSTRA
“La donna cuore e anima del mondo” è il titolo della mostra che sarà presentata dalla Soc. Coop. Archeoarte e che sarà possibile ammirare dal 31 Marzo fino al 2 Aprile presso la casa degli anziani in via Olmo a Sacco. Nel corso della cerimonia di apertura prevista per le ore 17.00 interverranno il sindaco di Sacco Franco Latempa e tutta l’Amministrazione, il Preside del Liceo Artistico Pomponio Leto Rocco Colombo, Angelo Latempa dell’Ass. Sacco da vivere, Marianna Iannone della Soc. Coop. Archeoarte. Vernissage di Dalia Luisi, in collaborazione con le allieve del Liceo Artistico Pomponio Leto di Teggiano, Mariangela De Nigris e Maria Assunta Masullo. La mostra sarà aperta dalle 10.00 alle 18.30. L’evento è realizzato in collaborazione con l’Associazione Sacco da vivere e patrocinato dal Comune di Sacco.La Soc.Coop. ArcheoArte nasce dalla passione di un gruppo di professionisti, nel settore dei Beni Culturali, per il proprio territorio. Archeologia, storia, arte, tradizioni, artigianato, enogastronomia, sono i punti di forza di un patrimonio ricco ed originale per il quale la Soc. Cooperativa pone in essere interventi di valorizzazione e di promozione proponendo modelli di conoscenza e fruizione integrativi ed innovativi.

REDAZIONE

Donna uccisa ad Agropoli. Corpo ritrovato nudo e imbavagliato

 

AGROPOLI OMICIDIO DONNA
Sotto shock la comunità della città di Agropoli per la scoperta del cadavere di una donna di anni 50 di origini orientali rinvenuto ieri sera all’interno di un appartamento sito in via Caravaggio, a ridosso del Lungomare San Marco. La vittima è stata ritrovata distesa sul letto nuda, imbavagliata e con mani e piedi legati con dello scotch. Il decesso risalirebbe ad alcuni giorni fa poichè al momento della scoperta il corpo era in avanzato stato di decomposizione. A far scattare l’allarme il vicino che da diversi giorni cercava di mettersi in contatto con la donna. Sul posto sono giunti tempestivamente i carabinieri della compagnia di Agropoli diretti dal capitano Francesco Manna che ora stanno indagando sul caso. Sul luogo della tragedia è giunto anche il medico legale per un primo esame esterno del corpo che è stato poi trasportato presso l’obitorio dell’ospedale ‘San Luca’ di Vallo della Lucania. Le modalità in cui è stato ritrovato il corpo fanno pensare ad un caso di omicidio.

REDAZIONE

Agropoli, decine di manifesti dedicati ad una donna affissi ai muri della citta’

ajaxmail.jpg

 

Roberta ti amo

Con questa scritta, un grande cuore rosso e un ritratto di una bella donna con i capelli lunghi e lisci sono stati realizzati decine di manifesti che stamattina 10 marzo 2017 tappezzano la città di Agropoli.

In ogni angolo della ridente cittadina del Cilento c’è uno o anche più manifesti affissi.

Ma chi sarà Roberta? Perché ci sono tanti manifesti? Chi li avrà fatti realizzare?

Il mistero per ora resta irrisolto.

M. Elena Esposito

Capaccio Paestum, festa della donna: il messaggio del Sindaco Italo Voza

 

FESTA-DONNA-1.jpg

Il Sindaco di Capaccio Paestum, dottor Italo Voza, in occasione della “Giornata Internazionale della Donna” per ricordare sia le conquiste sociali, politiche ed economiche, sia le discriminazioni e le violenze di cui le donne sono state e sono ancora oggetto in quasi tutte le parti del mondo, a nome dell’Amministrazione, del Consiglio Comunale e della cittadinanza tutta esprime il suo augurio: “L’8 marzo non è una festa ma bensì una celebrazione che ha un valore profondo per la nostra società civile. Il mio augurio non deve avere significato solo nella ricorrenza di oggi ma in ogni singolo giorno dell’anno. Questa giornata nasce per onorare il lungo e faticoso percorso fatto dalle donne. È stato, certamente, un percorso difficile, fatto di lotte e di conquiste importanti ed è ora compito di ciascuno di noi, donne e uomini, lavorare affinché questo cammino non si interrompa mai più”.

C.S.

Sapri, festa della donna: il Cineteatro Ferrari si tinge di rosa

post-facebook-rosa.jpg
Per celebrare la festa della donna, il Cineteatro Ferrari di Sapri si tinge di rosa.Per l’8 marzo, il Ferrari premia le quote rosa, con un piccolo omaggio, ad ogni coppia in cui c’è una donna i biglietti sono scontati al 50 %. Gli organizzatori spiegano che per questa iniziativa, le coppie possono essere miste, ossia un uomo ed una donna, oppure tutte al femminile.Il biglietto dello spettacolo quindi costerà 3 euro al poto di 6. Una piccola attenzione per omaggiare il gentil sesso.Ad accogliere gli spettatori, alle ore 22:00 il film Omicidio all’Italiana, commedia del geniale Maccio Capatonda. Una parodia surreale e irriverente della continua ricerca di fama e notorietà. Uno strano omicidio sconvolge la vita sempre uguale di Acitrullo, sperduta località dell’entroterra abruzzese. Quale occasione migliore per il sindaco e il suo vice per far uscire dall’anonimato il paesino? Oltre alle forze dell’ordine infatti, accorrerà sul posto una troupe del famigerato programma televisivo “Chi l’acciso?”, condotto da Donatella Spruzzone (Sabrina Ferilli). Grazie alla trasmissione e all’astuzia del sindaco, Acitrullo diventerà in men che non si dica famosa come e ancor più di Cogne! Ma sarà un efferato crimine o un… omicidio a luci grosse?? Al Ferrari si terrà, quindi, una festa della donna, da passare in compagnia, all’insegna delle risate e del divertimento.

C.S.

Giungano, Festa della donna: “Donazione di sangue tutta in rosa”

 

 

L’Avis comunale di Giungano in collaborazione con l’U.O. di Medicina Trasfusionale del P.O. di Eboli invita a compiere un gesto di solidarietà Mercoledì 8 Marzo dalle ore 8.00 alle ore 12.00 in occasione della Festa della Donna. “Donazione di sangue tutta in rosa” è questo il nome dell’iniziativa che per il secondo anno consecutivo l’U.O. di Medicina Trasfusionale del P.O. di Eboli unitamente all’Avis di Giungano promuove per sensibilizzare la donna, fonte di vita, alla donazione del sangue. Tutte le donne sono invitate a compiere un gesto di solidarietà.

REDAZIONE

Regione, dal 6 al 12 marzo “Prevenzione Donna”

 

sifctiun.jpg

Coinvolgere il maggior numero possibile di donne ed informarle sulla necessità e l’importanza di sottoporsi a periodici controlli al fine di prevenire e diagnosticare precocemente le principali malattie femminili: questo l’obiettivo “Prevenzione Donna” l’iniziativa promossa dalla Regione Campania che vedrà dal 6 al 12 marzo le principali aziende sanitarie locali fornire gratuitamente tutte le prestazioni inerenti gli screening dei tumori della cervice uterina e della mammella.

L’idea – accolta e voluta fortemente dal Presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca – è stata promossa dalla Presidente del Consiglio Regionale della Campania, Rosa D’Amelio e dalle Consigliere Bruna Fiola, Loredana Raia, Antonella Ciaramella ed Enza Amato.

“Pensiamo sia significativo lanciare questo messaggio. La maggior parte dei tumori alla mammella e all’utero sono guaribili se presi in tempo. Visto il difficile momento economico generale – hanno dichiarato le consigliere del Pd – vogliamo andare incontro a tutte quelle mamme che antepongono quasi sempre ai loro bisogni quelli dei figli e delle loro famiglie, finendo spesso per trascurarsi al fine anche di non sottrarre risorse economiche ai propri cari”.

Le aziende sanitarie che accoglieranno l’iniziativa sono:

 

I dettagli e le specifiche saranno disponibili sui siti delle rispettive aziende sanitarie.

Per informazioni: numero verde 800.55.05.06.

C.S.