Capaccio Paestum, Solidarietà e vicinanza al Sindaco di Eboli Massimo Cariello

 

comune-capaccio-municipio

 

A nome dell’intera cittadinanza di Capaccio Paestum, della Giunta e del Consiglio Comunale, il Sindaco di Capaccio Paestum dottor Italo Voza esprime solidarietà e vicinanza al Sindaco di Eboli Massimo Cariello che nelle ultime ore è stato oggetto di un grave atto intimidatorio.
“Questo gesto di intolleranza nei confronti di un rappresentante delle istituzioni deve far riflettere tutti i cittadini della Piana del Sele – dichiara il Sindaco Voza. Auguriamo al Sindaco di Eboli di proseguire con forza, determinazione e serenità il suo mandato di primo cittadino”.

C.S.

CAPACCIO PAESTUM /EBOLI – 4,5 MILIONI DI EURO PER RIQUALIFICAZIONE AMBIENTALE

panorama_Capaccio_Laura

La Regione Campania ha stanziato 42 milioni di euro per la riqualificazione ambientale finalizzata alla fruizione e riutilizzo delle aree litorali. Oltre il 10% dell’importo è andato al progetto congiunto per i Comuni di Capaccio ed Eboli, denominato “Foce del Fiume Sele” e finanziato con 4.497.936,11 euro. Campania Ambiente interverrà direttamente per operare le prime fasi di rilievo, rimozione e vagliatura di rifiuti eventualmente presenti nelle aree fluviali e litorali interessate dalla foce del Sele, per poi implementare le infrastrutture, principalmente votate al monitoraggio ed alla sorveglianza del territorio, senza tralasciare il miglioramento della fruibilità delle aree stesse. Continua a leggere

SINDACI DELLA PROVINCIA DI SALERNO IN PROTESTA PRESSO LA DIREZIONE GENERALE DELL’ASL. IL SINDACO DI EBOLI MARTINO MELCHIONDA: “DIFENDIAMO LA SANITA’ LOCALE E LA SALUTE DEI CITTADINI DELLA PROVINCIA DI SALERNO”  

timthumb.php

Si è svolto questa mattina il sit in dei sindaci della Provincia di Salerno presso la Direzione Generale dell’Asl per protestare contro la gestione scellerata della sanità locale. Presenti all’appello insieme al Sindaco di Eboli Martino Melchionda, i primi cittadini ed i rappresentanti dei comuni di Scafati, Montecorvino Pugliano, Sala Consilina, San Marzano sul Sarno, Baronissi, Gioi, Ceraso, Colliano, Pagani, Campagna, Vibonati, Sarno, San Valentino e Sapri. Presenti anche i consiglieri Regionali Monica Paolino e Donato Pica, la CGIL, il presidente della  comunità montana “Vallo della Lucania” Carmine Laurito ed una delegazione del comitato spontaneo delle mamme di Eboli.

Blindati i piani alti della Direzione Generale dell’Asl; ai sindaci, difatti, non è stato permesso di accedervi, senza considerare il fatto che il Direttore Generale Antonio Squillante non era neppure presente nei suoi uffici, ben sapendo dell’iniziativa dei sindaci di questa mattina. Continua a leggere

EBOLI – PIANI DI ZONA, UN SERVIZIO DA TUTELARE

La consulta dei Piani di Zona chiede la modifica della legge 15. E’ quanto emerso dall’ incontro pubblico “Condivisione e Partecipazione” , tenutosi ad Eboli, per dicutere del futuro dei Piani di Zona e di come salvaguardare i diritti dei più deboli. In quella occasione era presente l’onorevole Anna Petrone, Consigliere Regionale della Campania che propone anche un’ azione giuduiziaria

EBOLI – ATTIVATO UNO SPORTELLO ANTIRACKET E ANTIUSURA

usura3-347x350
E’ attivo a Eboli lo sportello antiracket e antiusura per prevenire e contrastare sul territorio i reati di usura ed estorsione.
L’iniziativa rientra nell’ambito del progetto “Insieme liberi dal racket e dall’usura” della Regione Campania, volto alla realizzazione di servizi di prevenzione dei reati di usura ed estorsione, ed è stato presentato dal Comune di Eboli, insieme a SOS Impresa Salerno, la Confesercenti Eboli e la CO.FIDI. Partner dell’iniziativa sono, inoltre, l’istituto scolastico agriario “G. Fortunato”  e il Forum dei Giovani di Eboli.  Lo sportello è attivo a partire dal lunedì; l’associazione SOS Impresa Salerno – presieduta dall’avv. Tommaso Battaglini – con i propri operatori di sportello è contattabile tramite numero verde 800 900 767 e nei giorni di lunedì, mercoledì e venerdì dalle ore 15:00 alle ore 16:30, presso la sede dell’Informagiovani del Palazzo Massaioli, in via Umberto Nobile. Continua a leggere

EBOLI – AL VIA IL CORSO DI FORMAZIONE PER LE GUARDIE AMBIENTALI VOLONTARIE.

guardie-ambientalijpg

Inizia lunedì 14 luglio il corso di formazione per le guardie ambientali volontarie, riservato a 30 giovani ebolitani che hanno presentato istanza di partecipazione e che sono risultati in possesso dei requisiti richiesti dal bando di selezione.
Si tratta di una ulteriore  misura di potenziamento delle attività che sono già state messe in campo dall’Amministrazione Comunale; l’obiettivo è innanzitutto quello di formare giovani volontari motivati e in possesso delle competenze necessarie a esercitare il delicato compito di Ispettori Ambientali Comunali. Grazie ad essi, che supporteranno l’attività della Polizia Locale e del nucleo già esistente di Ispettori Ambientali, sarà possibile garantire un maggiore rispetto delle regole nell’ambito dello smaltimento dei rifiuti, oltre che debellare l’indecoroso fenomeno delle discariche abusive e dell’abbandono indiscriminato dei rifiuti.
Il corso ha la durata di 26 ore e si terrà dal 14 al 21 luglio presso la Sala Mangrella del Complesso Monumentale San Francesco.
Di seguito il calendario delle lezioni:
Lunedì 14/07: dalle ore 9.00 alle ore 14.00;
Martedì 15/07: dalle ore 15.30 alle ore 20.30;
Mercoledì 16/07: dalle ore 9.00 alle ore 14.00  e  dalle ore 15.30 alle ore 20.30;
Giovedì 17/07: dalle ore 9.00 alle ore 14.00;
Lunedì 21/07: prova finale.

ASSEMBLEA PUBBLICA “CONDIVISIONE E PARTECIPAZIONE”: DA EBOLI PARTE LA BATTAGLIA A DIFESA DELLE POLITICHE SOCIALI. ISTITUZIONI E CITTADINI CONTRO LA REGIONE CAMPANIA.

10464267_10204018692097975_2298517472796007133_n

Si è svolta ieri sera l’assemblea pubblica promossa dal Sindaco di Eboli Martino Melchionda a favore del welfare e dei piani sociali di zona. Parte da Eboli la rivolta dei sindaci, degli operatori del terzo settore e dei cittadini che dicono categoricamente no alla paralisi dell’intero settore delle politiche sociali. Tutti presenti in Aula Consiliare, per elevare il proprio grido di allarme contro gli inaccettabili ritardi e le inadempienze di una Regione Campania che ha letteralmente dimenticato i diritti delle fasce più deboli della popolazione, rischiando di produrre un vero e proprio blocco dei servizi sociali essenziali.
Accanto al Sindaco Melchionda e alla sua Amministrazione Comunale presente il consigliere regionale Anna Petrone – da sempre vicina ai territori e sensibile a tematiche di questo tipo – ed i primi cittadini di numerosissimi comuni della provincia di Salerno: il Sindaco di Acerno Vito Sansone, il Sindaco di Agropoli Franco Alfieri,  il Sindaco di Bellizzi Mimmo Volpe, l’Assessore alle Politiche Sociali di Baronissi Emanuela Migliore, il Sindaco di Buccino Nicola Parisi, il Sindaco di Giffoni Valle Piana Paolo Russomando, l’Assessore alle Politiche Sociali di Sala Consilina Domenica Ferrari, il Sindaco di Sapri Giuseppe del Medico, il Consigliere Comunale di Sarno Gennaro Basile, il Sindaco di Sassano Tommaso Pellegrino, il Consigliere Comunale di Salerno Luigi Bernabò, l’Assessore alle Politiche Sociali di Altavilla Silentina Enzo Giardullo, il Sindaco di Sicignano degli Alburni Alfonso Amato; gli assessori di Oliveto Citra Romina Lullo e Laura Rio, il Sindaco di Bellosguardo Francesco Peduto, l’Assessore alle Politiche Sociali di Sapri Marco Martorano. Continua a leggere