Castellabate, Maurano interviene sul furto di un escavatore nei pressi del depuratore

 

CASTELLABATE-640x480.jpg

Il consigliere di opposizione del del comune di Castellabate Luigi Maurano interviene in merito al furto di un escavatore effettuato nei pressi del depuratore.Nel Comune di Castellabate tramite affidamento diretto si noleggiano escavatori; con determine ,non sempre riscontrabili, si proroga l’utilizzo degli stessi; con il coordinatore della nettezza urbana si stipulano i contratti. Questa è sostanzialmente la sintesi di una singolare vicenda, inerente il furto di un escavatore presso il depuratore in località Maroccia. Nell’Ottobre 2013 il Comune noleggia un escavatore; a Gennaio 2014 il coordinatore della nettezza urbana segnala la necessità di proroga dell’utilizzo dello stesso fino a Febbraio 2014; a Giugno 2014 emerge che l’escavatore è stato rubato. Per questo motivo la ditta proprietaria del mezzo presenta richiesta di risarcimento danni e si arriva, così, ad una transazione tra le parti che vede il Comune pagare 21.660 euro alla ditta. Gli aspetti su cui si è chiesta chiarezza con questa interrogazione sono sostanzialmente quattro : “com’è possibile che in un luogo così controllato -spiega Maurano- qualcuno abbia potuto rubare un escavatore, cioè un mezzo pesante che necessita di un camion per poter essere spostato su strada; che valenza – continua-  può avere un contratto stipulato dal coordinatore della nettezza urbana, figura non preposta a tale compito; perché alcuni atti inerenti la questione non sono rintracciabili nell’Albo Pretorio; perché il Consiglio Comunale non è stato portato a conoscenza di questa transazione, in modo da poter discutere sull’accaduto e proporre possibili soluzioni sempre nell’ottica di minor spesa da parte del Comune e quindi-conclude il consigliere- a tutela dei soldi dei cittadini”.

C.S.

Annunci