Stio, chiusura progetto POC “LA MILLENARIA FIERA DELLA CROCE DI STIO”

40636375_253395788849781_6271111487243157504_o

Il progetto POC 2014-2020 dal titolo “ LA MILLENARIA FIERA DELLA CROCE DI STIO” co – finanziato dalla Regione Campania – Assessorato al Turismo, nell’ambito degli “eventi per la promozione turistica e la valorizzazione dei territori” e dal Comune di Stio ,ha attratto, in un periodo di bassa stagione un turismo naturalistico, enogastronomico e culturale contribuendo ad elevare gli indici occupazionali ed economici degli operatori locali. Il progetto ideato dall’assessore Massimo Trotta , ha avuto la direzione artistica affidata a Lillo De Marco e la direzione tecnica a Giovanna Navarra.
Fautori e sostenitori dell’iniziativa regionale il Sindaco Natalino Barbato e tutta l’amministrazione di Stio che con il supporto della Proloco hanno lavorato al raggiungimento dell’obiettivo prefissato : la valorizzazione della fiera millenaria della croce e delle identità territoriali. L’iniziativa del progetto è stata pensata in modo da captare un segmento importante dei flussi turistici legati all’enogastronomia e alla valorizzazione dei prodotti tipici che stanno alla base della dieta mediterranea.
Con i 25 mila euro che il comune riceverà dalla Regione e l’apporto economico del Comune ,altri 5 mila euro , per un totale di 30 mila ,comprensivi di oneri progettuali,direzioni,pubblicità,promozione,comunicazione e spese tecniche, il Comune è riuscito a programmare numerose e variegate attività per un totale di 18 eventi. Eventi di gran qualità che hanno avuto tantissimo riscontro in termini di pubblico e critica, effettuati nella stragrande maggioranza dei casi da artisti del territorio impiegando 150 risorse, con un rapporto costi/benefici altissimo. Tutte le attività sono state realizzate a Stio e Gorga nel periodo di bassa stagione vale a dire dal 31 agosto al 28 Dicembre 2018.
Di seguito le attività realizzate e previste nel crono-programma :

31 Agosto 2018 – Corteo Storico del “MASTRO RE FERA” con “SBANDIERATORI e MUSICI” del gruppo Città Regia di Cava dei Tirreni; “FIGURANTI IN ABITI D’EPOCA” a cura della Proloco di Stio, Spettacolo musicale del gruppo di musica popolare de ‘ I ROTUMBE’;

1 Settembre 2018 – Tradizionale Fiera della Croce con gli “ORGANETTI DEL CILENTO”;
1 Novembre 2018 – La Fiera valorizza le tipicità locali “ La Festa della Castagna : Gruppi Itineranti di “ARTISTI DI STRADA” e concerto di musica popolare dei “TARANTA NOBES” dalle ore 19.00 nel centro storico ; alle Ore 22.00 sul palco centrale “ALINA” e “RENATO MAROTTA” accompagnati dal gruppo musicale “STATALE 18” in un Concerto di musica pop e world music;
2 Novembre 2018 – La Fiera valorizza le tipicità locali “ La Festa della Castagna “ : Gruppi Itineranti di “ARTISTI DI STRADA” e concerto di musica popolare dei “TARANTA NOBES” dalle ore 19.00 nel centro storico ; alle Ore 22.00 sul palco centrale l’evento più atteso del POC , sulla cultura identitària musicale territoriale “MY LAND CILENTO – ETNO FESTIVAL” con i seguenti artisti che si sono susseguiti sul palco : ANGELO LOIA, ALINA, FORTUNATA MONZO,RENATO MAROTTA, DOMENICO MONACO, HAMLET LIVIA , PAOLA TOZZI, PAOLA SALURSO, DANIELE BOTTICCHIO,FRANCESCO CITERA, VALENTINA MONTONE, GIUSEPPE CIULLO, PAKO ,PINA SPERANZA accompagnati da una super orchestra formata da 14 elementi;

15 Dicembre 2018 – Concerto di Natale con la formazione di musica classica degli “ OSCAR MOVIES ENSEMBLE” nella chiesa di San Pietro e Paolo di Stio;

28 Dicembre 2018 – La Fiera valorizza le tipicità locali “IL FAGIOLO DELLA REGINA DI GORGA: presso il Centro di Educazione Ambientale di Gorga alle ore 17.00 Incontro dibattito “IL RITORNO ALLA SANA ALIMENTAZIONE MEDITERRANEA , IL RECUPERO DEL FAGIOLO DELLA REGINA DI GORGA ,il PRESIDIO SLOW FOOD – gli intervenuti : NATALINO BARBATO – Sindaco di Stio, INFANTE MARIO – Presidente associazione Camillo Valio , VINCENZO DE FEO – Farmacologo Università degli Studi di Salerno ,ANTONIO VACCA – Nutrizionista , ANDREA DE LEO – Presidente associazione Produttori , EMILIO BUONOMO – Presidente Biodistretto,PIETRO FORTE- Presidente Gal Casacastra,CARMINE D’ALESSANDRO – Presidente Gal Cilento Rigeneratio , VITO BUSILLO:- Presidente Provinciale della Coldiretti di Salerno, SALVATORE IANNUZZI- Presidente della Comunità del Parco, MICHELE STRIANESE- Presidente della Provincia di Salerno ,moderatore ENZO LANDOLFI – Giornalista . Ore 18.30 “ANCEL KEYS E LA RICETTA DEI 100 ANNI” rappresentazione teatrale sulla nascita della Dieta Mediterranea; Ore 21.00 Concerto di musica popolare di “DANIELE BOTTICHIO”.
La scelta è stata fatta dal direttore artistico Lillo De Marco , seguendo scrupolosamente le linee guida del “POC previste per le “iniziative promozionali sul territorio regionale” dunque rispondere ai seguenti obiettivi :creare offerte integrate volte a favorire la conoscenza e la valorizzazione delle risorse inutilizzate o sottoutilizzate della Campania; Integrare gli aspetti sociali nell’offerta turistica evidenziando l’impatto sull’economia e sulla comunità locale;valorizzare le strutture e servizi turistici presenti nell’area interessata; valorizzare le tipicità locali , le tradizioni , gli artisti e le tipicità sonore territoriali.
Questo per affermare la propria identità musicale attraverso la divulgazione e la promozione delle eccellenze cilentane attraverso il tentativo di  aggregazione delle professionalità afferenti al panorama della musica etnica e cantautorale – popolare con l’idea di coinvolgere esclusivamente musicisti, artisti addetti ai lavori,tecnici e maestranze esclusivamente del territorio, per rispondere ad una domanda di “made in Cilento” che si fa sempre più consistente.
Coniugare tradizione e innovazione, proponendo un originale modello musicale e l’integrazione dello stesso con i suoni e le memorie dei nostri avi. La musica, il teatro, l’arte in genere, come risorsa identitaria di un territorio, va conservata e tutelata nella sua funzione di valore culturale; favorire le giuste occasioni occupazionali agli attori protagonisti dei discorsi artistici del territorio.
Con L’impiego (oltre agli artisti ) di tecnici e maestranze territoriali per far rimanere sul territorio i soldi che spesso (soprattutto nei grandi eventi) vanno fuori regione.

Per il raggiungimento degli obiettivi dei POC regionali si è scelto un interlocutore capace di venire incontro alle esigenze di radicamento territoriali degli spettacoli proposti, avendo cura di inserirli tematicamente nel palinsesto degli appuntamenti,tanto che gli eventi musicali,culturali,teatrali e vari,sono stati prodotti dall’Associazione Artisti Cilentani associati.

Nelle fasi attuative del progetto sono state presentate ed integrate varie iniziative:mostre itineranti, presentazioni letterarie, percorsi enogastronomici ,incontri tematici e dibattiti sulla dieta mediterranea e i prodotti locali oltre agli eventi di cui sopra lungo tutto l’antico centro storico di Stio (durante la fiera della Croce di fine Agosto ,inizio Settembre , la festa della Castagna ad inizio novembre , a Dicembre a Stio e Gorga) in un ottica di destagionalizzazione degli eventi. L’iniziativa si è basata sul connubio tradizione – cultura legata alla valorizzazione del patrimonio storico – mettendo in luce i borghi, le storie, le particolarità enogastronomiche e le antiche consuetudini cilentane. Prodotti artigianali confezionati nel pieno rispetto della tradizione al sapore antico dei piatti di una volta, passando attraverso la valorizzazione del Fagiolo della Regina di Gorga da poco presidio Slow Food, Ceci, il Fico del Cilento,la carne di capra bollita secondo i dettami della cucina povera e della dieta mediterranea, in un viaggio tra le mille forme della riscoperta per presentare ai visitatori e turisti e alle comunità e delle località limitrofi al fine di offrire una vacanza in cui cultura, musica territoriale , natura ed enogastronomia si intersecano.
Nella stima dei flussi turistici ,visitatori movimentabili ,la previsione era di 6 mila presenze ma il progetto è andato ben oltre le aspettative con oltre 12 mila intervenuti (il doppio) alle varie fasi ,oltretutto valorizzando nei borghi interessati dagli eventi i beni culturali locali e gli storici palazzi del territorio comunale.
Grazie alla Regione Campania ,al Comune di Stio e all’impegno profuso dall’organizzazione è stato realizzato il primo “step” per la rinascita e la valorizzazione della Millenaria della Fiera della Croce di Stio.

C.S.

Annunci

Cannalonga, torna la Fiera della Frecagnola: dal 5 al 9 settembre gli eventi dell’Itinerario Basiliano 

Fiera_della_Frecagnola_a_Cannalonga
Inaugurato a Laurino, fa tappa a Cannalonga, con la secolare Fiera della Frecagnola il progetto “Itinerario Basiliano” per la valorizzazione del Patrimonio culturale delle Aree Interne della Campania cofinanziato dal POC Campania 2014/2020.
Dal 5 al 9 settembre nel centro cilentano si alternano gruppi di folklore cilentano itineranti, spettacoli di musica etnica e popolare, mostre pittoriche e fotografiche oltre a momenti di riflessione culturale sulla storia, gli usi, le tradizioni ed i costumi locali. La Frecagnola é molto di più di una comune manifestazione fieristica: rappresenta infatti la riscoperta e la valorizzazione di risorse culturali e storiche oltre ad un’occasione di sviluppo economico sostenibile per artigiani, allevatori e produttori. Il taglio del nastro è previsto per mercoledì sera alle ore 19.00 per mano del sindaco Carmine Laurito alla presenza di autorità locali, a seguire l’apertura degli stand gastronomici.  Protagonista indiscusso sarà il bollito di capra, il piatto per eccellenza della Fiera della Frecagnola. Ospite musicale della prima serata Valerio Ricciardelli in “Vite in tarantella”. Giovedì 6 settembre nella Chiesa dell’Assunta si terrà la nuova edizione del Premio Carbone, assegnato a. Personalità che si sono particolarmente distinte nella promozione del territorio. In serata doppio concerto con i Taranta Nobes e il gruppo D’Altrocanto. Venerdì 7 settembre alle 18.00 è in programma il seminario sugli aerofoni tradizionali dal Gelbison e gli organari di Vallo del 700. In serata musica popolare con Giuseppe Ciullo e il gruppo “I Picariello”. Sabato mattina il tradizionale mercato della “Frecagnola con l’apertura del foro boario. Nel pomeriggio l’incontro dibattito sul tema “Nuove prospettive in olivicoltura”. In serata i suoni di Cannalonga e gli spettacoli musicali con Mr. Charlie Rutan trio, i Rotumbe e I Rittantico. La Fiera della Frecagnola chiude domenica 9 settembre con la musica popolare del gruppo ciociaro Bifolk e il gruppo “Sibbenga sonamo”. Una ricco programma per i cinque giorni di scena a Cannalonga. Gli eventi del progetto Itinerario Basiliano hanno registrato il pieno coinvolgimento del popolo cilentano già nei primi appuntamenti di Laurino. A partire dal percorso di vista guidata del 3 agosto con visita ai borghi di Sacco Vecchio e Villa Littorio e il convegno “Influenze del Monachesimo Italo Greco nella configurazione dei paesaggi culturali. L’8 agosto nella chiesa dell’Annunziata a Laurino si è svolto il concerto di musica popolare. Il 12 e 16 agosto altri appuntamenti con la Muisica e la cultura. Dopo Cannalonga gli eventi si sposteranno nuovamente a Laurino per la chiusura del progetto prevista con gli eventi in programma il 28 e il 29 dicembre.
C.S.

Milano, Rete Destinazione Sud alla BIT di Milano: Incontri e accordi di sviluppo per il Mezzogiorno

 

Tre giorni intensi alla BIT (Borsa Internazionale del Turismo) di Milano per il Presidente della Rete Destinazione Sud e CEO della Giroauto Travel Tour Operator, Michelangelo Lurgi.
Molteplici le attività e lo sviluppo di relazioni per la programmazione 2018 della Rete Destinazione Sud: partecipazione all’ITB di Berlino (marzo 2018), alla Borsa Mediterranea del Turismo di Napoli (marzo 2018), all’Arabian Travel Market di Dubai (aprile 2018) e al World Travel Market (novembre 2018). Numerosi i contatti e gli apprezzamenti per l’organizzazione della seconda edizione del Forum del Turismo di Salerno (maggio 2018).
Durante la Fiera è stata anticipata l’anteprima del catalogo 2018 della Giroauto Travel, che sarà presentato in via ufficiale durante la BMT di Napoli (Borsa Mediterranea del Turismo) nello stand della Giroauto Travel e della Rete Destinazione Sud.
A Milano il Presidente Lurgi ha partecipato alla presentazione del progetto di marketing olfattivo “Acqua degli Dei”, nella sala stampa della Regione Calabria. Un educational su: “Esperienze turistiche sensoriali. Presentazione del percorso olfattivo I profumi del mito, dalla Costa degli Dei a Scilla e Cariddi a cura dell’azienda Acqua degli Dei.”
Non poteva mancare la partecipazione alla conferenza di promozione delle attività previste nella provincia di Salerno, che si è tenuta nello stand della Regione Campania e alla quale hanno partecipato l’Assessore al Bilancio Roberto De Luca, il Sindaco di Castel San Lorenzo Giuseppe Scorza e l’Assessore alla Cultura del Comune di Paestum Claudio Aprea.
Nel corso della kermesse la Rete Destinazione Sud ha raggiunto accordi con l’Assessore al Turismo Angela Ciccarini per la valorizzazione di Centola, con l’Assessore alla Cultura, Innovazione Sociale e Programmazione Europea Claudio Aprea per la promozione dei pacchetti turistici di Paestum e con Michele Caprio dell’Associazione Salerno Attiva per la promozione e valorizzazione dell’evento VinArte, che si terrà a Salerno dal 28 aprile al 6 maggio 2018.
Altre occasioni d’incontro sono state tenute con Luigi Raia (Direttore Generale dell’Azienda di Promozione Turistica – Regione Campania), Francesco Garofalo (Presidente Confindustria Turismo – Basilicata) e Tania Dibenedetto (Taste in Tour – Puglia).

C.S.

Berlino, il Cilento alla XXVI ed. di Fruit Logistica la più grande fiera ortofrutticola del mondo

logistica
Il ruolo dell’agricoltura nella lotta ai cambiamenti climatici. È il tema intorno al quale ruoterà la presenza di Alma Seges alla XXVI edizione di Fruit Logistica, la più grande fiera ortofrutticola del mondo, in programma da mercoledì 7 a venerdì 9 febbraio 2018 al Centro fieristico Messe di Berlino. Alma Seges, che rappresenta una tra le più rilevanti realtà produttive del sud Italia, partecipa da oltre un decennio alla manifestazione, con riscontri ogni anno più positivi. Per l’edizione 2018, il focus sarà sull’agricoltura come strumento per contrastare i cambiamenti climatici, attraverso l’adozione di pratiche agricole sostenibili, la lotta allo spreco alimentare e l’innovazione nei cicli produttivi. Giovedì 8 febbraio dalle 10,30 è in programma una giornata di incontri e riflessioni, che sarà aperta dai saluti di Aristide Valente, presidente di Alma Seges. Alle 12,00 si terrà l’evento centrale, ovvero il convegno “Agricoltura e cambiamenti climatici”, moderato da Valerio Calabrese, Direttore del Museo Vivente della Dieta Mediterranea di Pioppi. Alle 13,30 sarà la volta dell’incontro “Lo spreco alimentare e la cucina del recupero”, quanso lo chef contadino Pietro Parisi realizzerà una degustazione a base di piatti della Dieta mediterranea, riproponendo a Berlino la fortunata esperienza di Cento, il temporary food che Alma Seges ha attivato per l’estate presso il porto di Acciaroli, in Cilento. La società cooperativa Alma Seges opera nelle zone ortofrutticole più vocate del Mezzogiorno d’Italia. Ogni giorno i tecnici dell’Organizzazione sono impegnati in sperimentazioni, assistenza e controlli di qualità su prodotti e sistemi di lavorazione.Alma Seges dal 2013 è impegnata accanto a Legambiente nella promozione di stili alimentari sostenibili e in progetti di educazione ambientale su tutto il territorio nazionale.Sostiene e promuove le attività di Slow Food in Campania. È main partner del Museo Vivente della Dieta mediterranea di Pioppi.

REDAZIONE

Milano, BIT 2017: presente anche il comune di Sapri, Del Medico:”motivo di soddisfazione”

bit-2017.jpg

«È motivo di grande soddisfazione essere presenti a BIT Milano 2107 a rappresentare un territorio ed un progetto “terre del bussento” finalmente con un ruolo da protagonisti. Abbiamo avuto la conferma ed il riconoscimento che anche grazie al nostro lavoro il Basso-Cilento ed il Bussento si sono conquistati uno spazio centrale nelle politiche del turismo della Regione Campania». Lo ha detto, in una dichiarazione, il sindaco di Sapri, il quale ha evidenziato che «l’annuncio dell’assessore regionale Corrado Matera delle prossime iniziative per favorire l’accessibilità turistica (vie del mare e alta velocita) a partire dal mese di giugno 2017 sono testimonianza concreta del ruolo da protagonista che le Terre del Bussento sono chiamate ad interpretare nella programmazione turistica regionale e nazionale». Nello stand allestito dalla Regione, Giuseppe Del Medico nel corso della conferenza stampa ha «ringraziato il Presidente Vincenzo De Luca e l’assessore Corrado Matera per lo sforzo messo in campo dalla Regione Campania a favore del Cilento, ma anche per aver ospitato i nostri giovani dell’ISS Da Vinci di Sapri per uno stage di alternanza scuola/lavoro coordinato da Cicas Turismo. La qualità dello stand – ha concluso Del Medico- sobrio ed attrattivo, le iniziative proposte e la qualità delle azioni messe in campo rappresentano una vera svolta nelle politiche di promozione del nostro territorio».