FISCIANO, ACCORDO QUADRO TRA LA BCC DI AQUARA E L’UNIVERSITA’ DI FISCIANO PER FAVORIRE L’IMMISSIONE DEI GIOVANI NEL MONDO DEL LAVORO

universitc3a0-di-salerno
Oggi Lunedì 23 luglio, alle ore 10.30, presso la Sala del Senato Accademico del Campus Universitario di Fisciano, la BCC di Aquara sottoscriverà una convenzione quadro con il succitato Polo Universitario, al fine di sviluppare lo svolgimento di tirocini curriculari per gli studenti dell’Ateneo presso le proprie filiali. Il Magnifico Rettore, Aurelio Tommasetti, incontrerà il Direttore Generale della BCC di Aquara, Antonio Marino – ed altre tredici realtà aziendali locali e nazionali – al fine di avviare questa nuova interessante formula di cooperazione. Con la stipula di questi accordi verranno sviluppate importanti sinergie tra il tessuto aziendale del territorio e gli studenti del Campus, dando loro una preziosa opportunità di ampliare la propria esperienza culturale e professionale, attraverso una concreta formazione sul campo. Prosegue, dunque, l’impegno del Credito Cooperativo Aquarese nel dare sostegno ai giovani che si affacciano al mondo del lavoro. Dopo aver aperto una selezione per possibili nuovi assunzioni solo qualche mese fa, aver aderito alla misura presentata da Invitalia “Resto al Sud” come banca partner del progetto, essere costantemente apportatrice di modelli di finanziamento agevolato destinato alle start-up e alle tante imprese giovanili, ancora una volta la BCC di Aquara si mostra protesa verso il sostegno ai giovani del nostro territorio, dando fiducia a coloro che saranno i dirigenti del domani. Un altro tassello, questo, atto ad inquadrare la propulsione del Credito Cooperativo Aquarese verso la futura classe manageriale, “verso i ‘nostri giovani’ al fine di valorizzarne le competenze, dando loro il giusto incentivo per restare ed investire sui nostri territori anziché amplificare la già massiccia propensione dei ‘cervelli in fuga’, nota dolente del nostro amato Mezzogiorno” afferma il DG Antonio Marino.

C.S.

Annunci

Gaiano di Fisciano, Sabato 28 Aprile CTF Workshop Meteo Campania

 

locandina (12)

L’associazione “Che Tempo Fa” di Fisciano, guidata da Gaetano Genovese, in collaborazione con Campanialive.it, meteocilento.it, Jerry’s Forecast, Meteo In Diretta e MeteoinMolise presentano il primo workshop campano sulla meteorologia dal titolo “L’inverno 2017/2018 nel sud Italia, analisi e caratterizzazione degli eventi estremi”.Il convegno si terrà sabato 28 aprile presso l’agriturismo Negri a Gaiano di Fisciano a partire dalle ore 17.Interverranno per la nostra regione gli esperti: Alberto Fucci, Alessandro Gambardella, Gerardo Giordano, Giuseppe Stabile e Francesco Tedesco. Per il Molise Gaetano Ciaramella e per la Lucania Germano Di Leo. Verranno trattati temi importanti e strettamente d’attualità con spunti didattici: dal tornado verificatosi il 12 marzo di quest’anno nel casertano all’analisi del semestre ottobre 2017-marzo 2018 nel Cilento; dalle eccezionali nevicate in Basilicata del 22 e 23 marzo all’inverno molisano. A seguire aperitivo panoramico e cena presso l’agriturismo.Per partecipare occorre prenotarsi chiamando il numero: 346 3129959 o contattando la pagina “Che Tempo Fa” su facebook. Oppure è possibile inviare un’e-mail a gaetanogenovese10@gmail.com.
Il costo è di euro 30 comprensivo di:
– Attestato di partecipazione + gadgets
– Workshop/Seminario di 2 ore
– Aperitivo meteorologico panoramico
– Cena (antipasto+2 primi + 2 secondi + frutta + dolce + bibite)

REDAZIONE

Salerno, caso di meningite presso il Campus di Fisciano: ricoverata giovane studentessa

 

Università-di-Salerno.jpg

L’ASL di Salerno informa che si è verificato un caso di meningite meningococcica si è verificato in una studentessa di 21 anni residente in provincia di Avellino e che frequenta il 3° anno del corso di laurea in “Beni Culturali” dell’Università di Salerno – campus di Fisciano. Attualmente la giovane è in stato di ricovero presso l’Ospedale di Napoli “D.Cotugno”.I medici del Dipartimento di Prevenzione della ASL di Salerno, in collaborazione con la ASL di Avellino e le AASSLL Napoli 1 e Napoli 2, hanno immediatamente avviato la ricerca dei contatti stretti (docenti e studenti che frequentano gli stessi corsi e la biblioteca universitaria, autisti e viaggiatori della stessa linea autobus utilizzata dalla studentessa) da sottoporre alla profilassi antibiotica. Dall’indagine epidemiologica effettuata presso il campus di Fisciano è emerso che la studentessa ha frequentato dal 27 Marzo al 5 Aprile i corsi di “Laboratorio di Storia dell’Arte” e “Storia dell’Arte contemporanea” nelle aule 16, 11 e 20 del Dipartimento di Scienze dei Beni culturali; in data 3 aprile ha frequentato l’aula informatica della biblioteca umanistica e il 31 marzo ha effettuato un percorso culturale con i compagni di corso in diversi plessi museali della città di Salerno. E’ necessario, pertanto, che tutti coloro che sono stati presenti nei suddetti ambienti nelle date indicate si rivolgano al proprio Medico di Medicina Generale per la prescrizione della dovuta chemioantibioticoprofilassi. Per qualsiasi informazione è possibile rivolgersi al Dipartimento di Prevenzione dell’ASL Salerno,chiamando ai seguenti numeri: 089691111 (centralino) – 089 692918 – 089 692914, o delle AASSLL di residenza.

C.S.

CASTELLABATE – ATTESA PER LA SERATA JAZZ CON ALVARO MARTINEZ

Serata dal ritmo latino quella in programma mercoledì 27 agosto a Castellabate con “S.G. Latin Jazz Project” con special guest il cantante-ballerino Alvaro Martinez, un appuntamento che si inserisce nella rassegna “Castellabate, il luogo dell’Incanto”

SALERNO – FELIX CULTURA PROPONE IL PROGETTO READ A READER

Nell’ambito del primo Salone dei Giovani,, tenutosi presso l’Università degli Studi di Salerno, l’associazione Felix Cultura ha presentato il progetto “Read a reader”. Gianni Petrizzo ha intervistato Maria Cristina Folino che ha curato l’organizzazione dell’iniziativa

UNIVERSITA’ – BRAIN AT WORK, IL PUNTO DI COESIONE

Nell’ambito del primo salone dei giovani, organizzato dall’OCPG, tenutosi presso l’Università di Fisciano, Gianni Petrizzo ha incontrato Nando Di Giovanni, direttore dell’azienda Brain at work, impeganta in attività di collegamento tra i giovani e il mondo del lavoro.

UNIVERSITA’ SALERNO – DISARMO NUCLEARE E PROSPETTIVE DI PACE

locandina_35x50_senzatomica_unisa

Disarmo nucleare e prospettive di pace. Crisi coreana, questione  russo-ucraina, vicenda siriana: i focolai del mondo sui quali l’Università di Salerno apre la discussione
«Si fermi il rumore delle armi» e «si alzi forte in tutta la terra il grido della pace», è  l’accorato appello che Papa Francesco ha lanciato, in diverse occasioni, per la pace in Siria.
In Asia il regime di Pyongyang  non esita a minacciare nuovi test nucleare e  alza la voce contro gli Stati Uniti, il Giappone e la Corea del Sud. Ai confini dell’Europa la militarizzazione della politica estera ha spinto la Russia di Putin ad occupare la Crimea  e a minacciare le regioni russofone dell’Ucraina. Una crisi che non mette in gioco solo equilibri politici ed economici internazionali  ma le stesse prospettive della strategia di non proliferazione delle armi nucleari.
Sono questi  alcuni delle criticità politiche e sociali de nostro pianeta.  Di qui la necessità e l’obbligo per tutti i paesi, di rafforzare la sicurezza nucleare, valutare periodicamente i programmi nazionali di sicurezza nucleare, evitare che i materiali nucleari possano finire nelle mani di organizzazioni terroristiche, cosa che è accaduta recentemente a Tepojaco, paese distante una quarantina di chilometri da Città del Messico, dove è stato rubato un carico di cobalto-60, materiale usato per la chemioterapia con il quale però se, abilmente manipolato, si può costruire la  bomba sporca o mini atomica. Continua a leggere