Trasporti, sindaci del Cilento a Roma per attivare il Frecciarossa tutto l’anno

cilento-frecciarossa
I sindaci del comprensorio cilentano a Roma per incontrare i vertici di RFI: l’obiettivo è quello di far attivare il servizio del Frecciarossa non solo per l’estate, ma durante tutto l’anno. La delegazione è composta dal primo cittadino di Centola Carmelo Stanziola, dal sindaco di Morigerati Cono D’Elia in rappresentanza del Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni e dal consigliere comunale di Sapri Giuseppe Del Medico. L’intento è appunto quello di attivare il Frecciarossa per sei mesi all’anno, in particolare nelle stazioni di Agropoli, Vallo della Lucania e Sapri dal mese di ottobre fino a maggio. E di aggiungere durante i mesi estivi la fermata di Centola, Marina di Camerota e Palinuro proprio come accaduto per l’estate 2018. Ciò contribuirebbe sicuramente a migliorare il servizio della mobilità nel comprensorio cilentano, anche dal punto di vista turistico. Positivo è stato il bilancio per il secondo anno di attivazione del Frecciarossa. Infatti il servizio che collega il nord ed il centro della nostra penisola con Agropoli e il resto del Cilento ha fatto registrare numeri davvero importanti di utenza per questa estate. “Segno che bisogna proseguire su questo percorso, che i dati dimostrano essere quello giusto- aveva dichiarato il sindaco della città di Agropoli Adamo Coppola- l’Alta Velocità può rappresentare una soluzione, ma bisogna lavorare anche su altri fronti, primo su tutti insistere sull’aeroporto di Pontecagnano, quindi sulla bretella per collegare Agropoli con l’autostrada-precisa- i turisti che si muovono con le proprie auto non possono essere costretti a fare ore di coda per percorrere l’attuale SS 18 direzione Battipaglia, per fare ritorno a casa. La nuova bretella – conclude – darebbe respiro e soluzione ad un problema atavico, che esiste praticamente da sempre».

REDAZIONE

Agropoli, positivo il bilancio del secondo anno del servizio Frecciarossa. Il sindaco Coppola traccia i progetti per il futuro

cilento-frecciarossa

«Si chiude con un bilancio certamente positivo – afferma il sindaco Adamo Coppola – il secondo anno di attivazione del Frecciarossa. Il servizio che collega il nord ed il centro della nostra penisola con Agropoli e il resto del Cilento ha fatto registrare numeri davvero importanti di utenza. Segno, qualora ce ne fosse ancora necessità, che bisogna proseguire su questo percorso, che i dati dimostrano essere quello giusto. Anzi, dobbiamo insistere affinché il servizio rapido di collegamento su ferro possa essere incrementato, includendo un maggior numero di giorni rispetto al solo weekend». Il primo cittadino fa quindi una proposta: «Anziché dal venerdì alla domenica si potrebbe pensare di includere anche il giovedì nei mesi di giugno, luglio e settembre, mentre durante il mese di agosto, il servizio dovrebbe essere attivo tutti i giorni. Dobbiamo fare in modo che venire in Cilento sia quanto più possibile alla portata di tutti». Ma non solo il treno. «L’Alta Velocità – sottolinea Coppola – può rappresentare una soluzione, ma bisogna lavorare anche su altri fronti, primo su tutti insistere sull’aeroporto di Pontecagnano, quindi sulla bretella per collegare Agropoli con l’autostrada. I turisti che si muovono con le proprie auto non possono essere costretti a fare ore di coda per percorrere l’attuale SS 18 direzione Battipaglia, per fare ritorno a casa. La nuova bretella – conclude – darebbe respiro e soluzione ad un problema atavico, che esiste praticamente da sempre».

C.S.

Trasporti, dal 28 Giugno partirà il Metrò del Mare. Il Frecciarossa torna il 15 Giugno

IMG-20180521-WA0003metrocc80-del-mare
A partire dal 28 Giugno e per i prossimi quattro anni saranno attivi i collegamenti via mare tra il Cilento, la Costiera Amalfitana, Capri e Salerno consentendo così ai turisti di spostarsi facilmente da una parte all’altra della Regione Campania. Nei giorni scorsi infatti è stato pubblicato il bando di gara per un importo di circa 3 milioni di euro. Il bando è stato diviso in due lotti: il primo riguarda la linea Cilento ed il secondo la linea Vesuviana Flegrea. Le linee attive saranno quattro: la linea 1 Salerno- Costa del Cilento sarà attiva il Sabato e la Domenica e collegherà i porti di Agropoli, Acciaroli, Casal Velino, San Marco di Castellabate, Palinuro, Pisciotta e Camerota con Salerno; la linea 2 Cilento-Costa d’Amalfi invece metterà in collegamento dal Lunedì al Venerdì i porti di Agropoli e San Marco di Castellabate con Salerno, Positano e Amalfi. Infine la terza ed ultima linea Sapri-Capri-Napoli contempla due opzioni: la prima prevede dal Martedì al Giovedì un collegamento tra Agropoli, Camerota, Sapri, Casal Velino e Pisciotta con Capri e Napoli, mentre la seconda collegherà nei giorni di Lunedì e Venerdì Agropoli, Palinuro, Sapri, San Marco di Castellabate e Acciaroli con Capri e Napoli. Per quanto riguarda le tariffe quest’ultime oscilleranno tra i 3,50 euro e i 16,20 euro. Su tutte le linee non pagheranno i bambini fino a 3 anni e fino ai 12 anni si pagherà la tariffa fissa di 3 euro. Il servizio di mobilità che consentirà dunque di collegare il Cilento con le principali mete turistiche del Salernitano e Napoletano resterà attivo fino al 31 Agosto 2017. Lo scorso anno grazie al Metrò del Mare si registrarono numerose presenze. Per il Cilento in particolare fù la città di Agropoli a raggiungere il numero più alto di visitatori, seguito dal porto di San Marco di Castellabate e quello di Casal Velino. Inoltre dal prossimo 15 Giugno torna anche quest’anno nel Cilento il Frecciarossa. Il treno ad alta velocità che partirà da Milano, effettuerà nei week-end le fermate di Agropoli-Castellabate, Vallo della Lucania, Centola-Palinuro-Marina di Camerota e Sapri.

REDAZIONE

Trasporti, dal 15 Giugno nuovi servizi per i clienti Trenitalia: ecco le novità anche per il Cilento

IMG-20180521-WA0003

 

Tante le novità che Trenitalia ha in serbo per i propri clienti in vista del nuovo orario estivo che prenderà il via a partire dal prossimo 15 Giugno. Si tratta di servizi che interessano anche il Cilento dove il Frecciarossa farà tappa nel week-end presso le stazioni ferroviarie di Agropoli, Vallo della Lucania, Centola e Sapri. A partire dal mese di Luglio, insieme al biglietto sarà possibile acquistare il Menu Frecciarossa sugli ETR 500 o il servizio di ristorazione al posto EasyGourmet sugli ETR 1000. Sarà possibile gustare nella carrozza ristorante pasta espressa cotta a bordo. Previsti servizi anche per i più piccoli che potranno godere della visione di cartoni animati e programmi a loro dedicati. Gli adulti invece grazie alla nuova sezione dedicata agli ebook avranno la possibilità di leggere un libro oppure guardare la serie Tv preferita. Inoltre il viaggio sui Frecciarossa sarà accompagnato anche da video che racconteranno le bellezze del patrimonio turistico e culturale italiano. Previsto il servizio di accompagnamento a bordo esteso a tutti coloro che ne hanno bisogno ma solo per alcuni treni Frecciarossa e Frecciargento in Business o in 1a classe e di cui però rimane escluso il Cilento.I soci CartaFRECCIA che hanno meno di 30 anni o hanno già compiuto i 60 di età, invece, potranno viaggiare con sconti variabili tra il 30% e il 50% rispetto al prezzo base del biglietto. Nel mese di Agosto invece i clienti del Frecciarossa avranno anche la possibilità di portare con sè con il proprio amico a quattro zampe. Infatti i cani di media e grossa taglia viaggiano al prezzo promozionale di 5 euro su Frecce, InterCity e InterCity Notte in prima e in seconda classe, nei livelli di servizio Business e Standard e nei servizi cuccette, vagoni letto ed Excelsior. Con Trenitalia i minori di 15 anni viaggiano gratis. L’offerta è valida per viaggiare in 1a e in 2a classe su tutti i treni Frecciarossa, Frecciargento, Frecciabianca e InterCity. Sono previste anche offerte per i gruppi. Per i viaggi sui treni Frecciarossa, Frecciargento, Frecciabianca, InterCity e InterCity Notte, la riduzione è del 30%. E il Sabato si viaggia in due pagando un solo biglietto Base su tutti i treni nazionali.

REDAZIONE

Cilento, fermata del Frecciarossa nel comune di Centola, dichiarazioni dell’Ass. Angela Ciccarini

IMG-20180521-WA0003.jpg

IMG-20180521-WA0002.jpg

A intervenire in merito alla fermata del Frecciarossa nel Cilento e in particolare nel comune di Centola è anche l’assessore al Turismo, Trasporti e Attività Produttive Angela Ciccarini:”Sono soddisfatta e contenta per l’importante risultato conseguito dalla nostra destinazione turistica per la fermata della Frecciarossa a Palinuro – dichiara l’assessore al turismo ed ai trasporti del Comune di Centola Angela Ciccarini.
Abbiamo come Amministrazione Comunale di Centola sostenuto fortemente la fermata della Frecciarossa per Centola-Palinuro-MaribadiCamerota e grazie alla sinergia con la Regione Campania oltre che al grande impegno dell’Assessore al Turismo Corrado Matera un altro importante risultato è stato raggiunto.
Ciò rappresenta un ulteriore opportunità di rilancio per la nostra destinazione turistica oltre che la dimostrazione di come stiamo, grazie all’attenzione della Regione nei confronti del Cilento, finalmente uscendo fuori dall’ isolamento che ha caratterizzato negativamente il turismo del nostro territorio negli ultimi anni.
Sono certa che la nostra offerta turistica avrà notevoli benefici dall’arrivo della Frecciarossa che insieme alle Vie del Mare – METRODELMARE- va a completare in maniera definitiva i collegamenti da e per la nostra destinazione”.
L’assessore Angela Ciccarini intende pubblicamente ringraziare Trenitalia e la Regione Campania in particolare l’Assessore al turismo Corrado Matera ed il Presidente Vincenzo De Luca.
C.S.

Trasporti, anche quest’anno il Frecciarossa torna nel Cilento: ecco le novità

frecciarossa
Anche quest’anno il Frecciarossa torna nel Cilento a partire dal prossimo 15 Giugno. Il treno ad alta velocità che partirà da Milano, effettuerà le fermate di Agropoli-Castellabate, Vallo della Lucania, Centola-Palinuro-Marina di Camerota e Sapri. Le tre tappe di Agropoli, Sapri e Vallo della Lucania erano state interessate anche lo scorso anno. Importante novità quest’anno riguarda una fermata in più che è appunto lo scalo di Centola che prevale su Pisciotta la quale aveva fatto richiesta per una fermata del Frecciarossa. ”Abbiamo ottenuto un grandissimo risultato – ha dichiarato soddisfatto il Sindaco di Camerota Mario Salvatore Scarpitta – finalmente Camerota e Palinuro al centro dell’Europa. Ora non abbiamo più scusanti: c’è il Frecciarossa e c’è il Metrò del Mare, tocca solo lavorare per rendere quanto più fruibili questi due canali di collegamento molto importanti non solo a livello nazionale”. Ma per il 2018 c’è anche un’altra novità: oltre al Sabato e la Domenica, sarà possibile usufruire del servizio anche il Venerdì. La partenza del Frecciarossa è prevista alle ore 7.30 da Milano con arrivo a Sapri dopo circa 7 ore. Il ritorno per il capoluogo lombardo invece è previsto alle ore 21.45 con partenza da Sapri alle 14.52. Per quanto riguarda i costi del biglietto partono dai 49 euro circa. Già da ora è possibile effettuare la prenotazione dei biglietti sul sito web di Trenitalia oppure nelle biglietterie.Così a partire da Giugno fino al mese di Settembre il Frecciarossa collegherà il Sud della Provincia di Salerno con Milano e altri grandi città d’Italia con una corsa di andata e una di ritorno nei giorni di Venerdì, Sabato e Domenica.

REDAZIONE

Le due Perle del Cilento al centro dell’Europa: il Frecciarossa fermerà anche alla stazione di Centola-Palinuro-Marina di Camerota

 

frecciarossa camerota centola palinuro

 

Ora è ufficiale: il treno Frecciarossa 1000 fermerà anche alla stazione di Centola-Palinuro-Marina di Camerota. Un grandissimo risultato per le due località turistiche più rinomate della provincia Sud di Salerno. Finalmente sul sito web di Trenitalia si possono prenotare i biglietti del Frecciarossa che parte da Milano Centrale e raggiunge Centola-Palinuro-Marina di Camerota. Il servizio entrerà in vigore dal 15 giugno 2018. Il venerdì, il sabato e la domenica, dunque, sarà possibile raggiungere o partire dalla stazione di Centola-Palinuro-Marina di Camerota con il treno superveloce.

Il duro lavoro portato avanti dalle Amministrazioni di Camerota e Centola ha dato i suoi frutti. «Abbiamo ottenuto un grandissimo risultato – ha dichiarato soddisfatto il Sindaco di Camerota, Mario Salvatore Scarpitta – finalmente Camerota e Palinuro al centro dell’Europa. Ora non abbiamo più scusanti: c’è il Frecciarossa e c’è il Metrò del Mare, tocca solo lavorare per rendere quanto più fruibili questi due canali di collegamento molto importanti non solo a livello nazionale».

In sei ore e mezza, dunque, si percorre la tratta da Milano Centrale a Centola-Palinuro-Marina di Camerota con il Frecciarossa 9591. Il costo del biglietto è 49 euro circa. Ma non sarà l’unico a disposizione dei turisti. «La fermata tra i Comuni di Camerota e Centola è uno snodo fondamentale per il Basso Cilento – ha continuato Scarpitta -. La sinergia tra due località turistiche così conosciute ha permesso di ottenere un grosso risultato. E’ doveroso ringraziare la Regione Campania; il Presidente della Commissione Trasporti, l’On. Luca Cascone che ha svolto un lavoro eccellente e si è impegnato in prima persona per regalare alle nostre località una novità per l’estate davvero incredibile come questa; il Capo della Segreteria del Governatore De Luca, Franco Alfieri che mi aveva anticipato già la notizia alcuni giorni fa; e la direzione di Trenitalia. Questo per Camerota è un pezzo importantissimo del puzzle che da mesi, insieme a tutta l’Amministrazione, stiamo costruendo».

Il Frecciarossa che partirà da Milano effettuerà, nel Cilento, le fermate di Agropoli-Castellabate, Vallo della Lucania, Centola-Palinuro-Marina di Camerota e Sapri (capolinea).

C.S.

Trasporti, il Frecciarossa torna nel Cilento

 

frecciarossa
Ritorno del Frecciarossa nel Cilento per i week-end estivi: ad annunciarlo è Paolo Locatelli, responsabile vendite trade e corporate Nord Italia di Trenitalia che ha annunziato le prossime strategie previste “in modo da collegare i prodotti balneari in Campania e replicare il successo che abbiamo avuto l’anno scorso” ha spiegato Locatelli. Agropoli, Sapri e Vallo della Lucania saranno le mete del Cilento che verranno raggiunte dai treni ad alta velocità nei mesi compresi tra Giugno a Settembre. Le tre tappe erano state interessate anche lo scorso anno. Sembrerebbero escluse invece le fermate di Centola e Pisciotta per via dei loro scali non adatti al tipo di treno e alla vicinanza delle stazioni di sosta più grandi. Novità di quest’anno è l’advance booking: Trenitalia ha sempre avuto un acquisto con anticipo di tre mesi, ora invece verrà lanciata la prenotazione anticipata a 6 mesi. “Dopo il caricamento dei treni estivi sarà già possibile acquistare sia andata che ritorno” ha spiegato Locatelli. Così a partire dal 10 Giugno fino al 19 Settembre il Frecciarossa collegherà il Sud della Provincia di Salerno con Milano e altri grandi città d’Italia con una corsa di andata e una di ritorno nei giorni di Sabato e Domenica.

REDAZIONE