CASTELLABATE, DIECI ANNI DI AMICIZIA: CASTELLABATE RINNOVA IL GEMELLAGGIO CON BLIESKASTEL

 

Un gemellaggio che compie 10 anni quello tra il comune cilentano di Castellabate e la pittoresca cittadina tedesca di Blieskastel. Nell’occasione dell’anniversario del gemellaggio tra le due comunità si punta a rinnovare e ad incentivare il legame simbolico nato al fine di sviluppare strette relazioni politiche, economiche e culturali. Il prossimo 29 settembre una delegazione ufficiale di Blieskastel arriverà a Castellabate per rinnovare l’amicizia e il legame istituzionale tra i territori e per pianificare le prossime attività utili a far conoscere reciprocamente le proprie realtà culturali. Molto fitto il programma di accoglienza organizzato dall’Ufficio di promozione turistica e culturale che culminerà con un importante momento istituzionale: la cerimonia ufficiale di gemellaggio, prevista martedì 2 ottobre al Castello dell’Abate alle ore 11:30. Gli otto delegati avranno l’opportunità di visitare i luoghi più suggestivi e di assaporare i piatti tipici di Castellabate e non solo, attraverso degustazioni di prodotti locali, escursioni in barca e visite guidate. Un tour a tappe alla volta di Punta Licosa e alla scoperta dell’area marina protetta Santa Maria di Castellabate, con sosta obbligata al Castello dell’Abate e passeggiata al centro storico medievale di uno dei Borghi più belli d’Italia, che arriverà anche a toccare la vetta del Sacro Monte e che includerà la visita al parco archeologico di Elea-Velia. Il Sindaco di Castellabate Costabile Spinelli dichiara sul traguardo del decennale del gemellaggio: «Una ricorrenza importantissima utile a rinnovare l’impegno per mantenere vivo il legame tra le Amministrazioni e le comunità attraverso un solido “patto d’amicizia italo-tedesco” che rappresenta da sempre uno scambio culturale interessante e stimolante».

C.S.

Annunci

Castellabate, gemellaggio Blieskastel – Castellabate: il programma di accoglienza per la delegazione tedesca

0
Gemellate dal 2008, le due cittadine di Castellabate e Blieskastel “si incontrano” ancora una volta per uno scambio culturale. Infatti a partire dal 29 Settembre fino al 3 Ottobre 2018 una delegazione tedesca della cittadina di Blieskastel composta da 8 persone sarà in visita nel borgo di Benvenuti al Sud. Per l’occasione è stato organizzato un programma di accoglienza e di inizative culturali tra le quali la cerimonia ufficiale di gemellaggio con la cittadina di Blieskastel per la ricorrenza del 10° anniversario. Si parte Sabato 29 Settembre quando la delegazione tedesca sarà accolta con un aperitivo e una cena sul mare nel centro storico di Santa Maria. Domenica 30 Settembre invece è prevista un’escursione in barca con visita guidata nell’area marina protetta di Punta Licosa e una visita alle Mostre nel Castello dell’Abate, con tramonto sul Belvedere e una cena nella Piazzetta di Benvenuti al Sud. Il giorno seguente Lunedì 3 Ottobre si parte per il Santuario del Sacro Monte, il quarto più alto nel Cilento, meta di migliaia di fedeli. Dopodichè si terrà una visita guidata nel Centro storico di Novi Velia e a seguire presso l’area archeologica degli scavi di Velia. Martedì 2 Ottobre invece si terrà la cerimonia per il 10° anniversario del Patto di Gemellaggio con brindisi e scambio doni. Infine il giorno seguente Mercoledì 3 Ottobre è previsto il rientro degli otto componenti della delegazione tedesca nella loro cittadina di origine. L’incontro sarà, ancora una volta, un’opportunità per definire nuovi scenari di gemellaggio dal punto di vista turistico, culturale, enogastronomico e sportivo.

REDAZIONE

Castellabate, programma di iniziative per la delegazione di Blieskastel nel territorio comunale

CASTELLABATE INCONTRI SU VIOLENZA DI GENERE
Il prossimo 9 Maggio ricorre il decimo anniversario della firma del Patto di gemellaggio tra il comune di Castellabate e la città di Blieskastel in Germania. Per l’occasione l’amministrazione comunale del piccolo borgo di Benevnuti al Sud retta dal sindaco Costabile Spinelli, ha pensato di organizzare nel periodo compreso tra il 7 e l’11 Maggio, un programma di accoglienza e di iniziative culturali per la delegazione di Blieskastel nel territorio comunale di Castellabate. Nel programma rientra anche la cerimonia di ricorrenza del decimo anno dalla firma del Gemellaggio e quindi di scambio culturale tra Castellabate e Blieskastel. In particolare, si tratta di un modo per rinnovare il rapporto tra le due cittadine e riempire di vita il gemellaggio. In ragione di ciò sarà dato mandato all’Assessore alla Cultura la predisposizione del programma di iniziative previste.

REDAZIONE

CASTELLABATE – FIRENZE: UN VIAGGIO NELL’INCANTO: I DUE COMUNI PROSPETTANO DI STRINGERE IL “GEMELLAGGIO DELLA BELLEZZA”

 

CASTELLABATE GEMELLAGGIO

Cosa hanno in comune Castellabate e Firenze? La volontà di creare un vero e proprio “gemellaggio” nel segno della bellezza e della cultura. Un itinerario nell’incanto del paesaggio, dell’arte e della storia, che si muoverà attraverso scambi culturali, eventi artistici ed attività condivise.
Un’idea che nasce in concomitanza dell’incontro tra le due Amministrazioni avvenuto durante la VI Edizione del Premio Pio Alferano. Infatti, lo scorso luglio la Città di Firenze è stata premiata quale simbolo indiscusso di cultura e di bellezza con l’ambito riconoscimento Pio Alferano. La proposta di creare un filo diretto tra le due realtà, partita dalla volontà condivisa del Sindaco di Firenze e del Sindaco di Castellabate, sembra adesso pronta a concretizzarsi, allo scopo di intraprendere delle strette collaborazioni nel settore artistico e culturale. «Durante la cerimonia di premiazione abbiamo discusso dell’opportunità di creare un gemellaggio tra le nostre municipalità, per tutelare al meglio il patrimonio artistico-culturale del quale il ruolo di amministratori ci rende custodi», spiega l’Assessore al Turismo e alla Cultura Luisa Maiuri: «Per ribadire la nostra volontà di costruire un ideale “ponte estetico” con Firenze, abbiamo appena inviato una lettera al Sindaco Nardella».

C.S.

Castellabate, Festa del Pescato”: si rinnova il gemellaggio tra la Proloco Camogli e l’associazione Punta Tresino

CAMOGLI 2.jpg

CAMOGLI 1.jpg

Si riconferma per il secondo anno consecutivo il gemellaggio tra la Proloco Camogli e l’associazione Punta Tresino, entrambe promotrici nei loro territori di eventi gastronomici finalizzati alla valorizzazione del pescato locale. Anche quest’anno, così come accadde nel 2016, una delegazione dell’associazione Punta Tresino è salita a Camogli, in Liguria, per prendere parte alla 66esima edizione della “Sagra del Pesce” e ratificare di fatto questo rapporto di amicizia e di collaborazione, già nato da diversi anni e ufficializzato dall’anno scorso con un vero e proprio gemellaggio. Agli inizi di giugno, dal 2 al 4 giugno, saranno invece alcuni delegati di Camogli a raggiungere il Cilento per prendere parte alla “Festa del Pescato” di Castellabate. “Siamo lieti di poter continuare questo rapporto di fratellanza e di collaborazione con gli amici di Camogli, con cui condividiamo l’organizzazione di un evento dedicato esclusivamente alla valorizzazione del pescato locale. – hanno sottolineato i delegati dell’associazione Punta Tresino presenti a Camogli – Per noi, la sagra di Camogli rappresenta un punto di riferimento, essendo organizzata da oltre sessant’anni, e anche uno sprono per migliorare di anno in anno la Festa del Pescato che promuoviamo a Castellabate”.

C.S.

Agropoli, siglato il gemellaggio con la città colombiana di Manizales

 

 

La stretta di mano tra il sindaco Franco Alfieri e il segretario generale de la Alcadìa di Manizales, Juan Carlos Gomez Montoya, ha sancito il gemellaggio tra la città di Agropoli e la città colombiana. Ieri nell’aula consiliare si è tenuta la cerimonia ufficiale.

Dopo la proiezione di un video che ha mostrato alla delegazione sudamericana le bellezze di Agropoli, è toccato al sindaco Franco Alfieri porgere il suo benvenuto e quello di tutta la città alla rappresentanza di Manizales.

«Siamo contenti di stringere questo gemellaggio con una delle città più grandi della Colombia – ha detto il primo cittadino agropolese – siamo certi che porterà reciproci vantaggi in termini commerciali ed economici».«Siamo molto felici di poterli ospitare in città e di far conoscere non solo le nostre bellezze storico-paesaggistiche, ma anche le eccellenze enogastronomiche e dell’artigianato – le parole dell’assessore Eugenio Benevento – Questo gemellaggio aiuterà soprattutto le aziende ad introdursi in nuovi mercati».

Soddisfazione per il patto d’amicizia è stata espressa anche da Juan Carlos Gomez, che ha elogiato Agropoli con le sue bellezze storico-paesaggistiche ed il lavoro dell’amministrazione comunale. Successivamente ha mostrato ai presenti delle slide riassuntive delle principali attrattive di Manizales, dei prodotti tipici e delle produzioni artigianali. «Il nostro obiettivo – ha detto – è incontrare le aziende e stringere dei patti commerciali».In conclusione il gemellaggio è stato sugellato con un reciproco scambio di doni tra il sindaco di Agropoli Franco Alfieri, l’assessore Eugenio Benevento e la delegazione colombiana composta dai massimi rappresentanti dei settori culturali, artistici, economici e commerciali della città.La visita della rappresentanza di Manizales proseguirà fino a domenica. In questi giorni si terranno visite alle aziende del territorio

C.S.

 

 

 

 

“AGROPOLI: MERCOLEDÌ 25 NOVEMBRE SI FORMALIZZA IL GEMELLAGGIO CON LA CITTÀ DI MANIZALES”

Manizales

Gemellaggio internazionale per Agropoli. Il prossimo 25 novembre, alle ore 16.30, presso l’Aula Consiliare, l’amministrazione comunale, guidata dal sindaco Franco Alfieri, sancirà un patto di amicizia con la città colombiana di Manizales, Gobernacion de Caldas.

L’iniziativa, seguita dall’assessorato alle attività produttive, del commercio e dello sport, è finalizzata ad uno scambio culturale tra i due paesi. La delegazione sudamericana arriverà domenica ad Agropoli e durante la visita andrà alla scoperta delle bellezze storico-paesaggistiche del territorio, visiterà l’Università di Salerno e le aziende locali specializzate nella lavorazione e realizzazione di prodotti tipici locali. L’obiettivo è anche quello di creare un canale per gli scambi commerciali tra le aziende del comprensorio ed una delle città più grandi della Colombia.

«Questo gemellaggio è stato fortemente voluto dall’amministrazione comunale – afferma il sindaco di Agropoli Franco Alfieri – L’obiettivo è di stringere un rapporto di amicizia con una delle città più grandi ed importanti della Colombia, non solo per avviare uno scambio culturale e per far conoscere la nostra città, ma anche per favorire le aziende del territorio che potranno pubblicizzare i loro prodotti e magari aprire dei canali preferenziali per l’esportazione. Pensiamo che questo gemellaggio favorirà i settori dell’economia e del turismo».

«La delegazione di Manizales – spiega l’assessore al commercio e allo sport, Eugenio Benevento – ha conosciuto Agropoli durante il torneo internazionale di calcio giovanile rimanendone incantata, tanto da volere fortemente questo gemellaggio. Noi siamo molto felici di poterli ospitare in città e di far conoscere non solo le nostre bellezze storico-paesaggistiche, ma anche le eccellenze enogastronomiche e dell’artigianato. Presto ricambieremo la visita per diffondere anche in Colombia la nostra città»

Manizales è un comune di quasi 400mila abitanti che sorge nel nord dell’asse colombiano del caffè, vicino al vulcano Navado Del Ruiz; è anche chiamata “La ciudad de las puertas abiertas” (“La città delle porte aperte”) o “Manizales del alma”, per il pasodoble taurino che ha il suo nome. Manizales, che è anche capoluogo del distretto di Caldas, è conosciuta per la fiera annuale “Feria anual” e il festival internazionale di teatro “Festival Internacional de Teatro”, due appuntamenti tra i più importanti della Colombia.

C.S.

CASTELLABATE – GEMELLAGGIO TRA LE BANDE DI BENVENUTI AL SUD E L NORD: CASTELLABATE E PIOBBICO

26743_378028739157_5616843_n
Due bande, due film che sono l’uno il sequel dell’altro. Sono il concerto bandistico Santa Cecilia di Castellabate e la banda cittadina di Piobbico: la prima è stata immortalata nella pellicola record di incassi “Benvenuti al Sud”, la seconda in “Benvenuti al nord”. Domani (sabato 6 settembre), su invito del sindaco del Comune marchigiano, saranno protagoniste di un concerto congiunto nella città di Piobbico.  Dopo lo straordinario successo del film “Benvenuti al sud”, girato per la maggior parte a Castellabate, le riprese del sequel “Benvenuti al nord” sono state effettuate in diverse località, tra cui Lodi, Milano e Piobbico, in provincia di Pesaro e Urbino, oltre alla stessa Castellabate. Di qui l’idea di unire in un simbolico gemellaggio le due formazioni che promuovono la cultura musicale e tramandano alle nuove generazioni le proprie tradizioni, costituendo una ricchezza culturale dei rispettivi territori. Continua a leggere