CAPACCIO PAESTUM, AULA SCOLASTICA FONOASSORBENTE, STAMATTINA L’INAUGURAZIONE A CAPACCIO PAESTUM

L’Istituto Comprensivo Capaccio Paestum, ad indirizzo musicale, è stato coinvolto nel progetto sperimentale della Biennale delle Arti e delle Scienze del Mediterraneo (BIMED) attraverso un intervento di correzione acustica consistente nell’installazione di pannelli fonoassorbenti all’interno di un’aula.

L’Istituto scolastico capaccese è il secondo della Provincia di Salerno, dopo quello di Pellezzano, ad essere dotato di uno spazio scolastico fonoassorbente, finalizzato alla riduzione delle disfunzioni vocali degli insegnanti e all’incremento dell’apprendimento degli alunni.

L’inaugurazione della nuova aula è avvenuta stamattina, presso l’Istituto Comprensivo sito a Capaccio Scalo, alla presenza dell’Assessore alla Pubblica Istruzione del Comune di Capaccio Paestum, Franco Sica, del presidente della BIMED, Andrea Iovino, e della Dirigente scolastica, Enrica Paolino.

«Siamo lieti di far parte di questo progetto sperimentale – ha detto l’assessore alla Pubblica Istruzione, Franco Sica – che ci auguriamo possa portare in futuro al coinvolgimento anche di altri istituti del nostro territorio visto che i risultati delle prime sperimentazioni sono ottimi sia per gli alunni che per gli insegnanti. Un grazie particolare va alla BIMED che ha coinvolto nel progetto sperimentale anche una scuola del territorio di Capaccio Paestum, tra le poche in tutta la Campania».

«La qualificazione degli ambienti scolastici rappresenta uno strumento in più per migliorare anche la qualità della didattica, per cui i nostri alunni e i nostri dicenti sono particolarmente grati di poter svolgere le lezioni in un’aula così attrezzata e innovativa. – ha aggiunto la Dirigente scolastica, Enrica Paolino – Grazie alla BIMED per aver scelto questa scuola e le prime impressioni di questi giorni, dalla parole di insegnanti e alunni, già sono molto incoraggianti».

A spiegare più nel dettaglio tale progetto è stato Andrea Iovino, presidente della Biennale delle Arti e delle Scienze del Mediterraneo, associazione di enti locali e scuole, che ha finanziato interamente tale intervento: «Siamo entrati nel secondo step sperimentale, sempre con il coinvolgimento dell’Università degli Studi di Salerno, che prevede la strutturazione di altre cinque aule fonoassorbenti con un obiettivo molto semplice, provare a capire se migliorando la qualità della relazione fonica all’interno di un’aula i ragazzi sono maggiormente stimolati verso l’apprendimento».

Gli interventi di correzione acustica delle aule scolastiche, grazie al supporto scientifico del Dipartimento di Ingegneria Industriale (DIIn) dell’Università degli Studi di Salerno che ha curato la progettazione, lo studio e il collaudo, sono finalizzati alla riduzione delle disfunzioni vocali degli insegnanti e all’incremento dell’apprendimento degli alunni.

Infatti, il rumore e il riverbero di un ambiente non riducono soltanto l’intelligibilità del parlato, ma possono talvolta anche provocare malesseri in coloro che lo frequentano quotidianamente (mal di testa, calo della concentrazione, irritabilità). Gli insegnanti, addirittura, per rendersi intelligibili, incorrono talvolta in un sovraccarico dell’apparato fonatorio, rischiando, dunque, patologie vocali anche gravi.

I benefici di questa sperimentazione sono stati già rilevati in una scuola pilota, l’Istituto Comprensivo di Pellezzano, dove, dopo un anno dall’intervento, si erano evidenziati effetti positivi sull’uso della voce per gli insegnanti e sulle capacità di attenzione e di concentrazione degli alunni.

C.S.

Annunci

CAPACCIO PAESTUM, INAUGURAZIONE DELLA NUOVA SEDE DEL GIUDICE DI PACE

 

municipiocapoluogonuovo

Una nuova sede per gli uffici del Giudice di Pace a Capaccio Paestum, in Viale della Repubblica, adiacente il Comando della Polizia Locale. Il taglio del nastro avverrà martedì 11 settembre, alle 17.00, alla presenza del Sindaco, Franco Palumbo, del Giudice di Pace, Caterina Anna Pellegrino, e di Autorità e rappresentanti della classe forense.

 

I lavori di progettazione per l’adeguamento dei nuovi locali sono stati eseguiti dall’ufficio manutenzioni (Area I) e realizzati dalla società in House, Paistom.


La Delocalizzazione della sede è stata decisa con delibera di Giunta su proposta del consigliere comunale con delega ai Rapporti con i Giudici di Pace, Domenico Vecchio, che ha seguito l’iter dei lavori.

I cittadini e gli operatori dell’informazione sono invitati a partecipare.

C.S.

CAPACCIO PAESTUM, INAUGURATA VIA TORRICELLE A SPINAZZO

057444FE-E822-4A19-B7E0-F6C8BD4A4B03
“Ogni promessa è un debito: del resto la politica seria così fa. A Spinazzo siamo intervenuti per consegnare una strada, via Torricelle, che versava in stato di abbandono da tempo e che è stata interessata da un intervento di messa in sicurezza, attraverso il rifacimento del manto stradale, completamente deteriorato in più punti”. Il Sindaco di Capaccio Paestum, Franco Palumbo, ha così commentato oggi pomeriggio a Spinazzo la riapertura di via Torricelle, interessata da importanti lavori di messa in sicurezza. I lavori sono stati eseguiti dall’impresa Serena Costruzioni generali srl. “I cittadini potranno così percorrere finalmente in sicurezza questa strada. – ha aggiunto Palumbo – Noi ci teniamo alla manutenzione seria del territorio. Questi interventi dovrebbero rappresentare la normalità, ma per ciò che non è stato fatto in passato è diventato per noi straordinarietà. Questo ci fa capire quanto abbandono abbiamo trovato, ma noi siamo abituati a rimboccarci le maniche ed è quello che abbiamo fatto dal primo giorno”. “Di solito nel primo anno si fa la diagnosi per poi trovare la cura. – ha concluso il sindaco – Noi in un anno abbiamo fatto tutto inaugurando un’opera ogni 28 giorni. Circa 15 opera sono in cantiere e tante altre arriveranno. Noi non solo guardiamo la progettualità delle grandi opere, ma guardiamo anche alla vivibilità quotidiana della città, alle scuole, alla sicurezza degli spazi pubblici. Questo significa servire la gente”.

C.S.

Agropoli, inaugurato lo svincolo tra via Cannetiello e la S.P. 45

 

Inaugurati, nel tardo pomeriggio di Sabato, i lavori di realizzazione del nuovo svincolo tra via Cannetiello e la Strada Provinciale 45, ad Agropoli. L’intervento, necessario dal punto di vista della sicurezza e della viabilità, ha previsto la messa in opera di uno svincolo ex novo, utile ad alleviare la pericolosità del tratto che si immette direttamente sulla S.P. 45. L’arteria viene utilizzata quotidianamente da coloro che si spostano da Agropoli verso i Comuni limitrofi e viceversa. “Inauguriamo – ha spiegato il sindaco Adamo Coppola – uno svincolo che migliora la viabilità in quest’area che, sebbene periferica, è molto urbanizzata. Un’altra opera che migliora il volto della nostra Città”. “Un grazie va al direttore dei lavori, al Rup e alla ditta che ha operato gli interventi – ha affermato Franco Di Biasi, consigliere delegato ai Lavori pubblici – che dà risposta alle richieste dei residenti di creare uno svincolo che desse maggiore sicurezza su un tratto che vede la presenza, nelle aree limitrofe e prossime, di molteplici abitazioni e attività commerciali, oltre ad una scuola”.

C.S.

CAPACCIO PAESTUM, INAUGURAZIONE DELLO SLARGO “CICCIO CORTESE”


Si è svolta la cerimonia d’inaugurazione della neo riqualificata area verde di via Fornili, con l’intitolazione dello slargo della fontana-lavatoio a Francesco Cortese, per tutti “Ciccio”, reduce della Seconda Guerra Mondiale, superstite della “Campagna di Russia”.«Un messaggio di rinascita nel rispetto della memoria, un luogo prima degradato oggi diventa finalmente vivibile nel ricordo di una persona umile, Ciccio Cortese, che in questi luoghi è nato e vissuto. – ha detto il Sindaco di Capaccio Paestum, Franco Palumbo – Se nella giornata della Festa della Repubblica siamo qui è merito anche suo, che ha avuto la fortuna di poter rientrare in Patria, e di tanti suoi coetanei che hanno lasciato la vita per consentire oggi a noi di essere cittadini liberi».L’area, dedicata alla memoria di Ciccio Cortese, è stata recentemente riqualificata, dopo anni di abbandono. Gli interventi, eseguiti dall’impresa Cola, hanno consentito di bonificare l’area, recuperando la fontana-lavatoio. È stata, inoltre, rifatta la staccionata in legno, così come è stato rifatto tutto l’impianto elettrico. Infine, sono stati piantumati degli alberelli, rendendo lo slargo ancora più bello e accogliente.Al taglio del nastro e alla cerimonia di intitolazione presenti i consiglieri comunali, Alfonsina Montechiaro e Angelo Merola, che hanno seguito da vicino i lavori, così come gli altri amministratori comunali, tra assessori e consiglieri comunali. L’area è stata, quindi, benedetta dal parroco don Donato Orlando. L’impresa Cola, che ha eseguito l’opera, ha voluto poi donare una piccola statua raffigurante la Madonna del Granato, che è stata posizionata in una teca al centro della fontana-lavatoio. Tante sono state anche le persone che hanno partecipato alla cerimonia, apprezzandone l’intervento di riqualificazione. Le associazioni La Resilienza e C’He.La.Vie hanno, infine, preparato un buffet per tutti i presenti.«Per noi è sempre un punto di partenza. – ha concluso il primo cittadino – A breve consegneremo altri interventi, da via Nobel a via Precuiali, e altre opere sono in cantiere, pur consapevoli che non abbiamo la bacchetta magica. Pensate che abbiamo trovato 35 milioni di residui attivi, soldi che dovrebbero stare in casa e che non ci sono. Ecco perché ci stiamo impegnando per normalizzare questa Città».

C.S.

Provincia, grande partecipazione alle aperture dei cinque comitati elettorali di Franco Alfieri


Tantissimi cittadini, sindaci ed amministratori locali hanno partecipato, nei giorni scorsi, alle aperture dei comitati elettorali di Franco Alfieri, candidato del PD alla Camera dei Deputati nel collegio uninominale Alburni, Cilento e Vallo di Diano, ad Agropoli, Vallo della Lucania, Sapri, Buccino e Sala Consilina.“Si respira nell’aria un entusiasmo contagioso, il desiderio delle persone di un cambiamento vero, di una svolta reale in grado di dare fiducia e speranza alla nostra grande comunità, in particolare ai nostri figli che chiedono a gran voce la possibilità di costruire il proprio futuro dove sono nati. E’ giunto il momento delle scelte strategiche che richiedono quella passione, esperienza e concretezza che, da sempre, sono il mio tratto distintivo” ha detto Alfieri al termine del primo, intenso periodo di campagna elettorale.Ad accomunare tutti gli appuntamenti, veri e propri bagni di folla che non si vedevano da lungo tempo. Grande entusiasmo da parte degli amministratori locali e, soprattutto, di un numero crescente di cittadini, che hanno individuato in Alfieri l’unico candidato in grado di far segnare una svolta agli Alburni, il Cilento e il Vallo di Diano.“Sono un politico serio e responsabile, che conosce il territorio e i suoi problemi – conclude Alfieri – A differenza dei tanti abituati a fare ‘politica’ a colpi di click o a parlare alla pancia della gente, io non prometto e non faccio miracoli, ma mi impegnerò con tutte le mie forze per dare risposte concrete ed efficaci alle istanze espresse dalla nostra comunità” conclude Alfieri. Il tour elettorale di Franco Alfieri proseguirà in tutti e novantasei comuni del collegio uninominale in cui è candidato.

C.S.

Sapri, nuova sede della Cisl Salerno: oggi l’inaugurazione

 

GERARDO-CERES-CISL-SALERNO3 (1)
La Cisl di Salerno, domani, giovedì 18 gennaio, inaugurerà, alle 16, la nuova sede di Sapri, al civico numero 20 di via Principe Amedeo.Saranno presenti il segretario generale, Gerardo Ceres, insieme a tutta la segreteria provinciale, il sindaco di Sapri, Antonio Gentile, il vice sindaco, Daniele Congiusti e i delegati zonali delle categorie della Cisl.Con l’inaugurazione della nuova sede, la segreteria provinciale della Cisl di Salerno conferma il suo impegno a rafforzare la propria presenza sul territorio, offrendo maggiori e più qualificati servizi sempre più prossimi ai bisogni degli iscritti dei vari settori e dei cittadini tutti. La vicinanza alla sede operativa dell’Inps agevola l’offerta di assistenza ai cittadini del territorio.“Vogliamo – afferma Gerardo Ceres – rilanciare la nostra attenzione sulle questioni fondamentali che interessano una realtà importante come quella del Golfo di Policastro, considerata, a torto, marginale e periferica rispetto al resto della provincia. Sul turismo, la mobilità delle persone, la sanità, la scuola, è necessario mantenere alta l’attenzione delle Istituzioni e lavorare sulle potenzialità di sviluppo economico di Sapri e delle comunità del territorio. La presenza di un sindacato come la Cisl – conclude Ceres – deve essere fattore che contribuisce a costruire una consapevolezza comune, insieme agli altri soggetti sociali, per far emergere le criticità sociali e proporre proposte e soluzioni utili alle prospettive di sviluppo”.

C.S.

Agropoli, inaugurata Piazza Sanseverino nel centro storico: primo taglio del nastro dell’Amministrazione Coppola

 

foto taglio nastro piazza sanseverino
Si è tenuta la cerimonia di inaugurazione di Piazza Principe Sanseverino, nel centro storico di Agropoli. Gli interventi, che erano stati affidati a maggio scorso, hanno previsto la sistemazione e riqualificazione della piazza, adibita a parcheggio, che è stata completamente pavimentata, è stato inoltre creato un marciapiede dove sono state predisposte delle panchine. «Lo avevamo anticipato in campagna elettorale – ha affermato il Sindaco Adamo Coppola – che la nostra opera sarebbe stata in continuità con l’amministrazione Alfieri. E così è stato: un’opera avviata e finanziata dall’ex sindaco Alfieri, che oggi noi inauguriamo. Abbiamo riqualificato – ha precisato – un’area che era degradata e che oggi trova nuova luce. Verrà utilizzata certamente per una serie di iniziative, prima tra tutte la festa dei SS. Pietro e Paolo che tornerà ad essere ospitata nel suo luogo di origine. Questa è la prima di una lunga serie di opere – conclude – che arricchiranno e miglioreranno ancora di più la nostra bella Agropoli».

C.S.