Aquara, il comune aderisce all’iniziativa “Casa dell’Acqua”: presto l’installazione

icone-box-CASE-ACQUA-simply1
Anche il comune di Aquara aderisce all’iniziativa “Casa dell’Acqua” che verrà installata a cura e spese dell’Autorità d’Ambito Sele. La stessa verrà posta in Piazza San Lucido in un’area di esclusiva proprietà comunale facilmente servibile dalla rete elettrica e dalla rete idrica comunale. Il comune si assume a proprio carico gli eventuali oneri di allacciamento della fornitura elettrica per il funzionamento dell’impianto e l’azienda fornitrice gestore dell’impianto verrà esonerata dal pagamento degli oneri di occupazione del suolo pubblico. A tal proposito l’Autorità di Ambito Sele per il Servizio idrico integrato aveva sottoscritto un protocollo d’intesa con le società affidatarie per la realizzazione di specifiche azioni progettuali. Tra queste iniziative finalizzate a valorizzare l’acqua di rete anche mediante l’installazione di macchinari per il trattamento e l’erogazione di acqua, denominate appunto “Casa dell’Acqua”, presso le quali sarà possibile ritirare acqua potabile a km 0, opportunamente microfiltrata e refrigerata.

REDAZIONE

Agropoli, ancora nulla di fatto sull’installazione della targa dedicata al ten. Gino Landolfi presso l’ex campo sportivo

26693918_10213087899979569_1436103244_n18765342_10209709470955639_78012350_o
I familiari del Tenente Gino Landolfi, eroico e decorato figlio della città di Agropoli, si chiedono ancora una volta perchè finora non sia stata installata una targa, mancante da ben 10 anni, che possa essere di riferimento per l’identificazione di un luogo, ex campo sportivo ora parcheggio, da sempre intitolato alla memoria del Ten.Landolfi. Tra l’altro solo di recente sono state poste delle strisce blu in loco per rendere fruibile il parcheggio a pagamento. In tale contesto l’amministrazione comunale retta dal sindaco Adamo Coppola avrebbe potuto cogliere l’occasione per poter installare la targa. Da diversi mesi i familiari del tenente agropolese si sono sempre dichiarati disponibili a sostenere le spese di tale targa che identifichi un luogo storico per Agropoli e i suoi abitanti. Ma ad oggi ancora nulla di fatto. L’ex campo sportivo adibito poi a parcheggio dall’amministrazione Alfieri circa una decina di anni fa, fu intitolato a Gino Landolfi nel lontano 1953 dal sindaco Urti per ricordare un agropolese che si distinse per le sue grandi qualità di uomo e di militare. Dal vecchio campo è sorto poi un parcheggio di circa 300 posti con l’intento di decongestionare il traffico veicolare.Non vedere più quella targa in suo ricordo rappresenta una mancanza non solo per i familiari, ma anche per tutti quanti coloro che vogliano rendere onore ad una figura illustre per la cittadina agropolese. Infatti il tenente Landolfi ancora oggi è ricordato con grande stima e rispetto dai suoi concittadini. A lui, sempre nel 1953, fu intitolata la strada dove si trova la casa nativa e nel 1974 anche la scuola elementare Gino Landolfi sita in Piazza della Repubblica. Restituire all’ex campo sportivo la sua targa significherebbe molto per tanti cittadini agropolesi. Intanto si confida nella sensibillità e disponibilità dell’Amministrazione Comunale retta dal sindaco Adamo Coppola affinchè possa provvedere al più presto a restituire la targa all’ex campo Landolfi.

REDAZIONE

Albanella, al via l’installazione di due case dell’acqua

1200px-Albanella_Panorama
Saranno installate dalla ditta “Energy Tech” le due case dell’acqua che sorgeranno al capoluogo e nella frazione di Matinella. Il Comune, a seguito del bando di gara, ha concesso il suolo pubblico, per un totale di 30 metri quadrati, per l’installazione delle strutture sul territorio. I distributori automatici sorgeranno in zona Casalnuovo e in prossimità di Piazza Sant’Anna e i cittadini potranno acquistare l’acqua alla spina, sia liscia che gassata, al prezzo di 5 centesimi al litro. La convenzione sottoscritta tra il Comune, guidato dal sindaco Renato Josca, e la “Energy Tech” ha validità di 5 anni. Presso le case dell’acqua sarà possibile ritirare acqua potabile a km 0, opportunamente microfiltrata e refrigerata. “L’iniziativa – afferma il sindaco Josca – punta ad implementare la valorizzazione del patrimonio naturale e delle acque e la salvaguardia dell’ambiente. I cittadini di Albanella potranno riutilizzare i contenitori dell’acqua, riducendo così gli imballaggi e diminuendo i rifiuti plastici, oltre all’inquinamento generato dalle attività di produzione e trasporto a negozi e supermercati e il ritiro delle bottiglie usate. Si tratta dell’ennesimo progetto che la nostra amministrazione mette in campo a favore dell’ambiente e del territorio e nell’interesse dei cittadini”. Il concessionario si farà carico degli oneri di: realizzazione della struttura e dell’impianto compreso tutte le spese per autorizzazioni, allacciamenti pubblici di servizi e consumi di acqua, energia elettrica, filtri, gas CO2, sorveglianza; manutenzione ordinaria e straordinaria dell’impianto, compresa la disinfezione dei circuiti idraulici dell’impianto e del sistema di pagamento; campagna di sensibilizzazione e promozione dell’acqua erogata, per favorire la riduzione di rifiuti; smantellamento degli impianti e delle strutture realizzate, compresi gli oneri di demolizione, rimozione, trasporto, smaltimento e ripristino delle aree al termine della concessione del suolo pubblico o in caso di risoluzione contrattuale.

C.S.

Castelnuovo Cilento, via Silente: inaugurazione per l’avvenuta installazione della segnaletica

 

1-720x397.jpg

Il 20 Maggio 2017 si terrà, in piazza a Castelnuovo Cilento, paese di partenza della Via Silente, una cerimonia di inaugurazione per l’avvenuta installazione della segnaletica dedicata al percorso, obiettivo raggiunto grazie al finanziamento dell’Assessorato allo sviluppo e promozione del turismo della Regione Campania:

264 cartelli che tracceranno i circa 600 km del percorso, fornendo agli utenti indicazioni nei 59 comuni coinvolti.

Non sono solo un’indicazione stradale, ma, soprattutto, il riconoscimento e la riconoscibilità di un percorso che unisce il nostro Cilento, attraverso la consapevolezza di appartenere ad un’unica identità e sensibilità.

Ci saranno l’assessore al Turismo della Regione Campania, Corrado Matera, ed il sottosegretario di Stato al Ministero delle attività culturali e del turismo, Dorina Bianchi.

L’associazione La Via Silente per festeggiare organizzerà una pedalata inaugurale di 38 km, per partecipare alla quale basterà compilare il modulo di iscrizione gratuita.

C.S.