Agropoli, interventi di completamento e adeguamento per l’ impianto sportivo “Di Concilio’”

Palasport_Di_Concilio.jpeg

Previsti interventi di completamento e adeguamento per l’impianto sportivo “Di Concilio” di Agropoli. Il progetto, redatto dall’ U.T.C. dell’ente comunale agropolese e previsto nella programmazione triennale ed elenco annuale dei lavori pubblici, è pari ad un importo di € 451.000,00. Ciò in ragione del fatto che con un Decreto Ministeriale datato 31 ottobre 2018, la Presidenza del Consiglio dei Ministri – Ufficio per lo sport, ha stabilito, relativamente al “Fondo sport e periferie” che le risorse previste siano finalizzate a diversi interventi quali ricognizione di impianti sportivi esistenti su tutto il territorio nazionale; realizzazione e rigenerazione di impianti sportivi finalizzati all’attività agonistica, localizzati nelle aree svantaggiate del Paese e nelle periferie urbane; diffusione di attrezzature sportive con l’obiettivo di rimuovere gli squilibri economici e sociali esistenti; completamento e adeguamento di impianti sportivi esistenti da destinare all’attività agonistica nazionale e internazionale”. Così è intenzione dell’amministrazione comunale di Agropoli, nell’ottica di miglioramento dell’offerta inerente la qualità delle strutture sportive a disposizione della popolazione, aderire al Bando “Sport e periferie” 2018, mediante appunto la candidatura del progetto esecutivo per gli interventi di “Completamento e adeguamento impianto sportivo “Di Concilio”.

REDAZIONE

Annunci

Provincia, Lavori per l’aumento dei livelli di sicurezza degli edifici scolastici ricadenti nell’Area Sud

SCUOLA

Prosegue l’attività di messa in sicurezza degli edifici scolastici del territorio provinciale.
Con decreto del Presidente n. 133 del 23 novembre 2018 la Provincia di Salerno, su proposta del settore Patrimonio e Edilizia Scolastica diretto dall’Ing. Angelo Michele Lizio, approva il progetto esecutivo cantierabile relativo ai lavori per l’aumento dei livelli di sicurezza degli edifici scolastici ricadenti nell’Area Sud. Il tutto grazie all’utilizzo economie sul mutuo Posizione n. 4399711/2003 con richiesta diverso utilizzo alla Cassa DD e PP con ammortamento a carico della Regione Campania.
Il progetto esecutivo riguarda per sommi capi i seguenti interventi:
– verifica e integrazione di alcune parti dell’intonaco interno e esterno
– tinteggiatura di alcune pareti esterne ed interne
– sigillatura lesioni
– revisione, riparazione e sostituzione di infissi interni ed esterni
– verifica ed integrazione dei impianti elettrico e idrico-sanitario
– sostituzione di lampade e corpi illuminanti
– sostituzione ed integrazione di bocchettoni, tratti di canali di gronda, scossaline, terminali discese pluviali, ecc.
– rifacimento e rappezzi vari del manto impermeabile di copertura
– messa in sicurezza dei cornicioni
L’importo complessivo dei lavori è di €. 300.000,00
“La sicurezza degli edifici scolastici – dichiara il Presidente Strianese – è strettamente legata a quella dei suoi utilizzatori, studenti, insegnanti, personale non docente, famiglie, per noi quindi è elemento prioritario nell’attività dell’Ente Provincia. È urgente provvedere all’adeguamento normativo degli immobili, anche a seguito delle numerose segnalazioni e richieste da parte dei dirigenti scolastici relativamente a interventi di messa in sicurezza e di attestazioni circa lo stato di “salute” degli edifici scolastici. Abbiamo deciso quindi di utilizzare le economie dei mutui il cui ammortamento è posto a carico della Regione Campania, con interventi che vanno a coprire tutto il nostro territorio provinciale”.

C.S.

Agropoli, completati i lavori in via Piano delle Pere

via Piano delle Pere.jpg

Sono stati ultimati gli interventi di sistemazione di via Piano delle Pere, ad Agropoli. Le operazioni effettuate, per una spesa pari a 228.000 euro, sono consistite nell’allargamento della sede stradale, con la realizzazione di marciapiedi sul lato destro. Inoltre sono stati rimossi i pali delle utenze Enel e Telecom, i cui cavi sono stati interrati; sono stati sostituiti i pali della pubblica illuminazione. E’ stata operata ex novo la segnaletica orizzontale e verticale. Al termine dei lavori, sul tratto è stata effettuata la fresatura e la messa in opera di nuovo asfalto. Con le economie derivanti dal ribasso della gara di appalto, il sindaco Adamo Coppola ha manifestato la volontà di prolungare i lavori sulla strada in questione. «Abbiamo portato a compimento un lavoro molto atteso dai residenti – afferma il sindaco Adamo Coppola – che ha portato a risolvere numerose situazioni disagianti che erano presenti nella zona. Ma non ci fermeremo qui: ho già dato mandato agli uffici di prolungare il medesimo lavoro su un ulteriore pezzo di strada, utilizzando i fondi risparmiati con il ribasso d’asta».

C.S.

Agropoli, sopralluogo del sindaco sul cantiere di via Alighieri: «i lavori termineranno in anticipo»

AGROPOLI VIA DANTE ALIGHIERI
Il sindaco del Comune di Agropoli, Adamo Coppola, ha operato questa mattina un sopralluogo sul cantiere in essere in via Dante Alighieri. «Gli interventi sono a buon punto – afferma il primo cittadino – e si concluderanno con anticipo rispetto ai venti giorni previsti inizialmente (con molta probabilità a metà della prossima settimana)». Ricordiamo che via Alighieri è chiusa al traffico veicolare (tratto Caldo Casa2 – rotatoria località Madonna del Carmine esclusa) dallo scorso 8 ottobre, per compiere lavori alle opere fognarie, al fine di prevenire allagamenti, in caso di pioggia. La chiusura completa al traffico veicolare si è resa necessaria in quanto la zona di cantiere si trova in un punto molto delicato, in prossimità della centrale Enel, con relativa diramazione dei cavi dell’alta tensione verso i diversi punti della città. Non poche le difficoltà incontrate dagli operai nelle operazioni di scavo e messa in opera delle tubature, vista la presenza di altri sottoservizi. In ogni caso, complice anche il bel tempo, si procede speditamente al fine di ultimare il prima possibile, al fine di riaprire l’arteria e ripristinare il traffico veicolare nella zona.

C.S.

Agropoli, gara d’appalto per lavori di completamento della nuova sede della Guardia di Finanza 

AGROPOLI NUOVA SEDE GUARDIA DI FINANZA

Al via una gara d’appalto per l’affidamento dei lavori di completamento della nuova sede Comando Compagnia Guardia di Finanza nel comune di Agropoli. Gli interventi prevedono un importo complessivo pari a circa 230.000,00 euro e sono finanziati con fonte di finanziamento: diverso utilizzo per devoluzione mutuo Cassa DD.PP. La durata dei lavori è prevista in 45 giorni, decorrenti dalla data del verbale di consegna dei lavori. Sono ammessi a presentare l’offerta gli operatori economici che non devono trovarsi in nessun’altra ipotesi di incapacità a contrattare con la Pubblica Amministrazione e di non aver avuto l’applicazione di alcuna delle sanzioni o misure cautelari che impediscono di contrarre con la stessa.L’operatore economico deve possedere una attestazione, essere iscritto nel registro delle imprese presso la camera di commercio industria agricoltura ed artigianato, mentre al l cittadino di altro Stato membro non residente in Italia è richiesta la prova dell’iscrizione. L’operatore economico quindi deve dimostrare il possesso dei requisiti di qualificazione attraverso attestazione in corso di validità, per categoria e classifica adeguate ai lavori da assumere, rilasciata dagli appositi organismi di diritto privato autorizzati a questo fine dall’ANAC. L’appalto sarà affidato con il criterio del minor prezzo e in ogni caso, nell’offerta economica l’operatore deve indicare l’importo dei propri costi della manodopera e l’importo degli oneri aziendali concernenti l’adempimento delle disposizioni in materia di salute e sicurezza sui luoghi di lavoro.L’offerta e la documentazione richiesta dovranno pervenire entro e non oltre le ore 12.00 del giorno 14 Novembre 2018 direttamente all’Ufficio Protocollo mezzo servizio postale con raccomandata A.R., corriere o direttamente a mano in un unico plico sigillato e siglato sui lembi di chiusura. L’orario di apertura dell’Ufficio Protocollo è dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle ore 13.00. L’inizio delle operazioni di gara, con l’apertura dei plichi avverrà alle ore 18.15 del giorno 22 Novembre 2018.

REDAZIONE

Castellabate, lavori di realizzazione di un terminal bus in Piazza Mondelli a Santa Maria

castellabate
Tra i prossimi obiettivi dell’amministrazione comunale di Castellabate retta dal sindaco Costabile Spinelli rientra la realizzazione di aree di manovra e sosta temporanea per autobus di linea e turistici a servizio in Piazza Mondelli in località Santa Maria. Ciò per porre rimedio al congestionamento del traffico sul territorio comunale nonché al miglioramento dei servizi offerti alla popolazione residente ed ai visitatori. A tal proposito si è dato mandato all’U.T.C. di effettuare una ricognizione sul territorio comunale volta al perseguimento di diversi obiettivi: il decongestionamento del traffico su Piazza Izzo e su Piazza Mondelli, utilizzando tale aree solo come fermata sali-scendi e non più come “terminal o spazio di sosta”; la revisione del piano di mobilità urbana per il raggiungimento di obiettivi di sostenibilità ambientale, sociale ed economica attraverso la definizione di azioni orientate a migliorare l’efficacia e l’efficienza del sistema della mobilità e la sua integrazione con l’assetto e gli sviluppi urbanistici e territoriali; individuare un’ area del territorio comunale baricentrica rispetto ai flussi di traffico veicolare e dei bus di linea e turistici. Il progetto ha un costo pari a 378.000,00 euro circa e il suddetto intervento sarà inserito nel Programma Triennale dei Lavori Pubblici 2018/2020. Per la relizzazione del progetto verrà nominato in qualità di Responsabile del Procedimento l’Arch. Adelio Nicoletta Responsabile dell’U.T.C. Area IV Governo del Territorio.

REDAZIONE

Santa Marina, banda ultralarga: lavori previsti anche per il comune di Santa Marina

banda_ultralarga_1
Il 19 luglio scorso si è svolto a Napoli, presso la Sala Riunioni dell’Isola A6 del Centro Direzionale, l’incontro relativo al progetto della Regione Campania per la realizzazione della rete a banda ultralarga. I lavori di posa della fibra ottica prevedono, per il 2018, l’apertura dei cantieri in 53 Comuni, sui 546 Comuni Campani interessati dal programma. Il Comune di Santa Marina rientra tra i Comuni che hanno partecipato al convegno di Napoli e che vedranno realizzare, nel 2018, i cantieri di posa della banda ultralarga.
“Sono molto soddisfatto per questo nuovo risultato – ha dichiarato il Sindaco di Santa Marina Giovanni Fortunato- la realizzazione di questo progetto fornirà un servizio importante all’intero Golfo di Policastro. L’introduzione della banda larga nel nostro territorio, rappresenta, in particolare per il Comune di Santa Marina, un fattore di crescita economica e occupazionale, in quanto una velocità minima di connessione permette la diffusione di alcuni servizi quali: telelavoro, telemedicina, teleconferenza, videochiamata e l’avvio di un’attività a distanza. Tutto questo comporterà un notevole sviluppo non solo per le attività commerciali ma per tutti i cittadini residenti nel Comune”.
La copertura della rete a banda ultralarga sul territorio regionale è un progetto della Regione Campania, a valere sulle risorse della programmazione Europea 2014-2020, un investimento pubblico di circa 135 milioni di euro di fondi FESR e 20 milioni di fondi FEASR.

C.S.

Trentinara, lavori di ampliamento per l’edificio scolastico “Aldo Moro”: approvato il progetto

260px-Trentinara_view
Approvato il progetto di fattibilità tecnica ed economica presentato dall’U.T.C. per i lavori di ampliamento con adeguamento sismico, adeguamento funzionale, efficientamento energetico ed impiantistico, opere di adeguamento antincendio e sistemazione dell’edificio scolastico “Aldo Moro” nel comune di Trentinara. Gli interventi avranno un costo pari a 800.000.00 euro circa. Infatti, con decreto del Ministro delle Infrastrutture e Trasporti, di concerto con il Ministro dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare e del Ministro dei beni e delle attività culturali e del turismo, sono stati definiti i contenuti della progettazione in tre livelli progettuali. A tal proposito sono stati anche acquisiti i pareri favorevoli espressi dal responsabile del Servizio competente, in ordine alla regolarità tecnica, attestante la regolarità e la correttezza dell’azione amministrativa, nonchè in ordine alla regolarità contabile, poichè l’atto comporta riflessi diretti o indiretti sulla situazione economico finanziaria o sul patrimonio dell’ente.

REDAZIONE