“MARATONA D’ESTATE”, LA MAGIA DEL FESTIVAL DELLA DANZA A PAESTUM

Valorizzare l’arte della danza attraverso percorsi formativi completi in grado di accrescere il bagaglio tecnico dei giovani allievi partecipanti. La Città di Capaccio Paestum si prepara così ad ospitare dal 23 al 30 luglio la sesta edizione della “Maratona d’Estate – Festival della Danza”, organizzata dall’associazione Steps sotto la direzione artistica del maestro Stefano Forti, e patrocinata dal Comune di Capaccio Paestum e dal Parco Archeologico di Paestum.

Oltre 2500 allievi di scuole di danza, provenienti da tutta Italia, avranno la straordinaria possibilità di studiare tutti gli stili di danza, dalla classica alla contemporanea, attraverso una serie di stage, seguiti da docenti di fama internazionale, che si svolgeranno dalla mattina alla sera all’interno della splendida cornice del Grand Hotel Paestum Tenuta Lupò e all’interno della palestra comunale Olimpia.

I ragazzi più meritevoli riceveranno delle borse di studio per accedere ai migliori centri accademici di danza, oltre ad avere l’opportunità di intraprendere un percorso professionale con alcune delle più importanti Compagnia di danza italiane e straniere.

Gli stage saranno eseguiti da docenti di livello internazionale, tra i migliori del mondo accademico della danza e volti noti anche della televisione. Dal docente di “Amici” Kledy Kadiu al ballerino Simone Nolasco, da Jody Goodman al coreografo Dino Verga. Dal coreografo internazionale di danza contemporanea Massimo Perugini al primo ballerino freelance Almicar Gonzalez, passando per la straordinaria Alessandra Celentano e per il direttore artistico del “Russian Ballet” di Mosca Andrey Liapin. E, poi, ancora, altri grandi artisti e docenti del calibro di Shady Salem, Sabrina Bosco, Michele Carfora, Camillo Di Pompo, Rocco Greco, Jasmine Cammarota, Ciro Venosa, Andrea Pacifici, Amedeo Crielesi, Federica Palazzi, Peter Valentin, Teddy Wigga e Gaetano Porto.

Tra gli appuntamenti più attesi della settimana di danza c’è lo “Spettacolo di Gala” che si terrà il 28 luglio alle 20.30 all’interno del Parco Archeologico di Paestum, con tre ospiti d’eccezione: Roberta Faccani, Vittorio Matteucci e Graziano Galatone. Il giorno successivo, 29 luglio, alle 20.30, sempre nell’area archeologica, andranno in scena le scuole di danza, selezionate dal direttore artistico Stefano Forti, nell’ambito della rassegna dedicata a un giovane ballerino, Alessio Giglio, scomparso prematuramente nel 2014. Le due serate saranno presentate da Rosita Di Palma.

Quindi, la giornata conclusiva, il 30 luglio, all’interno del Lin•ora Village, con il concorso “Magna Graecia”, che prevede l’assegnazione di borse di studio per le migliori accademie di danza all’estero.

Assistente, collaboratrice artistica e coordinatrice dell’evento “Maratona d’Estate” è la maestra Barbara Rarità.

«È nata per gioco, davanti a una tazzina di caffè, e oggi, con grande orgoglio, giunti al sesto anno, possiamo dire di aver creato una manifestazione in grado di valorizzare tutto il mondo della danza, senza tralasciare alcun stile. – evidenzia il direttore artistico, Stefano Forti – Di anno in anno, non a caso, sono aumentate le scuole di danza, che selezioniamo accuratamente, che trovano in questa “Maratona d’Estate” in primis un’occasione altamente formativa per i loro allievi e poi anche l’opportunità per mettere in mostra i migliori talenti, che avranno così l’occasione di poter vincere delle borse di studio e perché no di ottenere anche delle collaborazioni professionali. Tutto ciò, ovviamente, ha una ricaduta anche in termini turistici per il territorio perché i ragazzi sono accompagnati da insegnanti, parenti e amici, che hanno modo di conoscere le nostre bellezze».

Il programma completo della settimana di danza è disponibile sul sito www.maratonadestate.it oppure sulla pagina Facebook “Maratona d’Estate – Festival della Danza”.

C.S.

Agropoli, Rachik dell’Atletica Casone Noceto vince la XVIII edizione del Campionato Italiano di mezza Maratona


E’ stato Yassine Rachik dell’Atletica Casone Noceto a vincere la XVIII edizione del Campionato Italiano di mezza Maratona, la manifestazione organizzata da Roberto Funicello dell’Asd Libertas Agropoli, con il patrocinio dei Comuni di Agropoli e Capaccio Paestum, della Provincia di Salerno e della Regione Campania. Secondo classificato Paul Tiongik (G.P. Parco Alpi Apuane) e terzo Lhoussaine Oukhrid (Caivano Runners). Per le donne a salire sul gradino più alto del podio Sara Brogiato (Aeronautica Militare), secondo posto per Ivana Iozzia (Calcestruzzi Corradini Excelsior), terza Teresa Montrone (Alteratl. Locorotondo). Una giornata tipicamente estiva ha accolto gli oltre mille atleti partecipanti, intervenuti da ogni parte d’Italia, per partecipare alla gara che si svolge su un percorso, di 21,097 km, omologato e certificato dalla Fidal, estremamente suggestivo tra le bellezze di Agropoli e il fascino dell’area archeologica di Paestum. Otto i titoli italiani assegnati: sei individuali (assoluti, promesse e juniores, sia maschili che femminili); due per le società. A premiare gli atleti: il Sindaco del Comune di Agropoli, Adamo Coppola; il vicesindaco di Agropoli, Elvira Serra; l’Assessore allo Sport del Comune di Capaccio Paestum, Franco Sica; il presidente nazionale Fidal, Alfio Giomi; il vincitore delle Olimpiadi di Atene, Stefano Baldini; la moglie di Pietro Mennea, Manuela Olivieri. «Una giornata molto bella per la nostra Città – ha dichiarato il Sindaco Adamo Coppola – per un evento di forte richiamo che è andato benissimo. Per la verità si tratta di un percorso già rodato, visto che parliamo di una manifestazione giunta alla sua diciottesima edizione. Data l’esperienza, siamo pronti ad accettare nuove sfide, che coniughino turismo e sport. Al presidente della Fidal, Alfio Giomi – ha concluso – abbiamo dato la nostra piena disponibilità ad organizzare nella nostra Città, caratterizzata da tanti impianti sportivi, nuovi e sempre più importanti eventi». «Agropoli – ha affermato il vicesindaco Elvira Serra – si rivela sempre più Città dello Sport. Un posto dove splende sempre il sole e dove l’accoglienza è di casa».

C.S.

Paestum, l’étoile Luciana Savignano a Maratona d’Estate 2017

savignano.jpgIlaria Ghironi a Bentornati ialiani 2016.jpg
Trapelano già i primi nomi degli artisti presenti a Maratona d’Estate 2017. Che il direttore artistico, Stefano Forti, mirasse a far transitare il top della danza internazionale nel suo evento di Paestum, si era capito sin dal primo vagito della creatura da lui concepita. Ed ogni anno regala una raffinatezza degna delle proprie capacità organizzative. Per la prossima edizione, in programma dal 24 al 30 luglio prossimi, sul magnifico palco dei templi della Magna Graecia, farà danzare l’étoile che incantò ed ispirò Maurice Béjart: Luciana Savignano. Considerata stella del balletto mondiale, l’artista si forma nella scuola di ballo della Scala di Milano. Strappa consensi a tutta la critica del settore, fino a stregare l’immenso Béjart il quale poi crea per lei Ce que l’amour me dit con Jorge Donn. L’étoile gli conferma le sue indiscusse doti, tanto da renderla protagonista in Bolero ma anche in Romeo e Giulietta, Bakti e in numerosi titoli ancora. A Maratona d’Estate – festival della danza città di Paestum, si esibirà con un estratto molto suggestivo, di cui non anticipiamo nient’altro, se non che la Savignano ballerà il 29 luglio prima dello spettacolo “Bentornati italiani” ove sarà ella stessa Madrina. La kermesse di Stefano Forti, dunque, si presenta con una programmazione di gran valore. Offrirà preziosi appuntamenti, a cominciare dalle lezioni con personaggi molto influenti. Per la disciplina del Classico ci saranno: Giovanna Spalice, Luigi Martelletta, Alessandra Celentano, Emilie Cantagrel; per il Moderno: Mia Molinari, Fabrizio Mainini, Garrison Rochelle, Kledi Kadiu; Contemporaneo: Mauro Astolfi, Emanuela Tagliavia, Ciro Venosa, Vinicio Mainini, Jasmine Cammarota; Musical: Martino Muller; Pilates: Antonino D’Auria. Questi alcuni dei docenti invitati appunto alla quinta edizione, che vedrà pure il coinvolgimento della sezione “Baby Maratoneti”, riservata ai bambini di età compresa dai sei agli otto anni. Per quel che concerne gli spettacoli, da mettere in scena nella Valle dei Templi, il 28 sarà la volta della rassegna “Alessio Giglio”, il 29 serata di gala “Bentornati italiani” e nella giornata del 30 il concorso “Magna Graecia”.

C.S.