Marina di Camerota, il giovane Tambasco approda nel Benevento Calcio

tambasco.PNG

Massimiliano Tambasco, classe 2000, approda nel Benevento Calcio, nell’anno della sua promozione nella massima serie italiana.
Dallo scorso 31 agosto 2017, il giovane camerotano, esterno destro d’attacco dell’Asd Gelbison, entra ufficialmente a far parte della squadra Primavera del Benevento Calcio, allenata da Mister Nicola Romaniello.
Sabato 9 settembre 2017, Massimiliano Tambasco ha esordito con la casacca dei giallorossini per la prima giornata di campionato Primavera contro il Crotone, entrando nella ripresa.
Un sogno che si realizza dopo anni di impegno e sacrificio, in uno sport che lo ha entusiasmato fin da bambino quando, insieme al fratello gemello Antonio, tira i primi calci al pallone nella sua Camerota.
La madre incoraggia la sua passione iscrivendolo alla scuola calcio dell’A.S. Licusati, il cui Mister Giovanni Ciociano ne intuisce le innate qualità. Con allenamenti personali e mirati riesce a fargli raggiungere alti livelli, considerata la sua tenera età.
A 12 anni, a Marina di Camerota, milita con i “Leoni di Marina”, giovanissimi provinciali allenati da Lorenzo Citro.
Il Mister punta su di lui e lo porta con sé, a Sant’Arsenio, in occasione di una Rappresentativa locale riservata ai giovani classe ‘97/’98. Quest’occasione permette al giovane talento camerotano di ricevere l’attenzione degli osservatori della Salernitana.
Due anni con la maglia granata, giocando dapprima con i giovanissimi regionali, successivamente nei nazionali ed infine negli allievi nazionali.
Nel 2015 la nuova avventura con la Cavese costa a Massimiliano duri sacrifici per conciliare gli impegni sportivi agonistici con il fondamentale percorso scolastico.
Nel 2016 arriva a Vallo della Lucania, nei juniores dell’ASD Gelbison, squadra di serie D, dove nell’ultima parte di stagione riceve la convocazione in prima squadra per qualche partita.
Diverse società campane si interessano a lui. Nel marzo 2017, ad Ercolano, partecipa alla “Rappresentativa Regionale LND”.
Il 29 agosto 2017 il fortunato provino che gli ha permesso il prestigioso contratto con il Benevento Calcio.
Impegno, sacrificio e rinunce per costruire una carriera che ha sempre sognato e che lo porterà, come la famiglia e gli amici auspicano, sempre in vetta.

Norma De Martino

Marina di Camerota accende le sue ‘Luciammare’: parte il conto alla rovescia

luciammare_2.jpg

L’appuntamento è fissato per le 16.50 circa, minuto più minuto meno, di martedì 13 dicembre, quando camminando per Marina di Camerota si ci accorgerà che tutto è differente, vivace, lucente.

Da Napoli, Salerno, Roma e ancora Milano Torino e altre località del Nord: il tam tam della rete ha già scatenato un subbuglio che impegna, in questi giorni di preparativi, gli organizzatori alle prese con le aspettative di un pubblico esigente.

Tutti impazziti per Luciammare
Luciammare’, alla sua prima edizione, si annuncia come l’evento dell’anno che colpisce la curiosità di chi sta programmando un Natale differente. Per la prima volta il mare d’inverno diventa elemento di attrazione turistica a Marina di Camerota, con i curiosi della rete che non vogliono perdersi l’appuntamento d’atmosfera. E, tuffandosi – è il caso di dire – in questa fantastica e suggestiva realtà – si delineano i primi eventi in calendario. Luci in acqua, e ancora un presepe sottomarino, riflessi dal mare, cristalli luminosi lungo la scogliera. Come se non bastasse un lungomare magico che si trasformerà in una luminaria di riviera, il bagnasciuga scintillante, i selfie in barca sulle trasparenze notturne dei fondali e magiche gocce di luce per amanti, famiglie, bambini, abbagliati dalle ‘comete’ del Natale marino.

Gli eventi
Chi arriverà a Marina di Camerota sarà travolto da fasci di luce che daranno il benvenuto e accompagneranno i visitatori lungo una vacanza insolita, caratterizzata da eventi a sorpresa, installazioni, luminarie, mapping e tradizione. E, se il ‘fuocarazzo’, il caratteristico, gigante e tradizionale ‘falò’ della notte di Natale, nel grande focolare della storica piazza, riscalderà i cuori di chi intende vivere profondamente la dimensione delle feste, un albero di Natale «da record» farà da sfondo alla piazzetta del borgo marino, intorno al quale si svilupperanno i banchi con prelibatezze natalizie.

I percorsi di luci
Lungo le strade del paese musiche e luci accompagneranno i visitatori fino al lungomare dove si assisterà alle magie dall’acqua. E ancora mercatini di Natale, appuntamenti musicali e concerto all’aperto, tombolate per famiglie e intrattenimento per i bambini.

Natività sott’acqua
Un presepe sottomarino rappresenterà uno dei momenti più intensi e suggestivi dell’intera rassegna ‘Luciammare’ con la possiblità per i visitatori di potere essere ammirato e fotografato dalle barche che organizzeranno imbarchi e visite notturne.

Luciammare
Eventi di luci – promette l’organizzazione – saranno dislocati anche lungo il porto e tra gli anfratti della scogliera. «I nostri alberghi – ha dichiarato Mario Scarpitta, presidente dell’associazione Tuttinsieme, organizzatrice della rassegna – che hanno aderito all’iniziativa, sono già pronti per ricevere le prenotazioni per questa insolita occasione di turismo invernale. Desidero realmente ringraziarli per l’opera che stanno compiendo in questa incredibile sfida. Ma intendo ringraziare anche i tanti commercianti che sono a lavoro per allestire i loro spazi e le strade adiacenti, per un percorso luminoso impegnativo su cui, sappiamo, sono alte le aspettative. Ci rassicura la professionalità dei nostri ‘lighting designer’, impegnati anche in appuntamenti riconosciuti come ‘Luci d’artista’ a Salerno. Abbiamo le prime risposte di pubblico e invito le tante persone che stanno stabilendo un contatto con Marina di Camerota per prenotarsi ed affrettarsi. Contattandoci via Facebook potranno essere anche guidati verso i tanti alberghi aperti. Mi rivolgo principalmente ai tanti amici di Marina di Camerota, i nostri turisti affezionati che si trovano in varie parti d’Italia, a valutare l’opzione di questa breve ma intensa vacanza nel mare d’inverno. Che ha una sua suggestione, un suo calore, una sua bellezza, non secondaria al mare che sono abituati a vedere. Le nostre spiagge, i riflessi sull’acqua, il tepore del borgo marino d’inverno, sono sicuro, sarà per loro un’epserienza indimenticabile e una occasione nuova per insaldare quel rapporto di bellezza con questo borgo che li ha, in qualche modo, adottati. Voglio ringraziare molto i tanti giovani che infaticabilmente stanno lavorando in questi giorni per regalare agli ospiti una sorpresa dietro l’altra e per rendere le strutture dell’accoglienza e dell’ospitalità pronte per offrire servizi all’altezza della sfida. Come ringrazio le cooperative dei pescatori che sono pronti per prendere il largo, di inverno, come mai accaduto prima, con i turisti a bordo, per vivere momenti intensi e scattare selfie e fotografie da album dei più incredibili ricordi».

La sorpresa L’appuntamento di apertura della rassegna – trapela dall’organizzazione – potrebbe essere quella del 13 dicembre, in occasione della festa di Santa Lucia. «Mi rendo conto che stiamo lavorando con i tempi al limite e che la macchina organizzativa sarebbe dovuta partire prima – ha aggiunto Scarpitta – tuttavia abbiamo macinato velocemente le tappe e il coinvolgimento, l’entusiasmo e il desiderio di partecipazione di tanta gente, particolarmente da fuori, ci ha impegnato ulteriormente, arricchendo il cartellone delle iniziative e degli appuntamenti, rendendo  i tempi ancora più stretti. Tuttavia guardiamo lontano e ci consideriamo già a lavoro per la seconda edizione dell’anno prossimo visti i contatti già stabiliti con alcuni tour operator interessati alla programmazione di pacchetti turistici per ‘Luciammare’». Ultima sorpresa, strappata all’associazione ‘Tuttinsieme’ che avrebbe voluto non rendere noto: un concorso ‘social – foto’ coinvolgerà tutti i presenti. La foto o il selfie di maggiore successo scattato dalle barche, sui riflessi di luci in acqua, votata dal pubblico, con più ‘mi piace’ nella rete, sarà la foto simbolo di ‘Luciammare’ e sarà premiata nel cuore della rassegna.

L’atmosfera natalizia nel borgo marino cilentano ha travolto tutti, ma gli elementi simbolo, le luminarie, che in questi giorni sono state installate per le strade del paese, tutti già le immaginano quando, una volta accese, faranno compagnia ai turisti che invaderanno la perla del Cilento.

Al momento l’associazione ‘Tuttinsieme’ e i tanti giovani che hanno lavorato in sinergia, sono elettrizzati (giusto per essere in tema), per il risultato raggiunto. Infatti i commercianti, gli operatori turistici, i professionisti hanno risposto con favore al sollecito di contribuire alla raccolta dei fondi per sostenere i costi di questa operazione natalizia. Per inaugurare ‘Luciammare’, il comitato organizzatore ha pensato ad una band di babbi Natale che girerà per il paese accompagnata da tanti bambini fino a piazza San Domenico dove svetta un albero ricco di lampadine che impreziosisce il sagrato della chiesa parrocchiale. Sotto l’albero canteranno cinquanta bambini mentre le mamme offriranno dolci e sorrisi a tutti.

Che il Natale sia la festa dei bambini è un luogo comune ma anche una realtà. Merito loro se nelle famiglie si mantengono vive quelle tradizioni che diversamente rischiano di spegnersi a causa di ritmi che da un po’ di anni a questa parte vanno cambiando.  In ogni caso, la magia del Natale, in questo giorno di inaugurazione, a parte le luci ed i colori si fa ancora più celebrante con la musica sul lungomare Trieste in questo che è anche il giorno più corto dell’anno, il giorno del solstizio d’inverno.

L’invito è per tutti, martedì 13 dicembre, giorno in cui si venererà Santa Lucia, la festa connessa alla simbologia e ai riti, proprio legati alla luce. «Tutto gira intorno alla luce: per festeggiare, immaginare, riflettere e considerare soprattutto che è necessario aprire varchi di dialogo, di speranza, di conforto, di fede, di vita e di certezza» fanno sapere dalla cabina di regia del comitato ‘Luciammare’.

C.S.

Da Palinuro a Marina di Camerota per la 7^Corsa del Mito

corsadelmito_1.jpg

 

Manifesto CORSA DEL MITO .jpg

 

15 km attraverso storia, natura e paesaggi mozzafiato, con un ricco contorno di spettacolo. È la Corsa del Mito, organizzata dall’associazione Tuttinsieme e giunta alla sua 7^edizione. In programma sabato 14 maggio 2016 la gara, che partirà alle 17:30 dal porto di Palinuro, attraverserà la strada statale 562 e l’intero tratto di costa per giungere sul porto di Marina di Camerota. Un percorso duro, tutto su asfalto ma senza un attimo per rifiatare, con la tremenda e decisiva salita di Cala D’Arconte a 4 km dal traguardo.
Prima, però, dei campioni saranno i più piccoli (dai 3 ai 14 anni) ad essere protagonisti con la Minimito, a partire dalle h.16 in contemporanea sui porti di Palinuro e Marina di Camerota.
La 7^Corsa del Mito è valida quale 2^tappa del circuito podistico FIDAL “Cilento di Corsa” (http://www.cilentodicorsa.it ). In testa alle classifiche maschile, femminile ed a squadre, dopo la 1^tappa (Corsa della Sirena Leucosya a Castellabate), ci sono Giorgio Mario Nigro (Atletica Camaldolese), Patrizia Picardi (Budokan Portici) e la 3C Cilento Running Accademy di Marina di Camerota.
Come nelle passate edizioni, ospiti prestigiosi a far da testimonial alla kermesse legata alla corsa: 4 stelle del Napoli scudettato di Maradona – Bruscolotti, Francini, Carannante ed il “masseur” Bruno Carmando – ed Annalisa Minetti, simbolo di tenacia in vari percorsi della propria vita con un Festival di Sanremo vinto nel 1998 ed una medaglia di bronzo conquistata alle Paralimpiadi di Londra 2012 nei 1500 metri. La Minetti sarà protagonista del concerto a Marina di Camerota che il 14 sera chiuderà gli eventi legati alla 7^ Corsa del Mito.
Da segnalare, sabato 14 maggio alle h.10:30 a Marina, il seminario sulla pratica sportiva adolescenziale a cura della FIDAL con la partecipazione della prof.ssa Paola Brancaccio, docente universitaria ed esperta di Medicina dello Sport.
Nei giorni scorsi, infine, è stata annunciata anche la partnership tra il circuito Cilento di Corsa e la Salerno Marathon Events del 13 novembre 2016.
Per ulteriori info sul circuito e per le iscrizioni alla Corsa del Mito http://www.cilentodicorsa.it e http://www.corsadelmito.it .

C.S.

Marina di Camerota, presentazione del 6° Raduno Naturista

LOCANDINA CAMEROTA.jpg

L’Ass.Na.It nella persona del suo Presidente Francesco de Gennaro è lieta di presentare il del 6° Raduno Naturista che si terrà in Marina di Camerota dal 20 al 22 maggio 2016 presso il villaggio Touring Club di Marina di Camerota. Evento in collaborazione con il Comune di Marina di Camerota e con il patrocinio del Comune, celebrazione della nudità e del naturismo italiano che si terrà con orgoglio in Campania nella splendida Marina di Camerota presso il prestigioso Villaggio Touring Club. Il VI Raduno, oramai tappa imprescindibile per il Naturismo Campano e Nazionale, sarà l’occasione per tutti di confrontarsi sulla situazione del movimento  naturista nazionale, alla luce delle recenti modifiche legislative. In particolare la depenalizzazione degli artt. 726 e 527 del Codice Penale che ha reso sanzione amministrativa quello che era il precetto penale, con gravi conseguenze per il movimento naturista. Sul punto vi sarà una tavola rotonda aperta per poter discutere della questione, interverranno i rappresentanti delle varie associazioni naturiste presenti, degli Enti Locali e degli ospiti. Un particolare ringraziamento va rivolto al Presidente Onorario di Ass.Na.It. Onorevole Luigi Lacquaniti, che sarà gradito ospite al Raduno, che sempre vicino alle necessità dei naturisti ha proposto una interrogazione parlamentare lo scorso mese sulla depenalizzazione attuata dal Governo e su quale incidenza avrà sul fenomeno naturista nazionale. Ovviamente, nel segno della continuità con gli altri raduni, L’Ass.Na.It. ha voluto offrire a coloro che parteciperanno una esclusiva, vi sarà infatti una mini crociera naturista, unica nel suo genere in Italia, che consentirà di apprezzare le bellezze naturali cilentane quali le grotte marine e le meravigliose calette naturali.

Se non bastasse le emozioni non si fermano mai complici il sole, il mare, l’ottimo cibo e l’allegria, e sopratutto la musica delletamorre che darà quel brivido folkloristico che è il marchio della nostra terra, tutto condito dalla splendida cornice dello spettacolare Villaggio del Touring Club di Marina di Camerota.

La domenica la celebrazione del Raduno si svolgerà sulla splendida spiaggia del Troncone – Cala Finocchiaro l’unica del sud Italia, autorizzata al naturismo, , che grazie alla determinazione di Francesco De Gennaro, Presidente dell’Ass.Na.It., e dell’illuminata e lungimirante Amministrazione del Comune di Marina di Camerota, dal 2011 ospita tutti noi, spiaggia spettacolare che rappresenta l’essenza più vera e primitiva del Naturismo, senza alcun compromesso, luogo sicuro e riservato dove poter praticare il nudismo.

C.S.

MARINA DI CAMEROTA, DAL 2 al 4 GIUGNO 2016 IL MEETING DEL MARE

 

13023251_878323515646912_1386910730_n.jpg

Meeting del Mare Bus è la novità della 20esima edizione del «Meeting del Mare», l’evento che si svolgerà sul porto di Marina di Camerota dal 2 al 4 giugno 2016. I giovani che partecipano al Meeting avranno nel portafoglio qualche euro in più. Infatti, per raggiungere la location di una delle manifestazioni più grandi del Sud Italia, non serve il biglietto. Il trasporto sarà gratuito. L’agenzia Infante Viaggi di Marina di Camerota con la collaborazione dello staff della manifestazione, garantisce da sempre una grande affluenza presso la località del basso Cilento. Ma entriamo nello specifico. Che cosa è il Meeting del Mare Bus? E’ una rete di bus gratuiti da diverse località d’Italia per Marina di Camerota:
Servizio 1 ) CASERTA – NAPOLI – SALERNO – MARINA DI CAMEROTA E VICEVERSA
Servizio 2) BENEVENTO – AVELLINO – AGROPOLI – MARINA DI CAMEROTA E VICEVERSA
Servizio 3) BARI – POTENZA – VALLO DI DIANO – MARINA DI CAMEROTA E VICEVERSA
Servizio 4) ROMA TIBURTINA – MARINA DI CAMEROTA E VICEVERSA
Le andate in data mercoledì 2 giugno e il ritorno domenica 5 giugno. Quattro bus da 50 posti su quattro direttrici diverse, messi a disposizione dall’Agenzia Infante. La prenotazione è semplice, basta compilare un modulo precompilato e inviarlo all’email: meetingdelmarebus@gmail.com allegando il documento d’identità per riservare il posto. Successivamente sarà generato ed inviato un voucher di viaggio. Tutte le info sono riportate sul sito web del Meeting del Mare e sulle varie pagine social ufficiali. Ovviamente al raggiungimento dei 50 posti per ogni bus su ogni servizio, il trasporto sarà effettuato previo pagamento. Condizioni e informazioni sono visibili sui social network del Meeting del Mare e su quelli di Cilento Bus Infante Viaggi.
«Il mio sogno è che il Meeting del Mare diventi una manifestazione di portata internazionale! Non dimentichiamoci che purtroppo il mese di giugno è inteso come bassa stagione, e che pertanto la manifestazione è un vero e proprio “toccasana” per l’economia», sono queste le parole di Alessandro Infante amministratore dell’Agenzia Infante. «Ringrazio di cuore Don Gianni Citro, parroco del nostro territorio nonché direttore artistico del Meeting del Mare che con grande impegno ha garantito anche per quest’anno la location di Marina di Camerota – continua Infante -. Occorre una forte collaborazione da parte di tutti, soprattutto degli imprenditori privati, occorre che ci sia rete e sinergia tra tutti i settori del tessuto economico locale, solo così potremmo avere un rilancio dell’economia del territorio» conclude l’imprenditore cilentano.

C.S.

DAL 15 AL 24 LUGLIO NEL CILENTO LA XIX EDIZIONE DEL “MEETING DEL MARE”

programma Meeting del Mare 2015 - part2

Carmen Consoli

Enzo Avitabile Francesco Di Bella e Alfonso Bruno

Carmen CONSOLI, Enzo AVITABILE, MARRACASH, Francesco DI BELLA, JOVINE tra gli ospiti della seconda parte del MEETING DEL MARE. Dal 15 al 24 luglio nel Cilento, tra Marina di Camerota e Marina di Ascea, torna la XIX edizione del festival diretto da don Gianni Citro… 

Dopo l’anteprima di giugno con Verdena, Lo Stato Sociale, KuTso, il Jam Camp e oltre 50 band emergenti, ritorna a luglio la XIX edizione del Meeting del Mare. Il festival diretto da don Gianni Citro – tra gli eventi musicali ad ingresso gratuito più importanti d’Italia – si terrà in varie location cilentane dal 15 al 24 luglio, indagando anche stavolta il tema dell’interiorità.

Ad inaugurare questa seconda tranche, mercoledì 15 luglio in piazza San Domenico a Marina di Camerota, è “Mediterraneo” di Andrea Manzi: spettacolo di poesia, musica e danza sulla tragedia dei migranti dall’Africa, per la regia di Pasquale De Cristofaro e le musiche dal vivo di Paolo Cimmino.

Francesco Di Bella (ex 24 Grana) e Alfonso “Fofò” Bruno (Nani Sordi, Hardogs, Songs For Ulan) danno vita, invece, nel suggestivo scenario delle Grotte di Lentiscelle (17 luglio), al progetto“Ballads”. Il duo voce-chitarra propone un viaggio nel tempo tra folk e rock attraverso composizioni che spaziano da Elvis Costello ai Buzzcocks, da Jason Molina a Neil Young, passando per territori californiani fino alle elucubrazioni sofisticate degli Style Council. Sempre il 17 in programma anche l’intervento d’arte pubblica realizzato dallo street artist spagnoloGonzalo Borondo.

Il 18 e 19 luglio si torna nella classica dimora che ospita il festival dal 1996: l’area porto di Camerota dove oltre ai concerti degli headliner si terranno le esibizioni di artisti emergenti.

Sabato 18 l’atteso concerto di Carmen Consoli: la cantautrice siciliana dopo la pubblicazione dell’ultimo album “L’abitudine di tornare” si ripresenta in tour con la sua band quasi tutta al femminile con un mood e arrangiamenti che richiamano gli anni ’70, riprendono le atmosfere incandescenti di Woodstock e dell’Isola di Wight.

Domenica 19 arriva il soul brother  Enzo Avitabile accompagnato dai Bottari. Il poliedrico artista partenopeo, vincitore con il suo ultimo lavoro “Black Tarantella” della Targa Tenco (bissando il successo del 2009 di “Napoletana”), poporrà il suo energico show fatto di contaminazione, ritmo e world music. Prima di lui è toccherà a Jovine, rivelazione musicale dell’anno, che ha da poco pubblicato il singolo “Fulmini” (prodotto da dj Gaudi) che segue la scia dei precedenti “Superficiale” e “Vivo in un reality show”, tutti inclusi nel disco “Parla più forte”.

Chiusura in piazza Europa a Marina di Ascea il 24 luglio con Marracash, rapper e produttore discografico originario di Nicosia tornato prepotentemente sulla scena grazie al suo ultimo album “Status”, lavoro pubblicato agli inizi del 2015 che ha debuttato al numero 1 della classifica di iTunes ed al numero 2 della classifica Fimi.

In calendario, inoltre, più di 30 live set di artisti emergenti e nuove realtà del panorama musicale nazionale che per 3 giorni daranno vita a un intreccio di suoni e stili:dal rock al rap, dal  folk all’elettronica, dal pop al punk.

www.meetingdelmare.it

CILENTO – TROMBE D’ARIA A PAESTUM E MARINA DI CAMEROTA

image

20140713_tromba_d_aria

Sicuramente nel Cilento non si è molto abituati a vedere queste particolari manifestazioni atmosferiche, che negli States hanno ispirato tanti film. Nella mattinata di ieri una tromba d’aria, sulle acque di Paestum, ha lasciato tutti sorpresi e anche un pò impauriti. I turisti presenti sulle spiagge na hanno seguito l’andamento, col fiato sospeso per circa una ventina di minuti. Fortunatamente la forza della tromba d’aria era leggera, ed ha provocato solo lievi danni alle coltivazioni di mais ed ortaggi, oltre ad aver sradicato alcuni alberi, in località Chiorbo-Cortigliano, a circa due chilometri dalla zona archeologica di Paestum. Sul posto sono intervenute la protezione civile e la polizia locale per la messa in sicurezza della zona.

Paura anche tra i turisti e i villeggianti di un’altra località del Cilento, a Marina di Camerota per una tromba d’aria durata circa mezzora, ed arrivata all’improvviso, a circa un miglio dalla costa. La Tromba d’aria, arrivata con mare piatto e nuvole basse, non ha arrecare danni a cose o persone.

A.R.